Controlli auto prima di partire

10 controlli auto prima di partire

Pochi controlli, semplici da fare

21 giugno 2019 - 17:30

10 controlli auto prima di partire: quanti di voi li eseguono? Prima di intraprendere un viaggio, lungo o breve che sia, è sempre opportuno compiere tutta una serie di verifiche, dal tagliando auto al controllo dei freni. Proviamo a rinfrescarci la memoria insieme su ciò che è necessario fare per evitare di incorrere in guasti o incidenti legati alla cattiva manutenzione.

10 controlli auto prima di partire, in dettaglio

1) Livelli e fari

Tra i 10 controlli auto prima di partire è il più semplice da fare da soli: verifica il livello dell’olio e del liquido di raffreddamento. Per sicurezza tieni sempre una confezione di olio motore di scorta in casa o nel box, assicurandoti che sia adatto alla tua automobile. Ormai si trovano anche negli ipermercati, così come tutto ciò che serve per il parabrezza. Ricorda perciò di rabboccare il liquido lavavetri e controlla le spazzole tergicristallo. Verifica il funzionamento di tutte le lampadine e controlla l’altezza dei fari soprattutto se viaggi con l’auto molto carica. Per controlli più specifici rivolgiti al tuo meccanico.

2) Climatizzatore

Il troppo caldo può far innervosire e rendere il proprio viaggio insopportabile; un abitacolo che raggiunge una temperatura elevata può quindi avere lo stesso effetto dell’alcol sull’attenzione del guidatore. Assicurati che l’impianto di climatizzazione funzioni correttamente, porta l’auto per tempo a fare la ricarica del gas.

3) Freni

Attenzione a far controllare bene bene bene pastiglie e dischi. La qualità della frenata influisce sull’assetto della tua vettura. Per i freni, non andare mai al risparmio.

4) Pneumatici

Verifica pressione dei pneumatici, rigorosamente a freddo: misurarla a pneumatico caldo falsa i risultati. Non è necessario andare dal benzinaio: un manometro professionale economico si trova anche su Amazon, spedizione Prime. Ricorda che una pressione eccessiva cosi come una inferiore rispetto a quanto riportato sul manuale di istruzione della tua auto può far perdere stabilità al veicolo. Controlla lo spessore del battistrada: per legge deve essere minimo 1,6 mm anche se è consigliabile almeno 3 mm. Verifica lo stato della ruota di scorta così come di tutti gli strumenti necessari per una eventuale sosta di emergenza: cric, triangolo segnaletico e gilet.

5) Revisione e Assicurazione

Assicurati che la revisione dell’auto sia in regola e, in caso contrario, rivolgiti a un’officina per effettuare tutte le verifiche necessarie. Controlla che la polizza assicurativa sia in vigore e, perchè no, di avere stipulato l’assistenza stradale.

6) Kit medico di pronto soccorso

Un buon kit medico di pronto soccorso costa pochi euro ma può essere utile proprio nei casi in cui la sfortuna ci vede benissimo, ovvero mentre cercate di riparare o cambiare un pezzo meccanico, magari affilato. Su Amazon è disponibile un piccolo box medico con all’interno 175 prodotti vari, con spedizione Prime.

7) Il caricabatterie USB

Può fare comodo un caricabatterie USB a 4 porte da viaggio, da collegare all’accendisigari, per il tuo smartphone.

8) L’elenco degli Autovelox

Verificare l’elenco autovelox fissi in Italia su autostrade e strade statali: ma anche gli autovelox a Roma e gli autovelox Milano, non si sa mai.

9) Rimanere idratati

Acqua: meglio avere un paio di bottiglie nel bagagliaio. Anche se calde, se dovesse capitare una coda in autostrada, sono sempre meglio che niente.

10) Il freesbee per lo streching

Un freesbee. No, non è uno scherzo: nei viaggi lunghi qualche lancio con il fresbee permette di sciogliere le articolazioni ed i muscoli. Provare per credere.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tony Cairoli - Lamborghini World Final

Lamborghini World Final: Tony Cairoli e Emanuele Pirro al via con la Huracán Super Trofeo Evo

auto autonome torino

Auto autonome a Torino: stanno arrivando per davvero

cellulare alla guida

Smartphone alla guida: 50 multe in 4 ore, un record poco invidiabile