Honda CRF1100L Africa Twin 2024: tutte le novità della maxienduro

Marco Dimartino
05/10/2023

Honda CRF1100L Africa Twin 2024: tutte le novità della maxienduro

La nuova Honda CRF1100L Africa Twin 2024 riceve aggiornamenti volti ad aumentare le prestazioni, arricchire l’equipaggiamento e migliorare il comfort di marcia. La CRF1100L Africa Twin, nelle nuove versioni standard ed ES, mantiene il focus sulla capacità di affrontare il fuoristrada impegnativo, ma presenta aggiornamenti che ne migliorano l’equipaggiamento, restituendo ancora la sensazione, visiva e di guida, di una moto agile nata per i rally.

Honda CRF1100L Africa Twin 2024: caratteristiche

Honda CRF1100L Africa Twin 2024

Per il 2024 il motore bicilindrico parallelo di 1.084 cc, con testata Unicam, grazie agli interventi su aspirazione, distribuzione, rapporto di compressione e sistema di scarico, mantiene invariato il picco di potenza pari a 102 CV, ma offre un’erogazione sensibilmente più corposa ai medi regimi, con un picco di coppia che passa da 105 a 112 Nm, ad un regime inferiore (-750 giri/min).

Le due versioni, standard ed ES, differiscono principalmente per il tipo di sospensioni. La standard è dotata di Showa pluriregolabili meccaniche, mentre la ES offre le Showa EERA (Electronically Equipped Ride Adjustment) a controllo elettronico delle tarature, con possibilità di regolare il precarico del monoammortizzatore anche in movimento. Sulla ES, inoltre, le manopole riscaldabili e la presa 12V sul cupolino sono di serie.

Ridisegnata sia la carenatura che il cupolino, più protettivi, ora con parabrezza regolabile su 5 posizioni. Nuovi anche i fianchetti posteriori. I cerchi da 21” ant. e 18” post. sono ora a raggi tangenziali con gomme tubeless. La popolarissima versione con cambio a doppia frizione DCT è ancora più efficace e piacevole da guidare nelle manovre a bassa velocità grazie ad un raffinato aggiornamento delle mappe di rilascio delle frizioni, ora con feedback sull’impianto di iniezione.

Honda CRF1100L Africa Twin 2024

La ciclistica mantiene invariate le caratteristiche che l’hanno fatta apprezzare per il suo equilibrio e la sua efficacia. Il telaio in acciaio ha una struttura a semi-doppia culla mentre il telaietto reggisella è in alluminio e imbullonato, quindi smontabile. Il forcellone in alluminio deriva da quello della specialistica CRF450R.

Il cuore dell’elettronica è nella piattaforma inerziale IMU a 6 assi collegata a tutti i sistemi di ausilio alla guida: controllo di trazione HSTC a 7 livelli, controllo antiwheelie dell’impennata a 3 livelli e ABS cornering a 2 modalità con funzione antisollevamento ruota posteriore. La presenza della IMU ottimizza anche l’efficacia degli eventuali cambi marcia in curva nel caso della versione con cambio DCT.

I Riding Mode preimpostati sono quattro (Tour, Urban, Gravel e Offroad) a cui se ne aggiungono due (User 1 e 2) personalizzabili. Per il 2024 il Throttle By Wire, l’ABS, la IMU e, ovviamente, il DCT, hanno messe a punto ancora più raffinate per rendere la guida più efficace e sicura.

La strumentazione è il massimo che si possa chiedere su una maxienduro: uno schermo TFT touch a colori da 6,5” multifunzione, dotato anche di Apple CarPlay, Android Auto e connettività Bluetooth, accoppiato ad un ulteriore display LCD con le spie di servizio e le informazioni essenziali. Anche il cruise control è di serie.

Honda CRF1100L Africa Twin 2024

Il frontale, aggressivo e immediatamente riconoscibile, è caratterizzato dalle doppie luci full‑Led con DRL (Daytime Running Lights) che massimizzano la sicurezza passiva. Confermati gli indicatori di direzione a disattivazione automatica e con funzione di lampeggio rapido antipanico in caso di frenate intense.

Progettata per assicurare il massimo del controllo, la posizione di guida è caratterizzata da una sella stretta, per rendere facile posare i piedi a terra, e da un manubrio alto che assicura una straordinaria efficacia alla guida in fuoristrada. La sella è a 870 mm da terra, regolabile a 850 mm senza attrezzi.

La nuova CRF1100L Africa Twin 2024 è disponibile nella versione standard (con sospensioni meccaniche), solo cambio manuale in Grand Prix Red; mentre la versione ES (con sospensioni elettroniche), sia con cambio manuale che DCT è disponibile in Matt Ballistic Black Metallic e in Pearl Glare White/Glint Wave Blue Metallic.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Copyright Image: Sinergon LTD