Arc Vector, la moto elettrica in cui crede Jaguar Land Rover

Con Vector, ARC apre la strada alla più efficiente sicura e appagante esperienza motociclistica di sempre

8 novembre 2018 - 0:01

Si chiama Arc Vector ed è la prima motocicletta fully-electric equipaggiata con Interfaccia Uomo-Macchina (HMI). L’Arc Vector è la moto elettrica più evoluta mai commercializzata, grazie a materiali particolari, componentistica di classe, architettura all’avanguardia ed una carrozzeria futuristica. La nuovissima motocicletta è stata presentata a Milano all’EICMA 2018. Lo stand dell’Arc presenta il marchio e la motocicletta, con il suo abbigliamento moto intelligente e il casco connesso con HUD. InMotion Ventures, il fondo venture capital di Jaguar Land Rover, ha annunciato il proprio investimento nella Arc.

InMotion Ventures è il fondo venture capital di Jaguar Land Rover. Investe in società tecnologiche early-stage che cambiano volto alla mobilità urbana, sostengono lo stile di vita outdoor e l’avventura, ed offrono un’esperienza di viaggio irripetibile. Ha sede a Londra, opera in tutto il mondo. L’investimento di InMotion Ventures, insieme a quello della Mercia Technologies, del Proof of Concept & Early Stage Fund, che è parte del Midlands Engine Investment Fund, e di altri specialisti del settore, sostiene gli ambiziosi obiettivi della Arc: fare della Vector la moto più ecologica, sicura e godibile del mercato. InMotion è il settore che plasma il futuro del trasporto, della mobilità e dei viaggi. InMotion di Jaguar Land Rover è impegnata nel sostegno delle innovazioni e negli investimenti che trasformeranno la mobilità.

Studio 107, il ramo servizi di mobilità della InMotion, lavora a stretto contatto con l’impresa madre Jaguar Land Rover per realizzare nuovi servizi nel settore della mobilità urbana. Il nome Studio 107 fa riferimento alla regola del 107% nota nello sport motoristico. Se, nel giro di qualifica, un pilota fa segnare un tempo superiore al 107% di quello realizzato dal pilota più veloce, viene escluso dalla gara. Pertanto, l’obiettivo è selezionare idee che avranno successo e si qualificheranno sempre.

Arc concerne il viaggio, ed ogni viaggio sul nostro pianeta descrive un arco. Mark Truman è l’azionista di riferimento di Arc. Impegnato ambientalista, ingegnere, progettista, ha vinto nel 2005 il premio della Society of Automotive Engineers International per il lavoro sperimentale sui telai motociclistici, sulla flessione del braccio oscillante e sui parametri di progettazione. Nei suoi 35 anni di esperienza motociclistica ha ricoperto la posizione di Data Acquisition Engineer in competizioni sportive di massimo livello, ed ha costruito molte delle sue personali macchine da strada e da corsa. Per ulteriori informazioni: www.ourroadis.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Cityscoot Milano: come funziona, quanto costa lo scooter sharing elettrico

Test Ride Moto: dove e come provare le novità 2019

Kustom Road 2019 by MotoClub SS33 Sempione: decima edizione