Audi e-tron

Audi e-tron: arriva l’update tecnico

Audi e-tron è la prima auto elettrica di Audi, un SUV all'avanguardia con caratteristiche tecnologiche uniche.

28 novembre 2019 - 10:00

Audi e-tron è il primo modello di serie totalmente elettrico che porta su strada tutta l’essenza Audi in termini di avanguardia tecnologica. Un vero SUV a trazione integrale a cinque posti con un’autonomia superiore a 400 chilometri nel ciclo WLTP.

Audi e-tron è la prima vettura al mondo di grande serie in grado di attingere alle colonnine ad alta capacità da 150 kW, così da ripristinare gran parte dell’energia nelle batterie (80%) in meno di 30 minuti. E’ dotata di un powertrain a zero emissioni con una potenza massima di 408 CV e una coppia di 664 Nm.

Audi e-tron: aggiornamento tecnico per l’efficienza l’autonomia

Audi introduce una serie di affinamenti tecnici per il primo modello integralmente elettrico dei quattro anelli. All’ottimizzazione del powertrain si accompagnano aggiornamenti software volti a rafforzare l’efficienza della vettura. Prima notizia: tutte le varianti di Audi e-tron beneficiano di 25 km di autonomia supplementare.

Gli sviluppatori Audi hanno sensibilmente ridotto le perdite d’energia concentrate negli istanti in cui le pastiglie dei freni sfiorano i dischi. Nella marcia ordinaria, il SUV a zero emissioni utilizza in misura prevalente, quando non esclusiva, il motore elettrico posteriore, mentre l’unità anteriore è ora pressoché totalmente disinserita e scollegata dalla rete d’alimentazione. Il propulsore all’avantreno entra in azione solo qualora il conducente richieda più potenza di quanta il motore elettrico posteriore possa fornire.

Gli ingegneri Audi hanno dedicato massima cura al sistema di raffreddamento dell’auto. La gestione termica, nello specifico, ricopre un ruolo decisivo nell’ottimizzare le performance dei motori elettrici. Nello specifico, la portata del circuito del liquido refrigerante è stata ridotta. Una modifica che comporta una minore richiesta d’energia per l’azionamento della pompa dedicata e al tempo stesso garantisce comunque una ricarica rapida a corrente continua (DC). Considerando le dissipazioni di potenza, sino a 3 kW vengono riutilizzati per riscaldare e climatizzare l’abitacolo. In funzione delle condizioni climatiche esterne, Audi e-tron può vedere ottimizzata l’autonomia del 10%.

Il sistema di recupero integra i motori elettrici e contribuisce sino al 30% dell’autonomia di Audi e-tron. Con frenate sino a 0,3 g, vale a dire nel 90% dei casi, il SUV dei quattro anelli recupera energia grazie ai soli motori elettrici che agiscono in frenata come generatori. Il sistema si adatta alle diverse condizioni di guida ed è potente al punto da rendere residuale l’intervento dei freni meccanici. Oltre che in frenata, Audi e-tron recupera energia nelle fasi di rilascio, durante le quali il conducente può impostare il recupero in base a tre livelli, selezionabili mediante i bilancieri al volante, ora dall’azione sensibilmente più marcata. Un affinamento che favorisce il cosiddetto “one-pedal feeling”. Nel caso di una frenata da 100 km/h, il SUV a zero emissioni può recuperare fino a un massimo di 300 Nm e 220 kW di potenza elettrica. Valori equivalenti a oltre il 70% della potenza motore.

>>> Qui il listino completo ed aggiornato di AUDI E-TRON

 

Tutte le caratteristiche di Audi e-tron

Un motore elettrico sull’assale anteriore e uno sull’assale posteriore cin trazione quattro elettrica. Batteria da 95 kWh con sistema di raffreddamento indiretto. Eccellenti qualità aerodinamiche: specchietti retrovisivi esterni virtuali, presa d’aria con canali regolabili per il raffreddamento dei freni, sottoscocca carenato, air curtain, cerchi dall’aerodinamica ottimizzata e pneumatici con resistenza al rotolamento ridotta. Tutto questo porta ad un Cx di 0,27 con gli specchietti retrovisivi esterni virtuali. A richiesta, gli specchietti retrovisivi esterni virtuali con display touch Audi virtual cockpit di serie.

Digitalizzazione delle funzioni di bordo grazie a due touchscreen con diagonale da 8,6 e 10,1 pollici, feedback tattile e acustico. Massima connettività e comunicazione Car-to-X con comandi vocali naturali; ricerca on-board e dal cloud. Assistente vocale Amazon Alexa. App myAudi per la gestione da remoto della ricarica, pacchetto Ready for e-tron a listino come optional gratuito, sistema di navigazione MMI plus di serie, trasferimento dati con velocità LTE, hotspot WLAN. Audi connect per molteplici servizi on-line, tra cui il programma di pianificazione dei percorsi e-tron trip planner.

