Mazda MX-30 Launch Edition

Tutte le auto elettriche economiche sotto ai 40.000 euro nel 2022

Auto elettriche economiche 2022: l'elenco completo e classifica di tutti i modelli con prezzo di listino inferiore ai 40.000 euro.

9 aprile 2022 - 7:00

Auto elettriche economiche 2022: quali sono? Anche quest’anno, se le auto elettriche economiche fossero davvero convenienti, gli italiani potrebbero iniziare a comprarle.

Detto che in Italia il carburante preferito è comunque il diesel, che di auto elettriche ne vengono vendute non tantissime, e che abbiamo già parlato delle migliori, vediamo quali sono le auto elettriche più economiche 2022, con prezzi di listino sotto ai 40.000 euro.

Di seguito, tutti i dettagli di ogni modello. Se invece siete curiosi di sapere quali sono le auto elettriche più vendute nel mondo, potete cliccare qui.

Dacia Spring: 21.850 €

È lei la più economica sul mercato, con un listino di 20.650 euro che scende a 9000 circa con gli incentivi. Una vettura tipicamente Dacia, ma abbastanza ricercata nel design, sufficientemente tecnologica e senza fronzoli. Nessuna pretesa, ma la garanzia di muoversi in città in modo scattante e leggero, nonostante gli appena 44 CV di potenza del motore, e che però dimostrano, con 125 N/m di coppia diretta, che bastano a sfruttare tutte le potenzialità dell’elettrico.

Comoda come seconda auto, come auto per spostarsi tutti i giorni, uscire di sera senza pensieri, la Spring nella nostra prova ci ha convinto molto, e ha anche rivestimenti eco-sostenibili per essere coerente con il suo obiettivo: portare le basse emissioni a tutti.

Renault Twingo Z.E.: 22.750 €

Al secondo posto delle auto elettriche economiche 2020 c’è la piccola Renault Twingo Z.E.!

La Twingo Z.E., infatti, entra ancora più in sintonia con la città, grazie alla motorizzazione elettrica che si unisce a un raggio di sterzata eccezionale, perfetto per districarsi negli stretti vicoli delle città italiane. Cittadina in tutto e per tutto, anche nell’autonomia, perchè la piccola della casa della losanga ha una autonomia di 180 km.

Smart EQ fortwo: da 25.769 €

Al terzo posto nell’elenco delle auto elettriche economiche ci sono le smart: misure compatte, incarnano nel vero senso della parola lo spirito di auto cittadina elettrica.

Citiamo allora la fortwo coupe EQ Youngster da 25.769 euro, e ha 132 km di autonomia.

Volkswagen e-Up!: Da 25.850 €

Resiste la piccola di casa Wolfsburg, la e-Up! che ormai ha un po’ di anni sulle spalle ma rappresenta ancora un’elettrica cittadina di tutto rispetto.

Il motore elettrico eroga 83 CV di potenza, ed è abbinato a una batteria da 37 kWh per un’autonomia dichiarata di 180 km su ciclo WLTP.

Fiat 500 elettrica da 27.300 €

Fin dalla sua presentazione nel 2020, la 500 elettrica  ha fatto molto parlare di sé.

Disponibile in più allestimenti, la più cittadina di tutte, la Action, ha un prezzo molto accattivante, destinato a scendere ulteriormente con gli incentivi. L’autonomia è di 185 km. Le versioni più ricche, che aumentano l’autonomia a 320 km, invece, hanno prezzi superiori, fino alla “Prima” che costa circa 37.000 euro. Noi abbiamo provato (e comprato) la Icon: ecco come è andata!

Nissan Leaf da 32.200 €

Nissan Leaf è la vettura elettrica più venduta al mondo, da sempre.

144 km/h di velocità massima, mentre con un pieno della batteria si possono percorrere dai 200 ai 250 Km fuori città e dai 350 ai 400 km nel traffico cittadino. Non male vero? Il prezzo della  Nissan Leaf 40kW 150cv Acenta CVT è di 32.200 euro.

MG ZS EV: da 33.490€

Lanciata sul mercato lo scorso anno, il primo SUV compatto elettrico del marchio è stato sottoposto a restyling che ne ha migliorato l’estetica e aumentato l’autonomia.

