Retro Spot TV: Lancia Musa e Audrey Hepburn!

Auto elegante per una donna elegante!

16 marzo 2020 - 9:00

Che l’Italia abbia una lunga e gloriosa tradizione legata al cinema non è certo questo sport televisivo a dimostrarlo, ma è comunque indicativo di quanto la settima arte faccia parte della storia del nostro paese. Nonché di quanto Audrey Hepburn, attrice in film cult come SabrinaVacanze Romane, sia apprezzata a livello universale.

In pochi però sanno che la Hepburn è legata anche a livello sentimentale e famigliare con il Bel Paese. Infatti, nel 1969 sposò Andrea Dotti, uno psichiatra italiano, con cui ebbe il figlio Luca, che recentemente ha parlato di lei, e che Audrey crebbe a Roma amando fingersi la “classica casalinga italiana“.

Nello spot di Lancia, lanciato nel novembre 2009 per promuovere la rinnovata linea della Musa, l’azienda torinese volle omaggiare l’attrice belga reinterpretando forse la sua scena più iconica: quella dell’inizio della celebre pellicola Colazione da Tiffany.

Lo spot pubblicitario vuole evidenziare come la Lancia Musa sia un’auto elegante e raffinata, appunto una Musa, paragonandola alla raffinatezza di Audrey. Ma lo spot è anche un esempio molto ben riuscito di tecnica digitale, visto che i produttori sono riusciti bene a sostituire al taxi originale del film la Lancia Musa da cui scende l’elegantissima Hepburn col suo croissant per ammirare le vetrine dell’amata gioielleria, la sua personale limousine (fatto evidenziato dal riflesso della vetrina, da cui la piccola monovolume della casa italiana appare allungata appunto come una limousine). Abilità mantenuta sapientemente anche per far credere allo spettatore che a un’auto di lusso americana del periodo, la Hepburn preferisca la più sobria Musa: per farlo credere, all’inquadratura in cui Audrey accartoccia il sacchetto della sua brioche, segue subito quella in cui Audrey si lascia alle spalle l’auto americana accartocciata anch’essa esattamente come la carta del suo cornetto. 

Uno spot, quindi, ben riuscito a livello tecnico e nel suo scopo di omaggiare sia una delle attrici più amate di tutti i tempi, sia un’auto come la Lancia Musa, che nacque per far concorrenza alla Mercedes Classe A (prima che diventasse una berlina) proponendo una vettura italiana elegante, di qualità e con interni ben rifiniti e del lusso tipico Lancia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ferrari Omologata

Ferrari Omologata: quando il sogno del V12 si avvera.

Hyundai Elantra N TCR

La Hyundai Elantra N TCR è cattivissima, e bellissima!

autovelox francia

L’autovelox implacabile da 23 multe all’ora è in Francia