Volkswagen Charging Robot: la ricarica delle auto elettriche diventa facile

Alessandro Pinto
29/12/2019

Volkswagen Charging Robot: la ricarica delle auto elettriche diventa facile

Volkswagen Charging Robot: la casa tedesca lancerà presto il proprio ansiolitico. Non un medicinale, ma un robot di ricarica mobile per auto elettriche, in grado di eliminare l’ormai famosa ansia da ricarica. Si tratta della paura di non trovare un’infrastruttura da rifornimento, in Italia uno dei fattori principali della finora scarsa diffusione delle auto a zero emissioni. Il robot di Volkswagen al momento è allo stato prototipale, ma da Wolfsburg fanno sapere che potrebbe entrare in produzione abbastanza rapidamente.

Volkswagen Charging Robot: come funziona

Il sistema di ricarica mobile è composto da due unità: un robot ed un accumulatore di energia. Attraverso un’app specifica, sarà possibile far entrare in servizio il robot che provvederà a ricaricare autonomamente l’auto. Come funziona? Il robot andrà a prendere l’accumulatore di energia nel suo punto di ricarica e lo trasporterà vicino all’auto, lasciandolo li per tutto il tempo necessario per la ricarica.

 

[embedcontent src=”youtube” url=”https://youtu.be/yMC1H__xL3Y”]

Farà tutto lui. Dall’apertura dello sportellino della presa di ricarica al collegamento della spina al disaccoppiamento: l’intero processo si verifica senza alcuna interazione umana. Mentre un’auto si trova in fase di ricarica potrà raggiungere un altra vettura da ricaricare, per poi tornare a riprendersi il dispositivo di accumulo di energia una volta completate le operazioni. La capacità di ogni accumulatore è di 25 kWh e supporta la ricarica rapida CC fino a 50 kW.

Volkswagen Charging Robot: utile nei parcheggi

Il robot di Volkswagen sarà particolarmente utile in un ampia tipologia di parcheggi pubblici, perchè in grado di portare l’infrastruttura di ricarica vicino all’auto: in questo modo viene eliminato il problema della mancanza di posto vicino alle colonnine “fisse”. Il robot è dotato di telecamere, scanner laser e sensori a ultrasuoni, che gli permettono di muoversi liberamente nell’area di parcheggio evitando gli ostacoli. Secondo Volkswagen, i charging robot saranno una soluzione molto più conveniente rispetto ai costi per i lavori di costruzione, di assemblaggio e manutenzione delle infrastrutture di ricarica classiche.

 

—–

Vi invitiamo ad iscrivervi gratis al canale QuotidianoMotori di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram