Nuova Ford Kuga

Sulla Ford Kuga l’intelligenza artificiale usa l’AWD solo quando serve e risparmia carburante

E' l'intelligenza artificiale di Ford Kuga a decidere quando serve l'AWD oppure quando è superflua, in modo da risparmiare carburante.

7 dicembre 2020 - 13:00

Interessante novità che riguarda Ford Kuga, sulla quale è stata sviluppata una tecnologia che permette all’intelligenza artificiale di disconnettere l’AWD consentendo un efficiente consumo di carburante. L’AWD viene riconnesso istantaneamente nel momento in cui il sistema individua la necessità di fornire la massima aderenza su strada. Il sistema permette un risparmio di carburante che secondo Ford arriva al 6,5%.

Come funziona?

Intelligent All-Wheel Drive offre un vantaggio maggiore durante i mesi invernali, quando pioggia, neve e ghiaccio rendono le superfici stradali più impegnative. Per dare l’idea della pericolosità e dei numeri, l’8% degli incidenti stradali nel Regno Unito nel 2019 è stata causata da condizioni stradali non ideali, con asfalto reso scivoloso dalle intemperie piuttosto che sporco a causa di fango o di perdite di olio.

L’Intelligent All-Wheel Drive di Kuga Hybrid controlla costantemente quali ruote abbiano la migliore trazione su strada, utilizzando le informazioni fornite dai sensori collocati nel veicolo. Se normalmente la potenza del propulsore è distribuita tra le ruote anteriori e posteriori, nelle situazioni in cui le ruote anteriori non hanno trazione, il sistema può inviare il 100% della potenza alle ruote posteriori in meno di 20 millisecondi.

La funzione di disconnessione dell’AWD utilizza un algoritmo per determinare quando e se la potenza alle ruote posteriori possa essere eliminata in alcune circostanze, come ad esempio la guida in autostrada quando il manto stradale è caldo e asciutto. Dato che in questo caso l’uso delle quattro ruote motrici è superfluo, l’algoritmo può decidere di concentrare la trazione sulle ruote anteriori. In questo modo di ottiene evidentemente una maggiore efficienza nei consumi.

Il sistema che gestisce la disconnessione dell’AWD è quindi sempre pronto a ricollegare l’alimentazione alle ruote posteriori nel momento in cui l’Intelligent All-Wheel Drive è necessario, oppure quando prevede che lo sarà. Per prendere questa decisione vengono monitorate le informazioni fornite dai sensori per determinare la rotazione e lo slittamento delle ruote. Non solo, perché sono indicatori importati anche la l’attivazione dei tergicristalli e la temperatura esterna ma anche sapere se la vettura sta trainando un rimorchio.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

PLF per viaggiare

Cos’è il modulo PLF, quando serve e come ottenerlo

Renault Clio E-Tech Hybrid

Renault Clio Hybrid: l’ibrida per la città, comoda per viaggiare

Changan CS85

Changan CS85: il SUV coupé cinese un po’ BMW, un po’ Mitsubishi