Le Coq Sportif LCS T1000: la sneaker che si ispira agli archivi tennistici anni ’90

Caterina Di Iorgi
28/07/2022

Le Coq Sportif LCS T1000: la sneaker che si ispira agli archivi tennistici anni ’90

Le Coq Sportif LCS T1000 è la nuova linea di scarpe, la rivisitazione dell’omonima scarpa introdotta all’inizio degli anni ’90 e trae ispirazione dagli archivi tennistici del marchio. Nata infatti per essere utilizzata sui campi da tennis, la LCS T1000 si caratterizzava per un’ottima versatilità grazie a una tomaia che era in grado di offrire ai giocatori grande sostegno e stabilità.

Le Coq Sportif LCS T1000

Era arricchita inoltre del sistema Dynactif, progettato inizialmente per le scarpe da corsa, che venne riadattato per essere utilizzato anche dai tennisti, permettendo loro di disporre di una scarpa in grado di combinare comfort, reattività ed esplosività. Oggi questa linea è stata reinterpretata e la tecnologia Dynactif modernizzata, così da rendere la T1000 una sneaker comoda e leggera, dal design elegante e sportivo.

L’estetica anni ’90 di questa calzatura, ricca di dettagli, è caratterizzata da fori sulla parte anteriore e laterale della scarpa, pelle e un materiale in mesh con stile retro e leggermente lucido. Per far risaltare i diversi particolari, la scarpa presenta un colore bianco vivo con tocchi di grigio distribuiti in modo omogeneo.

Le Coq Sportif LCS T1000

La suola, molto confortevole, è composta da baccelli in Eva. L’Eva è situata nella parte posteriore per l’ammortizzazione e nella parte anteriore della scarpa per favorire la propulsione del piede. Un inserto nella tomaia allevia la pressione sul piede e fornisce il supporto necessario nella parte anteriore e nella zona della caviglia. Oltre al grigio, la linea presenta ulteriori colorazioni con motivi rossi, neri e azzurri.

Le Coq Sportif LCS T1000 rappresenta così il ponte tra la storia scritta sul campo da tennis e un futuro che sarà plasmato dalle nuove generazione.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.