toyota gr supra

Toyota GR Supra: debutto europeo a Ginevra

Premiere mondiale della nuova Toyota GR Supra al NAIAS di Detroit: innovativa filosofia “Condensed Extreme”, capace di coniugare potenza e agilità con la cifra stilistica che ha fatto la storia sportiva del brand Toyota

6 marzo 2019 - 15:35

La nuova Toyota GR Supra, ha fatto la prima apparizione europea al Salone di Ginevra. La quinta generazione della leggendaria sportscar di Toyota nonché il primo modello GR prodotto dalla TOYOTA GAZOO Racing, aveva infatti già debuttato in anteprima mondiale al Salone di Detroit.

Fin dal primo sguardo è chiaro come il design della nuova Supra incarni la tradizione delle grandi sportive Toyota. Un chiaro riferimento alla 2000GT è dato dal cofano allungato, dal corpo vettura compatto e dalla forma del tetto, mentre il look peculiare della Supra di quarta generazione è raccolto dal design dell’anteriore e del posteriore, in particolare nella muscolosità dei parafanghi posteriori e nell’inarcamento dello spoiler. Ma le affinità risultano ancora più evidenti se osserviamo ciò che si cela sotto la livrea, ovvero un potente motore anteriore con sei cilindri e la trazione posteriore, un must per le antenate di questo nuovo modello.

Il design della Toyota GR Supra

La cifra stilistica della nuova Supra è stata inizialmente proposta con l’audace prototipo Toyota FT-1, progettato dallo studio californiano CALTY e presentato al Salone di Detroit del 2014. Nobuo Nakamura, Chief Designer del progetto Supra, ha illustrato al suo team il concetto di ‘Condensed Extreme’, evitando riferimenti a qualsiasi parola dai connotati emotivi per consentire ai designer di esprimere liberamente le rispettive visioni sulla realizzazione di una purosangue sportiva. Il design è stato calcolato in maniera estremamente precisa per ottenere il massimo in termini di resistenza aerodinamica, deportanza e il miglior bilanciamento fronte/retro possibile. Per fare un esempio, la struttura del tetto non è soltanto un’eredità della gloriosa storia sportiva di Toyota, ma aiuta anche a ridurre il coefficiente di penetrazione diminuendo il volume delle componenti all’anteriore senza sacrificare lo spazio per la testa degli occupanti.

L’anteriore è ispirato al design della quarta generazione della Toyota Supra, sfoggiando però un aspetto ben piantato a terra enfatizzato dalla griglia centrale ben pronunciata affiancata da ampie prese d’aria, essenziali per un raffreddamento ottimale del motore. La peculiarità dei gruppi ottici è data da un totale di 6 LED, tra cui quelli degli indicatori di direzione e delle luci di marcia diurna. Il posizionamento dei fari a ridosso della parte centrale incrementa il volume ottico e l’aspetto muscoloso dei parafanghi anteriori.

Di profilo, l’abbassamento dell’anteriore produce una linea dinamica che scivola verso la coda della vettura, mentre il margine posteriore del cofano e lo spoiler posteriore sono stati collocati alla stessa altezza e collegati da una linea di cintura estremamente bassa. La parte inferiore della scocca si allarga lievemente verso l’esterno, mentre quella superiore si allunga in maniera evidente verso il posteriore, con montanti e character line che enfatizzano la forma compatta e avvolgente dell’abitacolo. La solidità dei battitacco sintetizza poi l’elevata rigidità della scocca., La Toyota GR Supra monterà di serie cerchi in lega leggeri e robusti da 19 pollici a doppia finitura.

Al posteriore, la forma arcuata dello spoiler è stata ottimizzata per minimizzare la deportanza, mentre la forma trapezoidale del paraurti produce un senso di movimento attorno agli pneumatici. I gruppi ottici sfoggiano una sobria disposizione ad anello, mentre i fendinebbia e le luci di retromarcia sono formati da LED raggruppati nella parte centrale del paraurti.

Lo stile evocativo della nuova Toyota Supra risalterà ulteriormente grazie alla scelta tra 8 colorazioni esterne, incluse le tonalità Rosso, Giallo e Blu. Sarà inoltre disponibile per un’esclusiva Special Edition la vernice Matt Storm Grey, che conferirà al modello un maggiore appeal, una consistenza metallizzata e delicate sfumature blu.

Toyota GR Supra: il motore e le prestazioni

Il cuore performante della nuova Toyota GR Supra è un motore tremila 6 cilindri in linea capace di erogare un massimo di 340 cavalli e un volume di coppia di 500 Nm, equipaggiato con turbocompressore twin-scroll, iniezione diretta e fasatura variabile delle valvole, elementi che assicurano livelli di coppia ottimali anche con regimi del motore ridotti. Un motore potente, bilanciato e lineare, capace di assicurare un’accelerazione sorprendente.

