Aprilia RSV4 X - Max Biaggi

Aprilia RSV4 X, Superbike da 225 CV per 165 Kg in pista al Mugello con Max Biaggi

Saranno solamente 10 gli esemplari prodotti, una a testa è già stata prenotata da Biaggi e Iannone

4 settembre 2019 - 14:00

Aprilia RSV4 X è una versione speciale celebrativa della V4 di Noale realizzata da Aprilia Racing in tiratura di soli 10 esemplari per festeggiare il decennale di un progetto che ha conquistato 7 titoli mondiali Superbike, è in consegna ai fortunati acquirenti della super sportiva più esclusiva.

Il “via” alle consegne di RSV4 X è stato tenuto a battesimo da un tester d’eccezione, il pluri-campione del mondo Max Biaggi, che ha voluto portare in pista subito la sua RSV4 X, a conferma che questa è una moto speciale per appassionati speciali, un’altra infatti è in arrivo per Andrea Iannone, pilota Aprilia in MotoGP. Max e Andrea sono stati tra i primi a prenotarla dopo averla provata in anteprima mondiale lo scorso 23 marzo al Mugello, durante Aprilia All Stars, la grande festa alla quale hanno partecipato oltre 10.000 appassionati.

“Affrontare le curve del Mugello in sella alla RSV4 X è sempre un’emozione fantastica! – ha commentato il sei volte campione del mondo, sceso in pista l’1 e il 2 settembre – Su questa moto le sensazioni sono esattamente quelle di una moto da corsa e sin dal primo momento in cui ci sono salito mi sono sentito come se non avessi mai smesso di gareggiare”.

Il commento di Max Biaggi sulla giornata in pista in sella alla “sua” Aprilia RSV4 X:

Aprilia RSV4 X: una belva da pista

Realizzata sulla base di Aprilia RSV4 1100 Factory, Aprilia RSV4 X lo scorso aprile aveva subito registrato il “sold out” a poche ore dall’apertura delle prenotazioni online. Ora, il reparto corse di Noale è pronto ad aprire le porte in esclusiva assoluta ai dieci fortunati acquirenti per consegnare a ognuno di loro, direttamente all’interno della Factory dei 54 titoli mondiali, questo gioiello di pregiata ingegneria italiana, dedicato esclusivamente alla pista.

Su Aprilia RSV4 X l’esperienza di Aprilia si è concretizzata attraverso mirati interventi di alleggerimento, che hanno permesso di raggiungere l’eccezionale traguardo dei 165 kg a secco. Aprilia Racing ha selezionato una serie di pregiati e leggeri componenti, come la carenatura realizzata in carbonio – arricchita da una speciale grafica dedicata, ispirata alla livrea dell’Aprilia RS-GP impegnata nella MotoGP 2019 – oltre a un serbatoio alleggerito.

Di chiara derivazione sportiva è anche la pulsantiera racing per la regolazione dei principali controlli elettronici di cui è equipaggiata RSV4 X. Numerosi particolari in alluminio sono ricavati dal pieno, come la leva frizione, la protezione della leva del freno anteriore, le protezioni dei carter motore, le pedane regolabili e la piastra superiore di sterzo, dettagli di valore che contribuiscono ad abbattere ulteriormente il peso. I cerchi Marchesini in magnesio forgiato amplificano la già spettacolare maneggevolezza di RSV4 e calzano pneumatici Pirelli slick.

Aprilia RSV4 X: motore

L’inimitabile motore V4 da 1078 cc viene preparato direttamente dal reparto corse Aprilia. La speciale preparazione prevede l’assemblaggio a mano e la conseguente messa a punto di tutte le tolleranze, come per i motori destinati alle gare. Il sistema di distribuzione adotta nuovi alberi a camme di aspirazione, nuove molle di richiamo valvole e relativi piattelli, oltre a inediti bicchierini bombati che permettono di utilizzare alberi con profili camma più aggressivi, di derivazione SBK.

L’impianto di scarico Akrapovic dispone di collettori in titanio e di terminale in carbonio, mentre il filtro dell’aria è stato sostituito con un elemento Sprint Filter: si tratta del filtro aria dalla più alta permeabilità disponibile sul mercato (oltre a essere waterproof), è la medesima unità utilizzata da Aprilia in MotoGP. La messa a punto elettronica è garantita da una mappatura specifica della centralina.

Tali componenti assicurano un aumento della potenza massima dai già eccellenti 217 CV del modello di serie fino al traguardo dei 225 CV. Il V4 Aprilia è dotato del sistema ANN (Aprilia No Neutral), il cambio con la folle posizionata sotto la prima marcia che velocizza i cambi marcia dal primo al secondo rapporto, evitando errori in scalata. Una soluzione derivata direttamente dall’esperienza Aprilia in SBK e in MotoGP ed è per la prima volta in assoluto messa a disposizione su un modello in vendita al pubblico.

Un’altra novità mondiale è costituita dall’impianto frenante Brembo, che ha scelto Aprilia RSV4 X per il debutto delle pinze GP4-MS ricavate dal pieno che agiscono su una coppia di dischi in acciaio con tecnologia T-Drive e sono comandate da una pompa radiale da 19×16 ricavata dal pieno.

Aprilia RSV4 X rientra nel programma Factory Works varato da Aprilia Racing: unico al mondo, rende disponibile la stessa tecnologia sviluppata per Aprilia RSV4, sette volte campione del mondo Superbike, a coloro che intendano competere ai massimi livelli nei campionati delle derivate di serie o che desiderino avere una RSV4 dalle performance ottimizzate per l’uso in circuito.

Aprilia RSV4 X: accessori

Per Aprilia RSV4 1100 Factory, moto da cui RSV4 X deriva, è a disposizione una nutrita gamma di accessori per renderla ulteriormente performante nell’uso in pista. Particolari di elevata qualità che la avvicinano alla specialissima versione X realizzata in soli dieci esemplari.

Scarico completo racing: gruppo di scarico completo di collettori, Akrapovic by Aprilia Racing. Il terminale è in carbonio. Include la mappatura motore dedicata sviluppata da Aprilia Racing.

Centralina: Centralina di controllo motore dedicata all’uso in pista, programmata con la mappatura racing. Specifica per impianti di scarico diversi dall’originale (completi o solo terminale slip-on).

Componenti in carbonio: fiancatine, parafanghi e paratacchi. Realizzati in fibra di carbonio opaco. Garantiscono un look sportivo e un minor peso complessivo.

Prese d’aria freno anteriore: si installano facilmente sull’impianto frenante anteriore, riducendo le temperature e mantenendo la stessa performance frenante in situazioni di stress prolungato.

Tappi specchietti: in polietilene ricavato dal pieno, si applicano al posto degli specchietti, per l’uso della moto in pista.

Coperchio foro targa: in alluminio tagliato al laser, si applica a seguito della rimozione del portatarga, per l’uso in pista della moto.

Cambio rovesciato racing: elemento meccanico che rovescia la modalità di cambiata delle marce, per migliorare le performance in pista.

Leve racing in alluminio: ricavate dal pieno, donano un look ancora più grintoso e riducono il peso del componente di serie.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incidente in moto in Colorado

Motociclista precipita dalla scogliera e finisce in acqua [VIDEO]

Nuova BMW R 1250 RS

Nuova BMW R 1250 RS: debutto nell’Open Day del 21 settembre

Suzuki V-Strom 650 2020

Suzuki V-Strom 650 2020: nuovo colori in promozione