Shark Race R Pro GP, primo casco racing omologato FIM

Shark Race R Pro GP riceve la nuova omologazione FIM Racing richiesta dal 2019 per correre nel Campionato del Mondo

29 gennaio 2019 - 13:14

La Grand Prix Commission ha recentemente deciso che a partire dalla prima corsa del Motomondiale (Calendario Mondiale MotoGP 2019), al via in Qatar il prossimo 10 marzo, l’uso di caschi omologati FIM sarà obbligatorio per tutti i piloti. Il casco integrale top di gamma Shark Race R Pro GP, già dotato di una certificazione ECE standard, è stato sottoposto a una valutazione potenziata e più completa delle prestazioni.

Una decisione assolutamente lecita ed essenziale per la protezione dei piloti che quando secondo in pista rischiano la propria vita. Il nuovo Shark Race R Pro GP ha infatti superato con successo tutti i test del FIM Helmet Standard FRHPhe-01, ovvero i test di impatto lineare a bassa (5,0 m/s) e ad alta velocità (8,2 m/s) su punti ECE e a media velocità su tre punti extra scelti a caso sulla superficie del casco, i test di impatto obliquo con cinque diversi orientamenti e i test di penetrazione in due punti casuali.

Il casco sarà disponibile per i piloti Shark (Johann Zarco e Jorge Lorenzo) in 5 taglie (dalla XS alla XL) e l’omologazione è valida solo in presenza di tutte le appendici disponibili (mentoniera, prese d’aria superiori e anteriori, prese effetto Venturi superiori e laterali) e spoiler aerodinamico posteriore. Il marchio francese Shark è il primo marchio al mondo ad aver ricevuto questa omologazione FRHPhe-01 e sul loro modello di punta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Momodesign casco 2019: Zero e Eagle, i due nuovi Jet heritage

Nuovi caschi Tucano Urbano 2019: la collezione Perfect. Urban. Design.

Nuovo casco Scorpion Exo-Tech: design full-face unico