L’unità è coniugata con una trasmissione automatica che fornisce una cambiata fluida ed incredibilmente veloce, con rapporti corti per le marce più basse. Il conducente può gestire il cambio direttamente dai paddle sul volante e selezionare le modalità di guida Normal oppure Sport in base alle esigenze e alle condizioni del tracciato. La funzione Launch Control permette di incrementare l’accelerazione e la trazione nelle partenze da fermo, per passare da 0 a 100 km/h in soli 4,3 secondi. Il suono del motore, la sua risposta, il cambio, il sistema di sospensioni, quello sterzante e il differenziale autobloccante vengono automaticamente regolati quando si seleziona la modalità Sport. Il Controllo della Stabilità del Veicolo dispone di una speciale funzione track: selezionandola, il conducente può ridurre l’intervento del sistema per ottenere il massimo controllo della performance.

Tutte le Toyota GR Supra vendute in Europa monteranno un differenziale autobloccante capace di garantire una risposta immediata da 0% a 100% sia in fase di accelerazione che di decelerazione. Oltre a questo, una centralina dedicata controlla un’elevata serie di input, le diverse velocità del motore e i livelli di imbardata per innescare il differenziale. Il sistema comporta diversi benefici in termini di stabilità ed efficienza qualora le gomme raggiungano il loro limite prestazionale. L’effetto è percepibile in tutte le fasi della sterzata, massimizzando la stabilità per poi garantire un’aderenza straordinaria all’uscita dalle curve. Le dimensioni esterne di un’automobile sono la prima area da considerare quando si parte con un nuovo progetto. Parlando della Toyota GR Supra, le proporzioni sono state definite mettendo in risalto l’agilità e la maneggevolezza della vettura. Il calcolo di base riguarda il rapporto tra la lunghezza del passo e l’ampiezza della carreggiata. Il bilanciamento ottimale, quello che garantisce un’agilità e una stabilità superiori, è dato da un rapporto tra 1,5 e 1,6: ottenere il ‘rapporto aureo’ di 1,55 è diventato quindi l’obiettivo primario del team di sviluppo, la base da cui in seguito ottimizzare tutte le altre componenti.

Saranno 900 i clienti a possedere la nuova Toyota GR Supra in Europa nel primo anno dal lancio del modello, e trattandosi dei primi a prenotare questa purosangue sportiva godranno anche di speciali benefici. Riconoscendo il loro entusiasmo per il ritorno del marchio Supra, questi fortunati avranno accesso a un esclusivo programma di eventi nel periodo che precederà la consegna delle vetture, previsto per la fine dell’estate. Toyota GR Supra sarà lanciata sul mercato in un unico allestimento Premium, che gode di una gamma completa di specifiche e include funzionalità che ne massimizzano la performance e che consentiranno ai clienti di sfruttare appieno il potenziale dinamico della vettura: un differenziale autobloccante, Sospensioni Adattive Variabili e cerchi in lega da 19 pollici con impianto frenate altamente performante. Tra le altre caratteristiche figurano anche climatizzatore bi-zona, Adaptive Cruise Control con sistema Stop & Go, Smart Entry e Push Start, volante in pelle dotato di comandi e un quadrante digitale all’interno del pannello strumenti. La tecnologia a LED è adottata per i fari adattivi, per le luci di coda e per quelle di marcia diurna. I retrovisori (all’esterno e all’interno) sono tutti auto-oscuranti. Ancora più comfort è offerto dai tergicristalli con sensore pioggia e dalla telecamera posteriore.

Parlando di sicurezza spicca il Toyota Supra Safety, che include il Blind Spot Monitor e il Lane Change Warning, Rear-Cross Traffic Alert, Rear-end Collision Warning e sensori di parcheggio con Brake Function. Disponibile inoltre un antifurto, la funzione E-Call, progettata per le chiamate d’emergenza automatiche nell’eventualità di incidenti gravi, e un Tyre Pressure Monitoring System. Di serie sono presenti anche un display Head-up, un caricabatterie wireless per telefoni cellulari e innovativi pacchetti per l’illuminazione e per il bagagliaio. Il listino per la versione Premium è di 67.900€.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lagonda AURA

Lagonda AURA: la berlina del futuro al Master TAD 2020

offerte auto Luglio 2020

Offerte auto di Agosto 2020: le promozioni migliori del mese

Jaguar Land Rover guida autonoma

Jaguar Land Rover guida autonoma: il software per ridurre la cinetosi