Ford Bronco Raptor: il fuoristrada estremo si fa ancora più estremo

Robin Grant
25/01/2022

Ford Bronco Raptor: il fuoristrada estremo si fa ancora più estremo

Ford ultimamente si sta divertendo a sperimentare con le sue icone: per esempio con la splendida Ford Mustang Mach1, edizione limitata del 2021 e la più potente Mustang endotermica mai realizzata; o con la Ford Mustang Mach-E 1400, l’elettrica con 7 motori termici. Ora ha unito il suo fuoristrada più iconico al badge “Raptor“, che segna la divisione sportiva dei pick up, dando vita al Ford Bronco Raptor, primo SUV al mondo che si ispira a Ultra4 Racing. E con un’anima tutta sua.

Ford Bronco Raptor: un assetto dedicato

Ford Bronco Raptor condivide il nome e gran parte della sua estetica con il Bronco normale, che già di suo è piuttosto estremo, ma gode di una tencologia e un assetto fuoristradistico specifico. Come sappiamo, Ultra4 Racing è un campionato fuoristradistico americano molto difficile, che comprende gare impegnative quali il King of the Hammers nella Johnson Valley in California, durante la quale il Ford Bronco Raptor sarà in mostra per la prima volta (3 febbraio 2022).

Il Bronco Raptor allarga la famiglia che comprende anche Ford F-150 Raptor e Ford Ranger Raptor (da noi provato qualche anno fa), e si propone come un fuoristrada ancora più veloce, agile e maneggevole del Bronco tradizionale. Ford Performance ha infatti lavorato a partire proprio dal telaio, che per il tipo di utilizzo necessitava di una versione specifica, in modo da sopportare una maggiore escursione delle sospensioni e da garantire più maneggevolezza e stabilità durante le folli e velocissime corse nel deserto. Il nuovo telaio è in acciaio ad alta resistenza completamente scatolato con nuove torri d’urto, che aumentano la corsa delle ruote e la resistenza in fuoristrada.

Ford Bronco Raptor

Il Ford Bronco Raptor gode anche di piastre antiscivolo per una copertura continua della tramissione dal paraurti anteriore alla parte posteriore del motore. La zona superiore del corpo vettura, la barra trasversale del montante B e il montante C rinforzato aumentano la rigidità torsionale della carrozzeria del 50% rispetto al Bronco standard. Ford Performance ha poi sviluppato degli assali ad hoc, anch’essi ispirati al mondo Ultra4. Quello posteriore è un semi-galleggiante Dana 50 AdvanTEK con ingranaggio ad anello da 225 mm; quello anteriore è invece un Dana 44 AdvanTEK con semialberi nuovi e ingranaggi ad anello da 210 mm. I nuovi assali aumentano la larghezza di 218 mm rispetto al Bronco base, per una maggiore sicurezza.

Nuovo sistema offroad

L’assetto dedicato include anche un più avanzato sistema 4×4 con tre modalità di guida, e  una nuova frizione ad alta capacità pensata per le situazioni nel deserto ad alte prestazioni. Ford ha lavorato insieme a FOX per aggiornare il sistema HOSS (High Performance Off-Road Stability Suspension), introducendo la tecnologia Live Valve.

Ford Bronco Raptor

Il nuovo Raptor HOSS 4.0, in maniera simile a quanto visto su F-150 Raptor, è dotato di ammortizzatori semi-attivi a bypass interno, che lavorano a sincrono sia all’anteriore che al posteriore. Le sospensioni godono di diversi sensori, che monitorano continuamente le condizioni del terreno in modo indipendente per centinaia di volte al secondo, regolando la messa a punto del sistema con la massima precisione.

Ford Bronco Raptor

I bracci di controllo Ford Performance permettono di fornire una corsa massima della ruota di 330 mm all’anteriore e 355 al posteriore, rispettivamente il 60% e il 40% in più rispetto al Bronco base. Ford Bronco Raptor è dotato poi di pneumatici fuoristrada KO2 da 37 pollici, i più grandi di qualsiasi fuoristrada in produzione negli Stati Uniti.

