Aston Martin Vantage V12

Aston Martin Vantage V12: la più potente e la più veloce

La più veloce, la più agguerrita e la più dinamica: è la nuova Aston Martin V12 Vantage.

16 marzo 2022 - 17:00

La nuova Aston Martin Vantage V12 ha una produzione rigorosamente limitata a 333 esemplari in tutto il mondo, questa edizione celebra la conclusione di un’era epica nello stile di allestimento. Questa macchina straordinaria, massima espressione di prestazioni estreme e adrenalina per il guidatore, mescola una velocità pazzesca su rettilineo e una maneggevolezza brillante con look spettacolari e un’esclusività invidiabile.

Così allettante, che da quando è stata confermata la produzione della V12 Vantage, Aston Martin ha ricevuto un numero di richieste senza precedenti per questa futura icona, che ha visto la vendita di tutti gli esemplari prima del lancio e un registro di interesse che ha superato le disponibilità, con i clienti impazientemente in lista di attesa.

Aston Martin Vantage V12: motore

Il motore è il cuore di ogni Aston Martin, ma mai come in questa auto, la Vantage più veloce e potente mai costruita. Sviluppando 700 CV a 6500 giri/min e 753 Nm di coppia con soli 1800-6000 giri/min, il V12 quad-cam a 60 gradi da 5,2 litri offre una combinazione entusiasmante di muscolosità a gamma medio-bassa e potenza fulminea top di gamma.

Con una velocità massima di oltre 322 km/h, la V12 Vantage va da 0 a 100 in soli 3,4 secondi. Grazie agli sforzi propulsivi di questo magnifico impianto motopropulsore e all’ampio uso di materiali leggeri per l’intera auto, la V12 Vantage ha un rapporto peso-potenza di 390 CV a tonnellata, oltre il 20% in più rispetto alla Vantage con motore V8.

Queste misure di contenimento del peso includono paraurti anteriore, cofano a conchiglia, parafanghi anteriori e alettature laterali in fibra di carbonio, paraurti posteriore e cofano del bagagliaio in composito, batteria leggera e uno speciale impianto di scarico a doppia uscita montato centralmente. Regolato per garantire che la voce della V12 Vantage sia in linea con il suo aspetto e le sue prestazioni, questo nuovo impianto di scarico è realizzato in acciaio inox leggero da 1 mm, con una riduzione di peso di 7,2 kg rispetto all’impianto montato sulla Vantage.

La potenza è fornita da una trasmissione automatica a 8 velocità ZF e dal differenziale autobloccante montato sul retro della macchina. La trasmissione della V12 Vantage viene tarata in modo unico per migliorare le velocità di cambio e l’interazione del guidatore, in base a quanto appreso dai modelli V12 Speedster e Vantage F1 Edition. Questo software tarato in modo speciale offre un livello di rifinitura e funzionalità del cambio superiore a quello visto sui cambi a doppia frizione.

Come i suoi famosi predecessori, la nuova V12 Vantage è concentrata sull’offrire un’esperienza di guida dinamica, che completa le prestazioni e il carattere inconfondibili del suo motore, garantendo al contempo che il guidatore resti realmente al centro dell’esperienza di guida. Per ottenere tutto questo l’auto è dotata di un nuovo sistema di sospensioni adattivo, che comprende barre anti-rollio, boccole e gruppi molla e ammortizzatore di nuova concezione.

Per una potenza di arresto più che all’altezza delle sue prestazioni, la V12 Vantage è dotata di impianto frenante carboceramico di serie, composto sulla parte anteriore da dischi da 410 mm x 38 mm con pinze a 6 pistoncini, mentre sulla parte posteriore i dischi da 360 mm x 32 mm sono abbinati a pinze a 4 pistoncini.

Per completare il pacchetto dinamico della V12 Vantage è disponibile la scelta tra due nuovi design dei cerchi in lega da 21”, nei colori Satin Black o Satin Black Diamond Turned, più un optional leggero Satin Black che permette una riduzione di peso di ulteriori 8 kg. Un’altra possibilità di integrare o abbinare il colore dei dettagli Diamond Turned a quelli della carrozzeria o del pacchetto della grafica è disponibile tramite il servizio personalizzato Q by Aston Martin. Gli pneumatici ad alte prestazioni Michelin Pilot 4S, 275/35 R21 anteriormente e 315/30 R21 posteriormente, sono forniti di serie con tutti i cerchi.

Aston Martin Vantage V12: design

Una tale ricerca di prestazioni impeccabili e piacere di guida richiede anche un’estetica senza compromessi. Per questo la V12 Vantage sfoggia una linea mozzafiato, grazie a una scocca più larga di 40 mm per adattarsi a un telaio con carreggiata allargata, ottimizzato per prestazioni e stabilità in curva. L’ampio uso della fibra di carbonio permette anche di dotare questo nuovo design della carrozzeria di un incredibile pacchetto aerodinamico.

