Bmw R 18

Bmw R 18: cosa c’è da sapere sulla cruiser tedesca

La cruiser di Bmw

6 aprile 2020 - 10:00

Bmw R 18 si presenta come una crusier dalla una tecnologia purista e senza orpelli, grazie al motore  boxer come fulcro del piacere di guida, unitamente a “buone vibrazioni”. Il design classico della R 18 si combina inoltre con una tecnologia pulita e contemporanea per offrire un’esperienza di guida raffinata ed emozionale.

La nuova R 18 offre un design che consente una facile conversione. È infatti dotata di un telaio posteriore facilmente rimovibile e di un set di componenti verniciati che si possono smontare senza problemi. I punti di fissaggio  delle linee idrauliche del freno, i cavi e la frizione, allo stesso modo consentono una facile installazione di manubri più alti o più bassi, oltre che dei relativi collegamenti idraulici e cavi. Inoltre, i coperchi delle valvole visibili (coperchi della testata cilindri) e il coperchio della cinghia (coperchio carter motore) sono progettati in modo tale da essere collocati all’esterno della camera d’olio, rendendone molto semplice la sostituzione.

Per gli accessori e il programma di personalizzazione della nuova R 18, BMW Motorrad collabora con Roland Sands Design e altri celebri fornitori, tra cui il produttore statunitense Mustang Seat, per offrire versioni diverse di selle di alta qualità realizzate a mano. Non meno creativo è poi il potenziale di personalizzazione dell’impianto di scarico realizzato in collaborazione con Vance & Hines. Per il lancio sul mercato della R 18, sono disponibili due diverse collezioni di parti in alluminio fresato, realizzate in collaborazione con Roland Sands Design: la “Machined” e la “2-Tone-Black”.

Il motore di Bmw R 18

Bmw R 18 è dotata del motore bicilindrico “Big Boxer”. L’aspetto imponente e la tecnologia rispecchiano la continuazione dei motori boxer tradizionali raffreddati ad aria.

Il più potente motore boxer bicilindrico mai usato nella produzione di moto ha una cilindrata di 1802 cc con una potenza massima di 91 CV a 4750 giri/min.  Da 2000 a 4000 giri/min sono sempre disponibili più di 150 Nm di coppia e questa essenziale potenza di spinta si fonde con un suono pieno e vibrante.

Bmw R 18: la ciclistica

La Bmw R 18 presenta un telaio in acciaio con struttura a doppia culla, come nella la vecchia tradizione della casa bavarese. Come la leggendaria Bmw R 5, il forcellone posteriore circonda l’asse di trasmissione posteriore tramite giunti bullonati. Gli elementi delle sospensioni della nuova Bmw R 18 sono privi di opzioni di regolazione elettronica. Al contrario, una forcella telescopica e un sistema di sospensione centrale montato direttamente con ammortizzazione progressiva e precarico della molla regolabile assicurano un controllo superiore delle ruote e un piacevole comfort.

Il diametro del tubo della forcella è di 49 mm, mentre l’escursione della sospensione anteriore è di 120 mm e di quella posteriore di 90 mm. L’impianto frenante della nuova BMW R 18 è costituito da un doppio disco freno all’ anteriore e un singolo disco freno al posteriore, insieme a pinza fissa a quattro pistoncini. Al contempo, le ruote a raggi le conferiscono un aspetto indiscutibilmente elegante.

R 18 è caratterizzata da un posizionamento delle pedane poggiapiedi “in posizione centrale”. La posizione classica dietro i cilindri non solo è tipica di BMW, ma consente anche una posizione di guida rilassata e attiva per un perfetto controllo della moto.

Le tre modalità di guida di Bmw R 18

La nuova R 18 offre tre modalità standard di guida: “Rain”, “Roll” e “Rock” in modo da adattarsi alle preferenze del guidatore. L’allestimento standard include inoltre l’ASC (Automatic Stability Control), escludibile.

Di serie c’è il controllo della coppia di trascinamento del motore (MSR). Tra gli altri optional, la retromarcia assistita rende agevoli le manovre, mentre il sistema Hill Start Control facilita le partenze in salita.

Bmw R 18 First Edition

Al lancio sarà presentata la versione R 18 First Edition. Questa versione combina il look della R 18 con caratteristiche di equipaggiamento esclusivo, presentando la classica finitura nera con verniciatura con filetti bianchi. Tra gli altri elementi di spicco si hanno numerose superfici cromate, logo sulla sella e targhetta cromata con scritta “First Edition” sulle coperture laterali.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

polizia auto senza assicurazione

Cosa si rischia se si guida un’auto senza assicurazione: le sanzioni

HONDA FORZA 750

Honda Forza 750: il maxiscooter GT

Autovelox e Tutor Lazio

Autovelox nel Lazio: tutte le postazioni dal 14 al 20 Giugno 2021