Mercedes CLA Shooting Brake

Mercedes CLA Shooting Brake: la nuova versione a Ginevra

Non è station, non è coupè: è shooting brake!

5 marzo 2019 - 13:05

Mercedes CLA Shooting Brake offre al Salone di Ginevra una nuova versione del modello presentato per la prima volta nel 2015. Una cinque porte con proporzioni che la inseriscono nella categoria dei coupé, ma che offre un grande spazio grazie al tetto che si protrae fino alla coda e al portellone posteriore.

La motorizzazione di punta di Mercedes CLA Shooting Brake sarà rappresentata dal quattro cilindri a benzina di CLA 250 da 225 CV e 350 Nm, che trasmette la sua potenza alle ruote anteriori attraverso il cambio a doppia frizione 7G-DCT. Il modello a iniezione diretta con cilindrata di due litri dispone di serie di un filtro antiparticolato. Al lancio di settembre sarà disponibile un’ampia gamma di motori diesel e a benzina con cambio manuale o a doppia frizione, trazione anteriore o integrale 4MATIC.

La nuova Mercedes CLA Shooting Brake risulta ancora più confortevole, grazie alla gestione comfort dei programmi ENERGIZING, che collega tra loro i diversi sistemi per il comfort a bordo della vettura. Le funzioni specifiche del climatizzatore (riscaldamento, ventilazione, massaggio) e le impostazioni della luce e della musica sono utilizzate in modo mirato per consentire una regolazione speciale dei sistemi finalizzati al wellness a seconda dello stato d’animo o delle preferenze.

Grazie a un algoritmo intelligente, l’ENERGIZING COACH della casa di Stoccarda, raccomanda uno dei programmi disponibili nei pacchetti ENERGIZING in base alla situazione e alle esigenze personali. Se è collegato il Mercedes-Benz vivoactive 3 Smartwatch o un dispositivo “wearable” Garmin compatibile, nella scelta del programma da raccomandare il sistema tiene conto delle condizioni di salute del guidatore, sulla base del suo livello di stress, delle pulsazioni o della qualità del sonno della notte precedente.

 

Mercedes CLA Shooting Brake: il design

Nuova Mercedes CLA Shooting Brake è caratterizzata dal cofano motore allungato, dalla parte superiore compatta con linea dei finestrini tipica dei coupé, spalle muscolose sopra i passaruota posteriori e coda dolcemente schiacciata che rivela chiaramente la natura sportiva dell’auto. Fino al montante B il profilo dei finestrini privi di cornice è identico a quello del coupé, mentre procedendo verso la parte posteriore si innalza nettamente, facilitando anche la salita nel vano posteriore, e si spinge fino alla coda, dove termina con un angolo appuntito. Il numero di linee caratteristiche è però stato ridotto, ad esempio si è rinunciato del tutto alla linea delle spalle. Le superfici vengono modellate da bombature discrete ma ben definite.

Nel vano passeggeri gli interni sono identici a quelli del Coupé. Entrambe le Mercedes CLA offrono un’architettura originale degli spazi, riscontrabile soprattutto nella plancia portastrumenti dall’aspetto innovativo: il display widescreen è completamente sospeso senza calotta sul volume allungato della plancia portastrumenti, che si estende da una porta anteriore all’altra senza alcuna interruzione formale. Il corpo inferiore è diviso dal corpo principale da una specie di “solco” e sembra essere sospeso davanti alla plancia portastrumenti.

L’assetto di Mercedes CLA Shooting Brake

Insieme a CLA Coupé, la versione Shooting Brake vanta le caratteristiche di guida più sportive di tutti i modelli della nuova generazione di vetture compatte firmate Mercedes. Ciò è merito, ad esempio, della carreggiata più ampia, che fa apparire il nuova CLA Shooting Brake più atletico, del baricentro più basso e dell’asse posteriore multilink adattato a questo modello. Le sospensioni ruote sono state concepite per garantire non solo precisione nella guida, ma anche comfort acustico e di rotolamento, grazie a bracci oscillanti posteriori disaccoppiati dal punto di vista acustico e vibrazionale e a cuscinetti idraulici anteriori. Una barra stabilizzatrice di grandi dimensioni riduce l’inclinazione laterale.

A richiesta è disponibile una regolazione adattiva dell’ammortizzazione, che permette al guidatore di accentuare il comfort o di preferire una taratura particolarmente sportiva. Anche la scelta di cerchi è ampia: il diametro va dai 16 ai 19 pollici, le dimensioni degli pneumatici partono da 205/60 R 16 fino a 225/40 R 19 di primo impianto. L’ESP è stato tarato appositamente sulle elevate velocità in curva e sul comportamento di guida di CLA.

 

Mercedes CLA Shooting Brake: funzioni mutuate da Classe S

CLA Shooting Brake è dotata di sistemi di assistenza alla guida di ultimissima generazione che assistono attivamente il guidatore, e offre quindi il livello di sicurezza attiva più alto del segmento, con alcune funzioni riprese da Classe S. Grazie ai sistemi di telecamere e radar migliorati, Mercedes CLA Shooting Brake è in grado di vedere fino a 500 metri davanti a sé e, in determinate situazioni, di viaggiare in modo parzialmente automatizzato, ad esempio modificando la velocità prima di curve, incroci o rotatorie attraverso il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC, attingendo anche ai dati cartografici e di navigazione. A tutto ciò vanno ad aggiungersi nuove funzioni del sistema di assistenza allo sterzo attivo, come il sistema di assistenza attiva al cambio di corsia intuitivo. Se a bordo è presente anche il sistema di assistenza al parcheggio attivo con PARKTRONIC, CLA dispone anche della funzione ampliata di ripartenza automatica in autostrada.

 

MBUX su Mercedes CLA Shooting Brake

Mercedes-Benz User Experience, abbreviato in MBUX, determina l’esperienza di guida a bordo dei nuovi modelli Mercedes dall’inizio del 2018 e da un modello all’altro si evolve seguendo i progressi del mondo digitale. MBUX offre un’elevata capacità di calcolo, schermi e grafici ad alta risoluzione, rappresentazioni personalizzabili, a richiesta equipaggiamenti come il display head-up completamente a colori e la navigazione con la Realtà Aumentata, a cui si aggiunge un software con capacità di apprendimento e azioni vocali che superano i tradizionali standard automobilistici.

La più recente innovazione è il sistema di assistenza per gli interni MBUX, che consente l’utilizzo intuitivo e naturale di diverse funzioni MBUX e per il comfort, anche grazie al riconoscimento di movimenti. Il sistema è addirittura in grado di distinguere tra comandi impartiti dal guidatore o dal passeggero anteriore, quindi sa per quale sedile deve attivare, ad esempio, la funzione di massaggio. Il comando vocale è capace di comprendere domande relative ad ambiti tematici sempre più vasti e cerca online le risposte corrette, mentre il guidatore si può concentrare sulla strada. Con lo sviluppo continuo del sistema si possono prendere in considerazione anche fornitori di contenuti specifici per ogni Paese.

 

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova DS 4

Ecco com’è la nuova DS 4 che abbiamo visto in anteprima a Milano

Seat Ibiza 1.5 TSI DSG

Seat Ibiza TGI: le caratteristiche della piccola a metano

Profumo per auto: i diffusori più interessanti e stilosi

Aria condizionata in auto: i trucchi per viaggiare freschi e consumare meno