Una TikTok challenge aumenta furti d’auto Kia e Hyundai

Mario Roth
12/09/2022

Una TikTok challenge aumenta furti d’auto Kia e Hyundai

Una pericolosa sfida negli Usa si sta diffondendo su TikTok per rubare auto usando un cavo USB. Le automobili obiettivo della challenge su TikTok sarabbero alcuni modelli Kia e Hyundai venduti tra il  2010 ed il 2021 che utilizzano una chiave meccanica e non un telecomando ed un pulsante per avviare l’auto. Secondo la polizia il fenomeno è iniziato l’anno scorso con il numero di auto rubate che continua ad aumentare in tutti gli Usa.

A St. Petersburg, in Florida, secondo la polizia più di un terzo dei furti d’auto avvenuti dalla metà di luglio sono collegati alla sfida su TikTok. Anche a Los Angeles la challenge divenuta virale ha portato ad un aumento dell’85% dei furti di auto Hyundai e Kia rispetto all’anno scorso.

La challenge porta gli adolescenti a rubare un’auto aprendo la vettura, staccando il piantone del volante e collegando l’auto con un cavo USB simile a quello usato per ricaricare un telefono. Il tempo impiegato per il furto è di circa 30 secondi.

A quanto pare i ladri sarebbero giovani adolescenti, che spesso non hanno neanche l’età per guidare. Per dare l’idea, uno dei più prolifici sarebbe stato un undicenne. Le auto rubate vengono spesso usate per fare dei giretti o, nei casi peggiori, per commettere altri reati per poi essere danneggiate ed abbandonate sul ciglio della strada.

Ovviamente i ladri d’auto pubblicano online i video del furto e della guida, utilizzando l’hashtag “Kia Boys“, che conta più di 33 milioni di visualizzazioni su TikTok. La società di social media ha dichiarato in un comunicato che

non perdona questo comportamento che viola le nostre politiche e sarà rimosso se trovato sulla nostra piattaforma

Ma non è tutto, perchè in un mondo che funziona al contrario, arriva anche tale Ken McClain, avvocato del Missouri, che sostiene che parte della colpa dei furti ricade sulle case automobilistiche Kia e Hyundai, che hanno costruito auto troppo facili da rubare. Il suo studio ha presentato azioni legali collettive in 12 Stati: California, Colorado, Florida, Kansas, Illinois, Kentucky, Iowa, Minnesota, Missouri, New York, Ohio e Texas. Si sta inoltre preparando a presentare domanda in altri sette Stati. Niente invece da dire sul comportamento di TikTok, ovviamente.

Al momento non c’è altro sistema che dotarsi di un kit di sicurezza, più probabilmente di un bloccasterzo meccanico in grado di scoraggiare i ragazzini. Anche se, come spesso abbiamo accennato, anche un buon localizzatore GPS può aiutare in caso di furto.

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram