Toyota GR86

Toyota GR86: l’auto analogica per l’era digitale

La nuova coupé è il terzo modello globale Toyota GR.

7 dicembre 2021 - 17:00

La nuova Toyota GR86 è il terzo modello globale GR di Toyota, e dà vita a una gamma “power of three” di vere auto sportive, insieme alla GR Supra e alla GR Yaris. La nuova coupé rappresenterà un nuovo punto d’ingresso alla gamma GR di Toyota, offrendo maneggevolezza e prestazioni sportive a un pubblico più ampio.

Il motore rimane un quattro cilindri “boxer”, ma con una cilindrata aumentata per ottenere un incremento significativo di potenza e coppia. Gli interventi tecnici al motore e alla trasmissione assicurano che questo potenziale extra sia sfruttato con un’accelerazione fluida e potente in tutto l’arco di giri.

Lo sviluppo del telaio si è concentrato sulla riduzione del peso e su un ulteriore abbassamento del baricentro dell’auto per garantire una maneggevolezza e una reattività ancora maggiori. È aumentato l’utilizzo di alluminio e di altri materiali leggeri ma resistenti assieme ad un irrigidimento mirato del telaio dell’auto per ottenere una maggiore rigidità a 360°. Anche il comparto sospensioni beneficia di specifiche regolazioni per ottimizzare l’handling, con i progettisti che hanno ricevuto il supporto dei colleghi del motorsport nello sviluppo di nuove caratteristiche aerodinamiche per la carrozzeria.

Toyota GR86: motore e prestazioni

Il quattro cilindri DOHC a 16 valvole utilizza lo stesso monoblocco della precedente GT, ma la cilindrata è stata aumentata da 1.998 a 2.387 cc. Il tutto è stato ottenuto aumentando il diametro dell’alesaggio, da 86 a 94 mm. Mantenendo lo stesso elevato rapporto di compressione di 12,5:1, il motore eroga più potenza: il valore massimo è aumentato di circa il 17%, passando da 200 CV/147 kW a 234CV/172 kW a 7.000 giri.

Di conseguenza, il tempo per coprire lo 0-100 km/h si è ridotto di più di un secondo, arrivando a 6,3 secondi (6,9 secondi con cambio automatico). La velocità massima della GR86 è di 226 km/h con il cambio manuale, 216 km/h per l’automatico.

Anche la coppia è stata aumentata, con accorgimenti che fanno sì che il valore di picco di 250 Nm venga erogato prima – a 3.700 giri/min rispetto ai 205 Nm a 6.600 giri/min della GT86. La coppia erogata è la stessa sia con il cambio manuale che con quello automatico.

Toyota GR86: design

Il design esterno della GR86 è un’evoluzione del look slanciato della GT86, e segue il classico schema motore anteriore/trazione posteriore adottando spunti stilistici che fanno riferimento ad alcune delle grandi auto sportive Toyota del passato, come la 2000GT e AE86 Corolla.

Le dimensioni complessive sono simili a quelle della GT86, ma in particolare l’altezza è stata abbassata di 10 mm (a 1.310 mm) e sono stati aggiunti 5 mm al passo (2.575 mm). Il corretto abbassamento del baricentro è fondamentale per la maneggevolezza e l’esperienza di guida dell’auto, supportato da un abbassamento di 5 mm del punto d’anca del guidatore.

I nuovi fari a led hanno una disposizione interna a forma di L come quelli della GR Supra, mentre la nuova griglia ha un motivo a maglia, denominato G-motif, esclusivo GR. La finitura del paraurti anteriore ha una nuova modanatura specifica, funzionale e sportiva, e contribuisce a ridurre la resistenza all’aria.

I profili posteriori sono ugualmente accentuati nell’aspetto, mentre l’abitacolo posteriore affusolato enfatizza le forme ampie dell’auto e il baricentro basso. I gruppi ottici posteriori hanno un forte design tridimensionale e si fondono in una struttura che attraversa la larghezza della vettura.

In base all’allestimento del modello, la GR86 offre cerchi in lega lavorati da 17 pollici a 10 razze con pneumatici Michelin Primary HP o cerchi neri da 18 pollici, con pneumatici Michelin Pilot Sport 4.

Toyota GR86: interni

L’obiettivo del design degli interni della GR86 era quello di fornire il miglior layout possibile per massimizzarne la sfruttabilità e rendere ottimale l’utilizzo dei sistemi dell’auto, con un solido cruscotto che si sviluppa orizzontalmente, e per offrire al guidatore un ampio campo visivo, fondamentale per rimanere concentrati sulla guida.

Intorno al guidatore, i comandi sono progettati e posizionati per un riconoscimento e un utilizzo intuitivi: per esempio la plancia dedicata ai comandi del climatizzatore è caratterizzata da grandi quadranti illuminati a led e tasti che ricordano quelli di un pianoforte, mentre i poggiabraccia delle portiere hanno maniglie di apertura integrate.

La funzionalità del bracciolo centrale è stata migliorata con portabicchieri/portabottiglie, due porte USB e una presa AUX. I nuovi sedili sportivi anteriori sono dotati di cuscinetti di supporto indipendenti l’uno dall’altro, garantendo un design sottile e un’ottima tenuta laterale. Una leva di rilascio walk-in sulla spalla del sedile anteriore facilita l’accesso alla parte posteriore.

Anche le colorazioni degli interni riflettono il focus sulla guida: tutto nero, con accenti argento, o nero con dettagli di tappezzeria, cuciture, tappeti e pannelli delle portiere rosso intenso. I sedili posteriori possono essere ripiegati utilizzando il sistema di sblocco presente all’interno dell’abitacolo o una cinghia di rilascio nel bagagliaio. Una volta ripiegati, c’è uno spazio di carico abbastanza grande da contenere quattro ruote: l’ideale per chi guida la propria GR86 da e verso la pista.

Toyota GR86: multimedia

Lo speciale status di auto sportiva della GR86 è riconoscibile in dettagli come il marchio GR nelle animazioni di avvio per il touchscreen centrale da otto pollici e il display multi-informazione del guidatore da sette pollici. Le caratteristiche standard includono la ricezione DAB, Bluetooth e smartphone integration per Apple CarPlay e Android Auto.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

auto elettriche per la città ricarica elettrica

Le 6 auto elettriche economiche per la città: prezzi, autonomia e caratteristiche

Imago Iter

Imago Iter: una piccola casa mobile con tutto ciò che serve

Citroen Ami Massimo Alba

Citroen Ami Massimo Alba: la versione personalizzata dallo stilista italiano