Aston Martin DBS Superleggera Concorde

Aston Martin DBS Superleggera Concorde: 10 esemplari per i bambini

La Aston Martin DBS Superleggera Concorde, edizione limitata nata per omaggiare il jet passeggeri più veloce mai costruito, sarà prodotta in 10 esemplari, il cui ricavato servirà per finanziare un'associazione che aiuta bambini in difficoltà.

20 dicembre 2020 - 13:00

Presentata lo scorso anno, la Aston Martin DBS Superleggera Concorde è un’edizione speciale e limitata della Gran Turismo britannica. Dopo circa 12 mesi dalla sua presentazione, complice anche la pandemia di coronavirus, inizia finalmente la produzione di questo bolide molto interessante.

Aston Martin DBS Superleggera Concorde: ne saranno prodotte 10

Di questa edizione speciale saranno prodotti solamente 10 esemplari. Il primo, che è quello mostrato in foto, vede una bella verniciatura bianca, a contrasto con il nero del tettuccio e della grande griglia, e con gli inserti rossi sopra la linea dei finestrini.

Come se fosse “nascosta” dalle parti della carrozzeria, si intravede la bandiera, i cui “pezzi” sono posti nella parte bassa dei paraurti e sullo spoiler posteriore. L’edizione speciale, progettata insieme a British Airways, vede le leve del cambio realizzate con le pale del compressore del Concorde come omaggio al jet passeggeri più veloce mai realizzato.

Aston Martin DBS Superleggera Concorde monta un motore V12 Biturbo da 5,2 litri, in grado di erogare 715 CV e 900 N/m di coppia. Tutto questo si traduce in un’accelerazione 0-100 in 3,4 secondi, e in una velocità massima di 340 km/h.

Tanti, comunque, gli elementi che rimandano al Concorde. Per esempio lo splendido design del passaruota anteriore, che ha un’insenatura nera che si confonde poi con la ruota e crea un bel dinamismo della carrozzeria. In generale, comunque, la vettura è massiccia ma dinamica, filante, ed elegante nella sua presentazione. Non perde, insomma, la linea della classica DBS.

Come annunciato alla presentazione, Aston Martin devolverà tutto il ricavato di ogni auto a un’organizzazione no-profit che si occupa di aiutare i bambini in difficoltà, e insegna loro a volare.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Silk Faw S9

Silk Faw S9: l’anteprima milanese dell’hypercar da 1400 CV

Richard Hammond Opel Kadett

Le 5 auto più belle (e tamarre) della collezione di Richard Hammond

McLaren Salon Privé 2021

McLaren Salon Privé 2021: Artura ibrida, Elva, 765LT Spider e la GT