Tecnam P2012 Traveller

Tecnam P2012 Traveller: nuovo bimotore trasporto passeggeri

Tecnam P2012 Traveller, ha ottenuto la certificazione da parte dell'European Safety Agency

5 ottobre 2019 - 13:00

Un altro ottimo risultato per l’industria aeronautica italiana: il nuovo Tecnam P2012 Traveller, ha ottenuto la certificazione da parte dell’European Safety Agency. Un passo importantissimo per la commercializzazione e la distribuzione del velivolo.

Tecnam è un azienda italiana, con sede a Capua, con oltre settanta anni di esperienza nel mondo dell’aviazione, specializzata nella produzione di aeroplani per l’Aviazione Generale. Punto di orgoglio di questo marchio è la realizzazione di aeroplani che possano essere robusti con bassi costi di esercizio e versatili in diverse configurazioni. Il Tecnam P2012 Traveller non si discosta dalla filosofia dell’azienda. Si tratta di un aeroplano ad ala alta dotato di due motori turbo a pistoni Lycoming da 375 cavalli, che permettono ottime prestazioni. Il velivolo, che può trasportare fino a 11 passeggeri, è dotato di un moderno sistema elettronico del motore che rende obsoleto il controllo manuale della miscela, gestito in maniera completamente automatica.

Anche per quanto riguarda l’avionica il Tecnam P2012 Traveller si presenta con un aspetto molto moderno integrando il sistema Garmin G1000 Nxi, con due display da 10 pollici per i piloti ed un display centrale multifunzione da 12 pollici. Completo di autopilota, un sistema audio 3d di Garmin e di un ottimo apparato anti ghiaccio, il P2012 si pone sicuramente all’altezza del compito previsto in fase di progetto dall’ ingegnere Luigi Pascale.

Sono oltre 600 le ore di volo condotte nei vari test da parte del collaudatore ufficiale Lorenzo De Stefano, che hanno potuto evidenziare la bontà del velivolo in condizioni estreme di esercizio sotto tutti i punti di vista. Naturale l’interesse di diverse linee regionali verso il nuovo aereo di casa Tecnam, come ad esempio la Cape Air che ha sede negli Stati Uniti, nel Massachusetts che questa settimana ha ricevuto i primi due velivoli P2012 Traveller.

Oltre all’orgoglio per la scelta da parte del vettore USA del prodotto italiano, ordine che prevede la consegna di 100 velivoli, c’è anche la capacità operativa dimostrata dal velivolo stesso proprio nell’affrontare il volo di trasferimento.

La consegna degli Tecnam P2012 Traveller infatti ha costretto l’azienda, che ha sede a Capua, a pianificare attentamente il volo, di oltre 4000 miglia nautiche, e l’attraversata dell’Atlantico. Un’esperienza unica per tutta la ditta italiana che solo con la riuscita di questo primo compito, ha potuto mostrare la versatilità del velivolo, oltre che ad aver consentito ai due equipaggi a bordo dei rispettivi velivoli, di accumulare esperienza, godendosi panorami unici e affascinanti prima di giungere a destinazione.

Il volo si è svolto in 3 giorni, dopo aver modificato i serbatoi per consentire di contenere 450 litri di carburante in più rispetto allo standard. Una volta approntati per il decollo, gli equipaggi hanno toccato diverse nazioni tra cui l’Olanda, la Scozia, l’Islanda la Groenlandia e il Canada. La compagna Cape Air trasporta oltre 500 mila passeggeri all’anno con destinazioni che coprono anche la Micronesia e i Caraibi, oltre a voli interni nel territorio USA.

Non bisogna dimenticare infine che potremmo vedere il Tecnam P2012 Traveller non soltanto relegato al trasporto passeggeri. Tenendo fede alla versatilità dei progetti dell’azienda, sono previste altre opzioni di utilizzo come ad esempio quelle per l’evacuazione medica, il trasporto di merci o particolari allestimenti VIP. Un prodotto tutto italiano moderno completo e sicuramente appetibile sul mercato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

spirit of innovation rolls-royce

Rolls-Royce ha fatto volare il suo primo aereo elettrico

Britten Norman Islander

Il volo più corto del mondo ci mette 53 secondi e costa 7,25 sterline

PLF per viaggiare

Cos’è il modulo PLF, quando serve e come ottenerlo