Alaska Airlines: nuovi sedili e spazi a bordo

2 marzo 2019 - 17:30

Alaska Airlines usa Waze? Non proprio ma il principio è molto simile. Avete presente Waze, vero? Personalmente uso questo navigatore satellitare da smartphone, perchè utilizza diversi parametri “in diretta” proponendomi se necessario tragitti alternativi, per arrivare a destinazione senza intoppi.

Sembra arrivato il momento di qualcosa di simile anche in campo aeronautico. È quasi pronto il progetto della NASA creato in collaborazione con Alaska Airlines. Si chiama Traffic Aware Planner (TAP), ed è una app gestibile da un normalissimo tablet. TAP raccoglie i dati meteo, la situazione del traffico aereo e la confronta con i parametri di volo dell’aeroplano, come ad esempio il peso, la quantità di carburante residuo e le reali prestazioni. Propone quindi la rotta migliore durante il volo, mostrando la soluzione ottimale per raggiungere l’aeroporto di destinazione.

Alaska Airlines al momento usa il sistema TAP su tre dei propri velivoli, per un periodo di prova che durerà complessivamente 8 mesi, compiendo circa una cinquantina di voli test. Gli sviluppatori si dicono ovviamente molto ottimisti.

Le prove effettuate al simulatore hanno dimostrato la possibilità di risparmiare, su un volo di media durata, fino a oltre 200 kg di carburante e 5 minuti rispetto alle rotte “standard”. Anche le prove reali effettuate sino ad ora dalla compagnia aerea americana sono state positive e, non è detto che in un futuro non troppo lontano, il sistema, ulteriormente ottimizzato, non venga adottato anche da altre compagnie aeree.

Commenta per primo