Motore specifico

La maggiore potenza del Ford Bronco Raptor è data dal motore EcoBoost biturbo 3.0 con messa a punto specifica per soddisfare gli standard Ford Performance. L’obiettivo è di arrivare a oltre 400 CV di potenza, cosa che renderà Ford Bronco Raptor il Bronco stradale più potente di sempre, aiutato da sistemi di raffreddamento e induzione dell’aria pensati per resistere alle alte temperature del deserto.

Ford Bronco Raptor

Al motore si abbina il cambio SelectShift a 10 rapporti, e un sistema a doppio scarico con tecnologia a valvole attive First-For-Bronco, con tubi di lunghezza quasi pari per un’esperienza di scarico migliore. Tra l’altro, il sistema permette di modificare il suono del Ford Bronco Raptor, con quattro modalità (Normal, Sport, Quiet e Baja).

Ford Bronco Raptor

La guida è invece basata sulle modalità G.O.A.T. (ovvero Goes Over Any Type of Terrain), che sono in totale sette. Di queste, molte sono condivise con il Bronco tradizionale e gli altri Raptor, compresa la modalità Baja. Proprie del Bronco Raptor sono invece:

  • Tow / Haul, che permette una capacità di traino di 2000 kg, circa 400 in più rispetto al modello base;
  • Trail Control;
  • Trail Turn Assist;
  • Trail One-Pedal Driving.

Estetica Raptor

Ovviamente, Ford Bronco Raptor ha delle sue peculiarità anche nel design, con uno stile rinominato “Built Wild”. Si tratta di un design estremo e muscoloso, che però non rinuncia alla semplicità di fondo grazie a dettagli incentrati sulle prestazioni. Rimane quindi la scritta a grandi caratteri distanziati, ma a “Bronco” si sostituisce “Ford”, in nero per essere in tinta con la mascherina (tipico dei modelli Ford di questo tipo, come anche il Ranger Raptor o il Ford Transit Trail). I fari LED assumono una piacevole colorazione ambrata, per un aspetto più minaccioso.

Ford Bronco Raptor

Sul cofano c’è una muscolosa presa d’aria in carbon black, e prese d’aria sul parafango color carrozzeria. Ai lati del cofano i loghi Raptor, che non ne nascondono il DNA. Sui lati posteriori della carrozzeria e sul cofano c’è una nuova grafica splatter con motivo trapezoidale rosso sovrapposto e forme fluttuanti, che replicano un sofisticato aspetto digitale. Nuovi anche i colori esterni, che includono:Hot Pepper Red Metallic, Velocity Blue Metallic, Eruption Green Metallic, Shadow Black, Iconic Silver Metallic, Area 51, Cactus Gray, Cyber Orange Metallic Tri-Coat, Oxford White, oltre all’esclusiva vernice Ford Performance Code Orange.

Ford Bronco Raptor

Specifici anche gli interni, di colore scuro intervallato da elementi in Ford Performance Code Orange, presente sul quadrante, sulle bocchette dell’aria, le cuciture, nel logo Bronco e anche nelle cinture di sicurezza. I sedili sono rivestiti in pelle scamosciata Black Onyx Neo perforata al laser, il topper del cruscotto è in vinile, i cuscini dei sedili esterni sono in pelle, il pavimento in moquette. Il volante è più spesso, la leva del cambio è in magnesio.

Ford Bronco Raptor

Non manca la tecnologia multimediale: Ford Bronco Raptor è infatti fornito di serie con pacchetto High che include SYNC4 in uno schermo touch da 12 pollici. Il sistema audio è di Bang&Olufsen a 10 altoparlanti, mentre a richiesta c’è il pacchetto Lux con tecnologia ancora di più focalizzata sull’uomo.

Ford Bronco Raptor

Ford Bronco Raptor sarà disponibile agli ordini da marzo 2022, con le consegne che inizieranno in estate.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news