Benché sensazionale da ogni punto di vista, il massimo della spettacolarità della V12 Vantage si apprezza davanti. Abbinandosi perfettamente al nuovo design del paraurti anteriore, lo splitter anteriore a tutta larghezza genera deportanza ed equilibrio aerodinamico aggiuntivi, oltre a perfezionare l’assetto che sfiora il terreno.

Per fornire un maggiore flusso d’aria attraverso i radiatori del motore, la griglia anteriore è più larga del 25%. Inoltre, la presa d’aria del motore dal distintivo design a ferro di cavallo è stata integrata nel cofano, migliorando il raffreddamento e richiamando le caratteristiche di design della magnifica Vantage GT12, il tributo su strada di Aston Martin alla leggendaria V12 Vantage GT3 da corsa. Il design aggressivo prosegue lungo il profilo laterale con una nuova alettatura monopezzo scolpita, anche essa ispirata alle gare automobilistiche e sullo stile dei modelli V12 Vantage precedenti.

Sul retro, un nuovo ed esclusivo paraurti con diffusore integrato mantiene l’equilibrio aerodinamico, dalla parte anteriore a quella posteriore. Il fulcro di questo nuovo design è l’impianto di scarico leggero, montato centralmente, con doppio terminale di scarico. A completare questa trasformazione da cima a fondo è l’incredibile alettone posteriore, che concorre all’ottenimento di una deportanza massima di 204 kg al massimo delle velocità e che esalta ancora di più l’impatto visivo inconfondibile della V12 Vantage.

Per uno stile più discreto con una linea più raffinata, è possibile eliminare l’alettone posteriore. In entrambe le configurazioni, comunque, il grande lavoro sulla carrozzeria garantisce il mantenimento dell’equilibrio aerodinamico, fornendo stabilità alle alte velocità e il massimo delle prestazioni. Massimizzando l’esperienza di guida con il mitico “suono” della V12, la V12 Vantage è dotata di un ampio vano di carico posteriore, mettendo anche in bella mostra la nuova barra duomi per le sospensioni posteriori.

Aston Martin Vantage V12: interni

Passando agli interni, la Aston MArtin V12 Vantage mantiene l’inconfondibile disposizione dell’attuale Vantage, esprimendo al contempo la sua posizione di auto di punta con un sedile Sport Plus rifinito completamente in pelle semianilina, con imbottitura ad ali e disegno con punzonatura.

È disponibile come optional anche un nuovo sedile Performance in fibra di carbonio con la scocca in fibra di carbonio twill esposta e regolazione manuale in 6 posizioni, che offre un design di sostegno per le avanzate dinamiche di guida dell’auto e una caratteristica distintiva. Si tratta di un design brevettato di Aston Martin ispirato alle gare automobilistiche, ottimizzato per ridurre il peso di 7,3 kg senza scendere a compromessi sul comfort.

Esaltando ancora di più lo stile sorprendente sia interno che esterno, ogni V12 Vantage può essere personalizzata tramite Q by Aston Martin, il servizio di personalizzazione dedicato del marchio. La grafica e le livree straordinarie degli esterni possono essere selezionate da un’ampia offerta di combinazioni di colori, inoltre è disponibile una selezione di pinze dei freni colorate e finiture verniciate per i cerchi. Per rendere gli elementi in fibra di carbonio a vista ancora più esclusivi, tramite il servizio Q by Aston Martin: il servizio ordini offre anche una gamma di laccature colorate, per aiutare ad accentuare la maestria dietro i pannelli in fibra di carbonio posati a mano. I riflessi cambiano a seconda delle diverse condizioni di luce: se l’auto è parcheggiata in una strada buia o sotto una luce fioca, appaiono tenui e discreti, ma sotto una luce più viva i riflessi trasformano l’auto facendola scintillare come un gioiello.

Gli optional rendono l’auto distintiva anche all’interno. Gli inserti dei sedili in pelle intrecciata o Alcantara, i bordi delle console e le manopole anodizzate della console centrale possono essere colorati in abbinamento o in contrasto con il colore del corpo esterno o della grafica, fornendo un tocco di colore raffinato all’interno dell’abitacolo. Con così tante combinazioni di colori disponibili, non sorprenderebbe non vedere nemmeno due auto uguali.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kia Soul 2023

Kia Soul 2023: il restyling debutta negli States

La Smart #1 per la Cina ci dice chi produce le sue batterie

Auto elettriche in arrivo

Incentivi auto 2022: come funzionano e come ottenere il bonus