Audi e-tron GT: 590 CV elettrici a Ginevra

Tanti cavalli, poco rumore: ci piace.

6 marzo 2019 - 13:00

Audi e-tron GT in mostra al Salone di Ginevra dopo il debutto in occasione del Los Angeles Auto Show 2018. Si tratta della coupé a quattro porte totalmente elettrica che anticipa la versione di serie prossima all’uscita nel 2020.

Un offensiva del marchio dei quattro anelli sul fronte della mobilità elettrica che prosegue dopo l’unveiling del SUV elettrico Audi e-tron che porterà il la casa di Ingolstadt a contare su dodici modelli totalmente elettrici entro il 2025. Oltre alla gamma SUV che include già Audi e-tron e Audi e-tron Sportback vedranno la luce anche una serie di modelli “classici”, con carrozzeria Avant e Sportback. Inoltre dalla collaborazione tra i reparti sviluppo Audi e Porsche nascerà la piattaforma elettrica, denominata Premium Platform Electric (PPE), che costituirà la base per veicoli che spazieranno dai segmenti B a D (vetture medie, full size e luxury).

Audi e-tron GT concept, caratteristiche principali

 

Audi e-tron GT concept può contare su di un powertrain elettrico in grado di erogare complessivamente 590 CV. Agiscono un motore in corrispondenza dell’assale anteriore e un propulsore sull’asse posteriore. In entrambi i casi si tratta di unità sincrone a magneti permanenti. La coppia viene scaricata a terra mediante la trazione integrale permanente quattro.

La gestione elettronica del sistema coordina la ripartizione della spinta tra avantreno e retrotreno oltre che fra le ruote sul medesimo asse (funzione torque vectoring). Il risultato è una motricità ottimale cui si accompagna uno slittamento controllato in caso di drifting.

Audi e-tron GT concept accelera da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e da 0 a 200 km/h in 12 secondi. La velocità massima è autolimitata a 240 km/h. Il potenziale della vettura può essere sfruttato più volte di seguito senza flessioni nell’erogazione. Un plus reso possibile dal sistema di raffreddamento della batteria.

Autonomia della batteria di Audi e-tron GT concept

L’autonomia di Audi e-tron GT concept, rilevata secondo lo standard WLTP, è superiore a 400 chilometri. L’energia viene fornita da una batteria agli ioni di litio da 90 kWh dal ridotto sviluppo verticale, collocata nel sottoscocca tra gli assali. Il vantaggio di questa conformazione consiste nel baricentro fortemente ribassato, paragonabile alla supercar Audi R8.

Lo sterzo integrale favorisce sia l’agilità nel misto stretto sia il rigore direzionale in velocità. Con decelerazioni fino a 0,3 g, Audi e-tron GT concept recupera energia senza ricorrere ai freni convenzionali, affidandosi esclusivamente ai motori elettrici che agiscono quali generatori. Di conseguenza, il 90% delle frenate porta in dote un accumulo d’energia nella batteria. Qualora il guidatore agisca sul pedale del freno provocando una decelerazione superiore a 0,3 g, entrano in gioco i freni tradizionali, corredati di dischi carboceramici.

E come si ricarica la batteria?

La batteria di Audi e-tron GT concept può essere ricaricata in diversi modi. Mediante cavo oppure senza contatto, per induzione, tramite il sistema Audi wireless charging. In questo caso una piastra di ricarica con bobina integrata viene collocata nella zona di sosta abituale dell’auto. Con una potenza di 11 kW, Audi e-tron GT concept può essere comodamente ricaricata al 100% durante la notte. La ricarica mediante cavo è nettamente più veloce, complice il sistema a 800 Volt che consente, in circa 20 minuti, di rigenerare l’80% dell’energia negli accumulatori così da disporre di un’autonomia superiore a 320 chilometri (ciclo WLTP).

Gli interni di Audi e-tron GT concept

Quattro porte, quattro posti e un passo di 2,9 metri: l’abitacolo di Audi e-tron GT concept abbina la massima versatilità alla cura delle finiture. Il cockpit è marcatamente orientato al conducente, mentre la consolle, caratterizzata nella zona superiore da un ampio touchscreen, e il motivo orizzontale che unisce senza soluzione di continuità i listelli porta con il cruscotto incorniciano il posto di guida. Il conducente accede agevolmente agli elementi di comando e al sistema d’infotainment. I sedili s’ispirano al motorsport e garantiscono un eccellente sostegno laterale.

Il display

della strumentazione e il touchscreen con feedback aptico lungo la consolle beneficiano del look black panel. Entrambi gli schermi sottolineano l’ampiezza dell’abitacolo e si avvalgono di differenti layout di visualizzazione delle informazioni in funzione delle esigenze del conducente. Gli interni di Audi e-tron GT concept sono realizzati con materiali ecocompatibili. Ad esempio il sottotetto della vettura è in microfibra, mentre la moquette che ricopre il pianale è in ecologico Econyl Garn, una fibra ricavata dalle reti da pesca usate.

Design e carrozzeria di Audi e-tron GT concept

Caratterizzata da una lunghezza di 4,96 metri, una larghezza di 1,96 m e un’altezza contenuta in 1,38 m Audi e-tron GT concept risulta ben proporzionata e con una linea del tetto bassa e rastremata. Allungandosi verso il retrotreno, richiama le linee delle sportback di Audi. Tetto peraltro in carbonio al quale si accompagnano numerosi componenti in alluminio ed elementi portanti in acciaio ad alta resistenza.

Il modello di serie derivato da Audi e-tron GT concept sarà pronto per la produzione entro la fine del 2020. Le prime consegne ai Clienti sono previste nel 2021.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volvo Cars Tech Fund investe in UVeye e MDGo

Audi SQ7 TDI: V8 4.0 TDI biturbo da 435 CV

Nuova Nissan Juke arriva il 3 Settembre