Taroccava i contachilometri delle auto usate: beccato rivenditore disonesto

Redazione
29/03/2021

Taroccava i contachilometri delle auto usate: beccato rivenditore disonesto

Beccato il rivenditore d’auto disonesto che taroccava il contachilometri delle auto usate in vendita. Ovviamente le auto schilometrate riportavano un chilometraggio decisamente più basso rispetto a quello effettivo. Un tipo di frode  della quale avevamo parlato ampiamente nel nostro articolo su come difendersi dalla truffa delle auto con contachilometri taroccati.

La Polizia Locale di Milano è intervenuta nei confronti di un rivenditore, arrivando al sequestro di ben undici vetture. Di queste, nove hanno subito il sequestro amministrativo in quanto erano state lasciate in strada senza copertura assicurativa, occupando tra l’altro i posti riservati per le strisce blu.

Come avevamo scritto nel nostro articolo anti truffa, è stato sufficiente agli agenti verificare i dati delle revisioni per capire che su almeno due auto il chilometraggio era stato alterato con numeri decisamente importanti. L’annuncio affisso in vetrina dichiarava un chilometraggio di 150.000 km, dato confermato anche sul contachilometri stesso, ma il veicolo risultava avere nelle precedenti revisioni una percorrenza molto più elevata: erano 211.834 i chilometri attestati nell’ultima, risalente al 2015. Quindi, si tratta di una frode che vede come minimo di 60.000 km scalati dall’automobile.

Ovviamente, oltre alla truffa riguardante la vendita di queste vetture, si somma un discorso relativo alla sicurezza stradale per chi compra, in quanto i tagliandi non vengono effettuati nei tempi corretti. Dal punto di vista della casa costruttrice, infine, potrebbero esserci dei casi nei quali ignari clienti criticano l’automobile acquistata per la durata di alcune parti che in realtà hanno percorso più chilometri di quanto si pensa.

Un danno per tutti, quindi, che viene sanzionato in maniera importante dalle autorità.

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news