Mercedes EQV: il monovolume elettrico debutta a Francoforte

Mercedes EQV

Arriva il monovolume elettrico

28 agosto 2019 - 12:00

Mercedes EQV è il primo monovolume premium elettrico di Mercedes, che farà il proprio debutto al pubblico in occasione del Salone Internazionale di Francoforte (IAA) dal 12 al 22 settembre. L’autonomia massima dichiarata è di 405 chilometri (dato provvisorio) mentre la ricarica veloce della batteria ad alto voltaggio dal 10 all’80% avviene in meno di un’ora.

Mercedes EQV: il design

Il design originale ed avveniristico rappresenta un elemento comune a tutti i veicoli EQ della casa della Stella. Alla base risaltano la griglia del radiatore ‘Black Panel’ con lamelle cromate e la vista laterale pulita con cerchi in lega leggera da 18 pollici nel design specifico EQ, che esprimono dinamicità già a vettura ferma.

Il design degli esterni si riflette anche nell’abitacolo, dove una serie di dettagli realizzati in una calda tonalità oro rosa si fonde con lo stile ‘cool’, sottolineando l’effetto ‘welcome home’. Il cuore dell’interazione uomo-macchina è costituito dall’intuitivo sistema Mercedes-Benz User Experience (MBUX), che combina un touchscreen da 10 pollici con un sistema di comando vocale dotato di funzione auto-apprendimento e di innovative funzioni dedicate alla connettività.

La tonalità oro rosa, che simboleggia la raffinatezza e l’elettrificazione, spicca anche all’altezza della plancia portastrumenti, integrandosi con l’effetto pelle della plancia portastrumenti in ‘Midnight Blue’. Anche il design degli elementi di comando è stato realizzato ad hoc: i dettagli in oro rosa, inseriti all’altezza del sistema di infotainment e dell’impianto audio, danno vita a un’atmosfera calda ed elegante, mentre le bocchette di areazione sono contornate in ‘Silver Shadow’. Le cuciture decorative color oro rosa lungo i sedili creano un contrasto semplicemente perfetto.

Mercedes EQV: la propulsione e la ricarica elettrica

La catena cinematica elettrica (eATS) di Mercedes EQV sviluppa una potenza di picco di 150 kW ed è montata all’altezza dell’asse anteriore, sotto il frontale dinamico con presa di ricarica inserita nel paraurti. Il motore elettrico, il cambio con rapporto di trasmissione fisso, l’impianto di raffreddamento e l’elettronica di potenza formano un’unità compatta altamente integrata. L’energia è fornita da una batteria agli ioni di litio, montata nel pianale della vettura in posizione ribassata e centrale a vantaggio anche del comportamento di guida della EQV. Grazie alla sua velocità massima di 160 km/h, la monovolume assicura prestazioni apprezzabili anche al di fuori dei centri urbani.

La dotazione di serie di Mercedes EQV comprende un caricabatterie onboard raffreddato ad acqua con una potenza di 11 kW: di conseguenza, è predisposta per la ricarica a corrente alternata (AC) sia in ambito domestico che presso le stazioni di carica pubbliche. La batteria con una capacità utile di 90 kWh assicura un’autonomia di 405 chilometri (dati provvisori).

Il montaggio della batteria nel pianale permette di sfruttare tutto lo spazio disponibile, senza alcuna limitazione all’interno della vettura. Anche la monovolume completamente elettrica di Mercedes-Benz soddisfa, pertanto, le massime aspettative in termini di funzionalità e versatilità, il che la rende adatta a molteplici destinazioni d’uso.

 

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuovo Renault Kadjar

Renault Kadjar, la versione black è cattivissima

Fiat Abarth

Fiat Abarth Reparto Corse Rally. Quando la storia eravamo noi.

Suzuki Hybrid

Suzuki Hybrid (Swift, Ignis e Baleno): porte aperte 19 e 20 ottobre