Kawasaki Ninja ZX-10 2022

Kawasaki Ninja ZX-10 2022: ZX-10R e ZX-10RR, le supersportive super equipaggiate

Ninja ZX-10R e ZX-10RR 2022 dalla A alla Z.

23 ottobre 2021 - 15:00

Kawasaki Ninja ZX-10 2022: le Ninja sono pronte alla sfida per il 2022, Ninja ZX-10R e ZX-10RR ritornano con un equipaggiamento tecnologico di prim’ordine nella categoria Superbike, partendo dal pacchetto aerodinamico recentemente introdotto, che crea una maggiore deportanza (+17%) rispetto il modello precedente, fino a quel capolavoro tecnico che è il motore della ZX-10R quattro cilindri e 998 cc raffreddato a liquido.

Kawasaki Ninja ZX-10 2022: caratteristiche

Le due Ninja ZX-10 sono due punti di riferimento nella classe 1000 delle supersportive. Se la R è orientata alla strada, la RR è pensata esclusivamente per la pista. Sebbene ci siano delle differenze sostanziali tra le due moto, la maggior parte della loro tecnologia è condivisa e ciascuna offre prestazioni e specifiche tecniche eccezionali.

Tra le caratteristiche principali: illuminazione a led completa, pacchetto aerodinamico che include alette integrate, ed un cupolino più alto e protettivo. Inoltre, triangolazione manubrio, sella e pedane perfettamente progettata per dare al pilota una posizione di guida ideale e infine il grande display TFT con Bluetooth connesso allo smartphone tramite l’app Rideology Kawasaki, recentemente aggiornata.

Il pacchetto di elettronica presente sulle Ninja prevede: frenata integrata KIBS di serie, quick shifter in innesto e scalata, launch control, cornering management function e una IMU Bosch all’avanguardia che offre il traction control sportivo selezionabile su più livelli, regolazione del freno motore e power modes. In più è presente la modalità rider che permette il mix tra TC, power mode e freno motore. Di serie troviamo anche il cruise control elettronico e, come accessorio, le manopole riscaldate per i semi-manubri.

La frenata su entrambi i modelli è gestita all’anteriore con pinze Brembo M50 monoblocco che agiscono su dischi da ø330mm ed entrambe le moto utilizzano il sistema di sospensione posteriore a link orizzontale che è pressoché identico all’assetto delle moto schierate dal Kawasaki Racing Team nel WorldSBK.

Parlando di corse, la Ninja ZX-10RR è la base da cui partire per avere una vera race replica nel proprio garage. Confezionata con dettagli orientati esclusivamente alla guida in pista, troviamo i cerchi Marchesini alleggeriti, componenti Pankl come bielle, pistoni e spinotti e l’albero a camme della RR con profili specifici dotati di molle speciali per valvole di aspirazione e scarico adatte per un uso prolungato ad alto regime che consente al modello RR di aumentare di 400 giri/min il limitatore rispetto alla ZX-10R standard. A completare l’allestimento troviamo una sella monoposto e pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP.

Entrambe le moto sono caratterizzate dal Kawasaki River Mark. Le opzioni di colore per il 2022 saranno Lime Green/Ebony/Pearl Blizzard White per la Ninja ZX-10R e Lime Green racing per la Ninja ZX-10RR.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kappa KV30 Evo-Grayer

Kappa KV30 Evo-Grayer: il casco integrale dalla linea adventure

Yamaha R1 Replica Toprak Razgatlıoglu

Yamaha R1 Replica Toprak Razgatlioglu in edizione limitata di 21 esemplari

autovelox

Autovelox Lazio: tutte le postazioni dal 6 al 12 Dicembre