MG ZS EV ha infatti due tagli di batteria, con due possibilità di percorrenza: 320 o 440 km.

Opel Corsa-e: 33.400 €

La prima elettrica di Opel da quando è stata acquisita prima da PSA, e poi è confluita in Stellantis.

Si caratterizza per la linea razionale ma tipicamente sportiva, come da tradizione del modello, e per un motore elettrico da 136 CV per un’autonomia dichiarata di 335 km.

Peugeot e-208: 34.050 €

Design sportivo che fa capire fin da subito le intenzioni della casa del Leone.

La Peugeot 208 Elettrica è presente sul mercato dal 2020, con motore da 136 CV e autonomia su ciclo WLTP di 340 km. Qui la nostra prova con tutti i dettagli e le impressioni di guida.

Renault Zoe: da 33.700 €

Renault Zoe è nata elettrica e non è una “versione” ecologica di un’altra vettura.

Viene realizzata dal 2013, ed ha tutti i crismi di una vettura “vera”: non è un esperimento, tanto per intenderci. Nel 2020 è stata aggiornata nell’estetica e nella parte prestazionale: ora supporta infatti anche la ricarica in DC, e l’autonomia dichiarata è di 395 km.

Volkswagen ID.3: da 34.850 euro

È l’erede della Golf: sia perché sostituisce la Golf elettrica, sia perché dà inizio a una nuova era.

La ID.3 è infatti la prima della nuova gamma ID di Volkswagen, una serie di veicoli che nascono completamente elettrici e su un nuovo pianale. Con un design minimalista, e altamente tecnologica, la ID.3 nasce per essere un’elettrica quasi per tutti, con un’autonomia sempre al top. 330 km la versione base, ma si può arrivare fino alla long range, con 550 km di autonomia.

Mazda MX-30: da 34.900 €

Anche Mazda si è lanciata nel mondo dell’elettrico, e lo ha fatto richiamando il suo passato. Il nome MX-30 rimanda infatti alla roadster più venduta al mondo, la MX-5, vero modello iconico per il marchio nipponico. Le porte posteriori a incastro e apertura controvento, invece, sono un rimando alla più sportiva RX-8.

Niente motore rotativo, per la MX-30, ma un motore elettrico da 145 CV abbinato a una batteria da 35,5 kWh che assicura 200 km di autonomia, il tutto corredato da interni raffinatissimi e curati, con scelte per i rivestimenti come il sughero o materiali sostenibili che rendono la seduta una delle migliori sul mercato. Se vuoi saperne di più leggi la nostra prova!

Mini Electric: 34.900 €

Mini Electric è la prima 100% elettrica di Mini.

Con un motore da 184 CV la velocità massima è di 150 km/h, l’autonomia massima è di 270 chilometri.

Kia e-Niro: da 35.850 €

Sotto i 40.000 euro anche la Kia e-Niro, variante elettrica del modello che nasce solo elettrificato, e che si distingue per dimensioni compatte, ma tanto spazio e tecnologia a bordo.

Nella versione con batteria da 64 kWh l’autonomia dichiarata è di 455 km su ciclo WLTP, ma esiste anche una versione con batteria più piccola e 289 km di autonomia. Presto vedremo la nuova generazione!

Citroën ë-C4: da 37.400€

Anche la nuova C4 nasce sulla piattaforma sdoppiata dell’ex gruppo PSA, ed è disponibile quindi a benzina, diesel e anche elettrica.

La versione a batterie ha lo stesso motore da 136 CV delle cugine Opel e Peugeot, mentre l’autonomia dichiarata è di 350 km su ciclo WLTP.

Opel Mokka-e: da 36.550€

Giovanile e colorato, il nuovo Opel Mokka mantiene solo il nome dal modello passato, rispetto al quale è anche più piccolo.

Il piccolo SUV ha un motore elettrico da 136 CV, per un’autonomia dichiarata di 322 km. È anche stato nostro compagno durante la terza tappa di e-raid!

Hyundai Kona Electric: da 36.100 €

Recentemente rinnovata, la Hyundai Kona Electric si riconferma come un’elettrica affidabile e adatta ai lunghi viaggi, nella sua versione con batteria da 64 kWh e motore da 204 CV, che assicurano un’autonomia dichiarata di 484 km su ciclo WLTP, e circa 530 km su ciclo urbano. Esiste anche una versione con batteria da 32 kWh e autonomia di 305 km su ciclo WLTP.

