Mercedes AMG G 63 Mansory Star Trooper

Mercedes AMG G 63 Mansory Star Trooper: limited edition di lusso con Philipp Plein

In occasione del Salone dell'Auto di Ginevra, Mansory e Philipp Plein presentano "Star Tropper", un modello con costumizzazione di lusso di MERCEDES-AMG G 63.

6 marzo 2019 - 12:00

Mercedes AMG G 63 Mansory Star Trooper – In occasione del Salone dell’Auto di Ginevra 2019, Mansory, la più grande casa di customizzazione di auto di lusso, ha collaborato con la maison di lusso Philipp Plein per creare un’edizione limitata del nuovo G-Wagon di Mercedes-Benz.

La Classe G è il veicolo più longevo nella storia di Daimler ed è stato sviluppato come veicolo militare da un suggerimento di uno scià persiano negli anni ’70. Il risultato di questa collaborazione è una supercar assolutamente non convenzionale, che definisce nuovi standard in termini di tecnologia e design.

Solo un numero molto limitato di persone potrà godere di questa vettura unica chiamata “Star Trooper”. Il veicolo fuoristrada premium sarà infatti disponibile in un’edizione strettamente limitata di 20 pezzi in tutto il mondo e il prezzo al pubblico partirà da 550.000 euro.

Mansory e Philipp Plein non accettano alcun compromesso in termini di qualità per la nuova Classe G, a partire dalla carrozzeria, dipinta con un design camouflage, impressionante sia in termini tecnici che stilistici.

Tra le caratteristiche più particolari della Mercedes AMG G 63 Mansory Star Trooper ci sono i turbocompressori più grandi, i nuovi downpipes e un sistema di scarico ad alte prestazioni perfetti per il motore V8 da 4,0 litri con un sistema elettronico riprogrammato.

Lo sprint da 0 a 100 km/h si riduce a soli 3,5 secondi, inoltre la velocità massima è incrementata a 250 km/h. Tra le novità anche le ruote forgiate M23 monopezzo da 10×24, che Mansory presenta per la prima volta proprio con questa collaborazione.

Tutti gli elementi aerodinamici: dal grembiule anteriore, agli elementi di allargamento laterali, fino al grembiule posteriore, sono stati realizzati in fibra di carbonio. La fibra di carbonio viene compressa in una camera a pressione speciale, come parte del processo di pre-impregnazione dell’autoclave, in modo tale da non far rimanere bolle d’aria nel materiale. Questo processo ad alto costo è generalmente utilizzato per le sole vetture aeree e aerospaziali.

Non manca poi il volante sportivo con airbag e i pedali in alluminio. Le applicazioni di carbonio visibili sono combinate con loghi Philipp Plein appositamente realizzati. Il colore della carrozzeria è 50 shades of Grey Camouflage e ultima chicca: il tetto costellato di luci rosse al LED.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mercedes EQE

Mercedes EQE: la berlina per eccellenza diventa elettrica

Mercedes EQG

Mercedes EQG: la versione completamente elettrica della leggendaria icona off-road

Nuova Mercedes EQB

Nuova Mercedes EQB: spazi generosi e piacere di guida