MV Agusta Rush 1000

MV Agusta Rush 1000: prezzo e disponibilità della hyper naked da oltre 212 CV

Moto esclusiva destinata a un pubblico che desidera distinguersi!

20 maggio 2020 - 10:00

La potentissima MV Agusta Rush 1000 vedrà la luce il prossimo mese. Tuttavia, i I primi esemplari delle 300 unità di questa serie limitata saranno in vendita ad un prezzo di 34.000 euro. La Rush 1000 è nata per valorizzare l’evoluzione tecnica e stilistica che ha dato vita alla nuova Brutale 1000 RR.

Ideata sulla base della Brutale 1000 RR, porta sulla scena il fascino unico e irriverente delle moto da “strip”, ideate per far vivere emozioni forti nello spazio di poche centinaia di metri, scanditi dal rigore del cronometro. L’unica moto di produzione che utilizza valvole radiali e bielle in titanio per aiutare a sviluppare 208 CV in configurazione stradale (oltre 212 CV con scarico non omologato e ECU modificata) a garanzia di prestazioni da vera “bruciasemafori”.

Con la Rush 1000 il confine delle maxi naked è stato definitivamente varcato, per sconfinare nel mondo esclusivo delle hyper naked, dove le prestazioni diventano esaltanti, senza per questo essere riservate a pochi.

MODELLO ESCLUSIVO

Rush 1000 è una moto realmente esclusiva, destinata a un pubblico che non teme scelte originali e desidera distinguersi. Sono moltissimi i contenuti tecnici specifici, che sottolineano e rimarcano la tecnologia, al centro del progetto di questa moto. Il gruppo ottico anteriore, ispirato a quello della esclusiva RVS #1, propone un disegno specifico con unità Full LED con funzione cornering, ideata per accrescere la sicurezza attiva.

Il supporto del faro e la cornice circolare sono in leghe leggere lavorate CNC. La cover posteriore del gruppo ottico è in fibra di carbonio, materiale prescelto anche per l’eterea cover della sella passeggero, nonché per le paratie laterali del codino. Il tappo del serbatoio è in alluminio lavorato CNC.

La ruota posteriore lenticolare ha la configurazione tipica delle gare di accelerazione: il cerchio posteriore in alluminio forgiato è celato da un coperchio in fibra di carbonio, disegnato per ottenere le migliori prestazioni aerodinamiche. Il dado di fissaggio della ruota posteriore sul monobraccio è in lega di alluminio lavorata CNC. Per creare un contrasto visivo, il cerchio anteriore, invece, è a raggi.

Il telaietto posteriore, la sella del passeggero e il gruppo ottico posteriore sono stati disegnati appositamente. Dotazione esclusiva per l’impianto di scarico, con i terminali in titanio con paratia di protezione in fibra di carbonio. La mappatura della centralina è specifica per l’impianto di scarico, in modo da rendere l’erogazione molto lineare e ottenere eccellenti valori di potenza massima.

Motore, Elettronica e Ciclistica

Più originale che mai, la Rush 1000 vanta la tecnologia e la dinamica di guida della Brutale 1000 RR. Il motore quattro cilindri in linea con sistema integrato di accensione-iniezione MVICS (Motor & Vehicle Integrated Control System) dispone di 8 iniettori, 4 inferiori Mikuni e 4 superiori Magneti Marelli con portata maggiorata. La centralina di controllo motore Eldor EM2.0 interviene sul corpo farfallato full ride by wire Mikuni.

Quattro le mappe di gestione del motore (Sport, Race, Rain, Custom), mentre il controllo di trazione disinseribile dispone di 8 livelli di intervento e wheelie control con piattaforma inerziale. Il sistema MV EAS 2.1 (Electronically Assisted Shift Up & Down) di cambio senza frizione è stato ulteriormente migliorato in termini di facilità d’uso e rapidità d’azione.

Molte le peculiarità tecnologiche del quattro cilindri in linea già utilizzate sulla Brutale 1000 RR 2020.

Le sospensioni (forcella, ammortizzatore e ammortizzatore di sterzo) si avvalgono delle unità Öhlins EC con gestione elettronica dell’idraulica in compressione ed estensione; il sistema permette di scegliere tra configurazioni predefinite e impostazioni manuali, in modo da esaltare la ciclistica in base anche alle preferenze del pilota e alle condizioni del percorso.

Il kit racing abbinato alla moto comprende un ricco pacchetto di componenti, in grado di rendere ancora più preziosa ed esclusiva la Rush 1000.

Per creare, ricordare e condividere ogni percorso in sella alla vostra Rush 1000 non c’è niente di più facile che utilizzare la MV Ride App. Con pochi tocchi sullo schermo dello smartphone, ad esempio, è possibile personalizzare l’elettronica della moto. Attraverso la MV Ride App è possibile utilizzare in mirroring sul cruscotto per le funzionalità di navigazione.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ducati Streetfighter V4

Ducati Streetfighter V4: accessori che esaltano il carattere sportivo

Cityscoot Milano

Come iscriversi alle lezioni di guida gratuite dei Motofalchi della Polizia Locale di Milano

polizia locale municipale

Coppia senza patente su scooter monoposto radiato con neonato di 26 giorni: multa e denuncia