Dinamica e sportiva nell’estetica e nella guida, ha anche tanto spazio interno e la proverbiale tecnologia Hyundai.

Honda E: da 36.600 euro

Honda E “non è un prototipo”, anche se le soluzioni adottate e l’aspetto sono molto da concept car. Questo ha contributo a renderla una vettura affascinante e modaiola, con un design retrò che va molto di moda, abbinato a scelte tecnologiche avanzate, come i retrovisori digitali e la plancia composta da un unico pannello touch.

I materiali sono al top, il design curato al minimo dettaglio, lei è la cittadina per eccellenza. È disponibile con due motori: da 136 CV o 154 CV per la Honda E Advance, mentre l’autonomia dichiarata è di 200 km su ciclo WLTP.

Seres 3: 37.555 €

Seres 3 è uno dei due modelli del marchio Seres, che fa parte della rosa dei cinque brand cinesi importati dal gruppo Koelliker dal 2021.

Si tratta di un SUV compatto e molto tecnologico, dall’estetica gradevole e un’autonomia di di 405 km, mentre il motore eroga 163 CV.

Skoda Enyaq iV: da 38.000 €

Il SUV elettrico di Skoda si fa notare per le dimensioni e lo spazio interno, e l’autonomia dichiarata di 535 km su ciclo WLTP, che lo rendono un potenziale viaggiatore.

I materiali interni sono molto curati, derivati da materiali eco-compatibili per sottolinearne la natura ecologica. Nel 2022 arriverà anche la variante coupé della Skoda Enyaq iV.

Cupra Born da 38.900 €

Secondo modello inedito di Cupra, dopo la Formentor, e primo 100% elettrico dell’universo Seat.

Cupra Born piace per il suo design sportivo e particolare, in linea con la gamma e in grado di garantire emozioni, anche grazie al motore elettrico da 150 o 204 CV, e l’autonomia dichiarata fino a 540 km su ciclo WLTP.

Peugeot e-2008: da 39.000 euro

Della vecchia 2008 mantiene solo il nome, perché la nuova generazione è davvero aggressiva!

Dal momento che è costruita sullo stesso pianale della 208, anche il nuovo crossover francese è predisposto per l’elettrico, nella medesima configurazione. L’autonomia è di 320 km, adatta quindi anche a spostamenti abbastanza lunghi in tutta comodità.

Auto elettriche economiche 2022: l’elenco in ordine di prezzo.

Non ci sono grandi novità rispetto allo scorso anno, quando nelle elettriche cittadine erano arrivate la nuova Twingo elettrica e, soprattutto, a 500 elettrica. Ecco l’elenco:

⋅ Dacia Spring: 21.850 euro⋅
⋅ Renault Twingo Z.E.: 22.750 euro
⋅ Smart EQ fortwo: 25.769 euro⋅
⋅ Volkswagen e-Up!: 25.850 euro
⋅ Fiat 500 elettrica: 27.300 euro
⋅ Nissan Leaf: 32.200 euro
⋅ MG ZS EV: 33.490 euro
⋅ Opel Corsa-e: 33.400 euro
⋅ Peugeot e-208: 34.050 euro
⋅ Renault Zoe : 33.700 euro
⋅ Volkswagen ID.3: 34.850 euro
⋅ Mazda MX-30: 34.900 euro
⋅ MINI Electric: 34.900 euro
⋅ Kia e-Niro: 35.850 euro
⋅ Citroën ë-C4: 37.400 euro
⋅ Opel Mokka-e: 36.550 euro⋅
⋅ Hyundai Kona Electric: 36.100 euro
⋅ Honda E: 36.600 euro
⋅ Seres 3: 37.555 euro
⋅ Skoda Enyaq iV: 38.000 euro
⋅ Cupra Born: 38.900 euro
⋅ Peugeot e-2oo8: 39.000 euro

 

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

pedaggi autostrade

Cashback con targa: come ricevere il rimborso per le code in autostrada

Audi RS 4 Avant e Audi RS 5 competition pack

Audi RS 4 Avant e Audi RS 5 competition pack: più veloci e più sportive

Denza 500

Denza D9: la monovolume cinese che ha venduto 3000 unità in mezzora