SRO Esports Charity Challenge 2020: la competizione virtuale sul circuito di Monza

Caterina Di Iorgi
28/03/2020

SRO Esports Charity Challenge 2020: la competizione virtuale sul circuito di Monza

SRO Esports Charity Challenge 2020 – Il Ferrari Driver Academy Hublot Esports Team così come il pilota ufficiale di Competizioni GT, Miguel Molina, e altri sette concorrenti su Ferrari scenderanno in pista per beneficenza questa domenica, 29 marzo alle 17, nella SRO Esports Charity Challenge, una competizione virtuale che si terrà nello scenario dell’Autodromo Nazionale di Monza, il tempio della velocità.

La gara, organizzata da SRO in collaborazione con Kunos Simulazioni e AK Informatica, è un’occasione per raccogliere fondi da destinare al Covid-19 Solidarity Response Fund che supporta l’Organizzazione Mondiale della Sanità nella sua lotta contro la pandemia che ha provocato nel mondo già molte vittime e ha sconvolto la quotidianità di ogni paese, costringendo gli organizzatori delle manifestazioni sportive a cancellare gli eventi in calendario, inclusi quelli di motorsport. Con il gioco Assetto Corsa si gareggerà a Monza proprio perché sulla leggendaria pista italiana avrebbe dovuto prendere il via come ogni anno la Endurance Cup del campionato GT World Challenge Europe.

La partecipazione alla gara ha un costo d’accesso che prevede un’offerta minima di 15 euro che andranno, come detto, in beneficenza. La lista iscritti si compone di ottanta nominativi cui si aggiungeranno altri dieci partecipanti selezionati tra coloro che avranno preso parte alla qualifica sul giro secco sulle piattaforme virtuali di gioco legate al campionato. Il numero finale di partenti sarà dunque di 90, divisi in due semifinali da 45 partecipanti ciascuna. I migliori venti di ogni gara accederanno alla finalissima che prevede 15 minuti di qualifica seguiti da una corsa di un’ora senza obbligo di pitstop.

La proposta di SRO vedrà mescolati ai piloti reali alcuni dei migliori sim driver del mondo, inclusi i tre rappresentanti di FDA Hublot Esports Team: il campione del mondo di F1 Esports Series, David Tonizza; il nuovo arrivato Enzo Bonito, e Amos Laurito, che ricopre il ruolo di Team Analyst per le gare del campionato virtuale di Formula 1 ma sarà ancora pilota in questa occasione che vede i tre giovani della Casa di Maranello al volante di altrettante Ferrari 488 GT3.

I tre di FDA Hublot Esports Team non saranno però i soli rappresentanti ufficiali di Maranello in gara: a far loro compagnia ci sarà infatti anche il pilota ufficiale di Competizioni GT, Miguel Molina, che lo scorso anno è stato protagonista della Endurance Cup reale insieme a Davide Rigon e Mikhail Aleshin. Lo spagnolo sarà virtualmente al volante proprio della sua 488 GT3 numero 72.

Altre sette le Ferrari virtuali in pista, affidate a diversi piloti che nella loro vita agonistica gareggiano o hanno gareggiato con le vetture della Casa di Maranello. Si tratta del britannico Chris Froggatt, terzo nella Endurance Cup in classe Pro-Am lo scorso anno e già vincitore del Trofeo Pirelli Am nel Ferrari Challenge Europe; di Daniele Di Amato, due volte campione del Ferrari Challenge Europe e terzo in classe Pro-Am nel Campionato Italiano GT, e del tedesco, grande esperto del Nürburgring, Daniel Keilwitz. Oltre a loro ci saranno il sudafricano David Perel, il pilota del Ferrari Challenge Europe, Louis Prette, e gli italiani Domenico Petralia e Matteo Cressoni, quest’ultimo tra gli artefici delle vittorie 2016 e 2017 della danese Christina Nielsen nella classe GTD del campionato IMSA sulla Ferrari 488 GT3.

La gara sarà visibile online sulle piattaforme SRO e su YouTube sul canale GT World. Domenica il collegamento si aprirà alle 13.30 con un recap delle qualifiche che precederà le due semifinali. Le qualifiche per la finalissima sono in programma alle 16.40, mentre la gara di un’ora prenderà il via alle 17.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram