Mercedes EQC

Mercedes-Benz EQC non arriverà negli Stati Uniti

Mercedes-Benz EQC non arrivetà negli Stati Uniti: l'azienda non ha chiarito i motivi, ma forse potrebbero essere dovuti alle poche vendite già in territorio europeo.

16 febbraio 2021 - 19:00

Niente Mercedes-Benz EQC per gli Stati Uniti: la storica casa automibistica tedesca, ha infatti deciso di non lanciare il suo SUV elettrico in America. Una decisione che non stupisce molto, in quanto è più di un anno che il gruppo Daimler ritarda il debutto del veicolo elettrico.

Com’è noto, Mercedes EQC è il primo veicolo completamente elettrico, progettato da zero dal marchio tedesco su un’inedita piattaforma, e capostipite di una nuova gamma di vetture a 0 emissioni, che si è già arricchita di un secondo modello, la Mercedes EQA.

La vettura è alimentata da un pacco batterie da 80 kWh, che consente un’autonomia di circa 320 km, e si ricarica molto velocemente a Corrente Continua, grazie alla potenza dell’impianto che arriva fino a 110 kW e a un carica batterie di bordo da 11 kW, nel Model Year 2021 (inizialmente era da 7,4 kW). Le batterie alimentano due motori, per una potenza totale di 300 kW o 408 CV, e una velocità massima di 180 km/h.

Perché Mercedes-Benz EQC non arriverà negli States?

La storia tra gli USA e Mercedes-Benz EQC è molto travagliata. L’azienda aveva pianificato il lancio, per la prima volta, nel 2020, in seguito alle consegne nel 2019, ad un prezzo iniziale di 69.000 dollari. Ma nel 2020 Mercedes ha deciso di posticipare il lancio per il 2021, in quanto ha preferito concentrarsi sulle consegne europee, anche a causa delle normative UE che impongono le aziende automobilistiche ad avere un più elevato numero di veicoli elettrici nei volumi di vendita totali.

L’azienda ha però deciso di annullare definitivamente l’arrivo di Mercedes-Benz EQC negli Stati Uniti, o almeno per il momento. Come dichiarato ad Autoblog.com, “A seguito di una revisione completa degli sviluppi del mercato, per ora l’EQC non sarà offerto negli Stati Uniti”. Una dichiarazione semplice e secca, alla quale non ne sono seguite altre. Non è chiaro, infatti, in cosa consista questa “revisione completa degli sviluppi di mercato” che ha portato il marchio tedesco a prendere questa decisione. È probabile, però, che la decisione arrivi in seguito a vendite non troppo fortunate già in territorio europeo, e a una concorrenza statunitense già di per sé piuttosto agguerrita, a partire dai modelli Tesla ma non solo.

Per ora, quindi, Mercedes importerà oltreoceano solo la sua prossima vettura della gamma EQ: la berlina ammiraglia EQS, prevista sia in Europa che negli Stati Uniti per il 2021. Vedremo se questa volta Mercedes rispetterà gli impegni presi.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Komatsu mining dump truck

Il veicolo elettrico più grande del mondo lavora… in miniera!

BMW iX3

BMW iX3: design, equipaggiamenti e il motore elettrico

Kia Stonic GT Line suv da città

I migliori SUV cittadini di Marzo 2021: prezzi, consumi e caratteristiche