Bergamo, Coronavirus: Polini e Nolan chiuse per far fronte al contagio #MOLAMIA

Gianluca V.
16/03/2020

Bergamo, Coronavirus: Polini e Nolan chiuse per far fronte al contagio #MOLAMIA

Bergamo Coronavirus: crescono senza sosta i contagiati al COVID-19 in provincia di Bergamo continua a crescere. Dai dati ufficiali della protezione civile, con 3.416 contagi, Bergamo è la città italiana più contagiate.

LEGGI ANCHE >>> Autocertificazione per viaggiare: i link per scaricare il PDF e la versione Word

Bergamo Coronavirus: molte aziende chiudono

 
Visto la continua crescita dei contagi, molte aziende delle bergamasca hanno deciso di attenersi scrupolosamente alle direttive regionali e quindi chiuderanno per cercare di far fronte all’emergenza. Una di queste è Polini Motori.

Polini Motori chiude per Coronavirus

A causa della grave emergenza in corso per la diffusione di Coronavirus, la Polini Motori comunica la chiusura della sede di Alzano Lombardo (BG).

Si tratta di una decisione sentita, presa però in tutta coscienza della difficile situazione in Italia e le conseguenti restrizioni che il governo italiano sta adottando per arginare la diffusione dei contagi. Una scelta dura ma obbligatoria per la tutela e la sicurezza non solo dei lavoratori, ma anche delle loro famiglie.

Il tutto motivato dallo spirito di piena collaborazione con le normative attuali e future emanate dal Governo Italiano.

Polini Motori S.p.A. terrà costantemente monitorato l’evolversi della situazione, nella speranza di poter riprendere l’attività non appena possibile.

Nolangroup chiude per Coronavirus

Nolangroup SpA comunica che, considerato l’effetto epidemiologico da Covid 19 ancora in essere, le raccomandazioni del Governo e dei medici di ridurre al massimo le occasioni di contagio limitando i contatti tra persone e la salvaguardia della salute dei nostri lavoratori, ha deciso di prorogare la chiusura del proprio sito produttivo, già fermo da Venerdì scorso, fino al 23 Marzo p.v.

Questa decisione ci permetterà nel frattempo di meglio analizzare le istruzioni di cui al protocollo per la messa in sicurezza degli ambienti di lavoro dello scorso 14 Marzo, di integrare tutte quelle misure che non fossero già state messe in atto precedentemente e valutare l’evoluzione del virus.

Nolangroup SpA coglie l’occasione per manifestare la propria vicinanza a tutti gli operatori sanitari impegnati in questa dura lotta oltre a tutti quei lavoratori che ci stanno permettendo di soddisfare i nostri bisogni primari e fondamentali per la vita.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

telegram