Controllo della dinamica di marcia Audi drive select con 7 profili; controllo elettronico della stabilizzazione di marcia con modalità Sport e Offroad. Sistema di frenata elettroidraulico. Passaggio dalla frenata elettrica a quella idraulica tradizionale in modo fluido e omogeneo. Servosterzo progressivo e sospensioni pneumatiche adattive di serie; assetto regolabile in altezza di 76 millimetri.

Audi e-tron: la ricarica

C’è da dire che Audi e-tron monta un sistema di recupero dell’energia variabile ed efficiente. Il secupero in fase di rilascio e in frenata con tre livelli selezionabili dal conducente portano ad un’autonomia superiore a 400 chilometri nel ciclo WLTP.

E’ possibile effettuare la ricarica durante il tragitto tramite a corrente continua con potenza fino a 150 kW o a corrente alternata con potenza di 11 o 22 kW. La ricarica dell’80% dell’energia avviene in meno di 30 minuti a 150 kW. Per la ricarica a casa lo standard è 11 kW, a richiesta a 22 kW.

Audi e-tron: la rete Enel X con tanti privilegi

Audi e-tron, prima vettura elettrica della casa dei quattro anelli, potrà giovare in modo privilegiato della rete Enel X. Grazie ad Audi ed Enel X di fatto i proprietari di Audi e-tron potranno organizzare tutte le operazioni per l’installazione di un’infrastruttura di ricarica domestica con un unico interlocutore, accedere alla rete di colonnine più estesa in Italia e percorrere migliaia di chilometri gratuitamente.

L’offerta denominata Ready for e-tron consentirà ai privati e alle aziende che decidono di convertirsi alla mobilità elettrica di accedere ad un pacchetto gratuito che permetterà di beneficiare del sopralluogo domestico di un tecnico Enel, della consulenza per l’aumento della potenza elettrica dell’impianto di casa, della predisposizione del sistema di ricarica e dell’accesso, mediante l’app e la card Enel X Recharge, alla rete pubblica Enel X.

Con Audi e-tron si beneficerà inoltre di un bonus gratuito di 3.300 kW d’energia in due anni, equivalenti a una percorrenza media stimata di oltre 14mila chilometri.

Audi e-tron, consegne in ritardo causa bug software

Audi e-tron potrebbe però subire un ritardo prima di arrivare nei concessionari. A rivelarlo il quotidiano tedesco Bild am Sonntag, edizione domenicale del noto Bild, secondo il quale il ritardo potrebbe far slittare la commercializzazione addirittura di qualche mese.

Secondo Reuters, che cita un portavoce della casa, il ritardo sarebbe di quattro settimane. Il problema sarebbe nella non meglio specificata parte di un software che necessiterebbe di nuovo processo di autorizzazione, essendo stato modificato durante il processo di sviluppo.

Non sarebbe l’unico problema. Secondo Bild am Sonntag, riportato da Reuters, Audi sarebbe alle prese con una ulteriore trattativa con LG Chem, che produce le batterie per le automobili elettriche. Ci sarebbe un braccio di ferro tra i tedeschi ed i coreani, che vogliono aumentare del 10% del prezzo delle batterie a causa della forte domanda.

Audi e-tron, i test sul prototipo

I test per Audi e-tron prototipo sono stati effettuati sul Pikes Peak, dove l’altezza massima raggiunge 4302 metri. Audi e-tron porta in dote 408 CV in modalità Boost che le consentono una accelerazione 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi, con una autonomia massima di oltre 400 chilometri.

Numeri ottenuti grazie anche al nuovo sistema di recupero dell’energia: l’Audi e-tron è in grado di recuperare un chilometro d’autonomia in più per ogni chilometro percorso in discesa, contribuendo così fino al 30% dell’autonomia complessiva. Nei test di 31 chilometri in discesa della Pikes Peak, pari a ben 1.900 metri di dislivello, facendo il percorso inverso rispetto alla nota cronoscalata, la Audi e-tron ha accumulato nella batteria una quantità di energia tale da poter percorrere nuovamente una distanza analoga.

Il sistema di recupero dell’energia coinvolge sia i due motori elettrici sia il sistema di frenata elettroidraulico integrato. Sono presenti tre diverse modalità di recupero: manuale, nelle fasi di rilascio e sfruttando i bilancieri al volante, automatica, mediante il predictive efficiency assistant, e in frenata, con il graduale passaggio dalla decelerazione elettrica a quella idraulica. Nel 90% delle decelerazioni (inferiori a 0,3 g) l’Audi e-tron  recupera energia grazie ai soli motori elettrici, con quest’ultima che viene immagazzinata nella batteria.

Più concretamente, quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore la vettura procede per inerzia, senza coppia frenante aggiuntiva. Si dice che l’auto “veleggia”, ovvero dai motori elettrici non fluisce corrente né in entrata né in uscita. In fase di decelerazione, minima o elevata, i motori elettrici generano una coppia frenante rigenerativa e producono corrente.

La velocità viene ridotta sensibilmente, al punto che il conducente può gestire la marcia e le decelerazioni grazie al solo pedale destro: una condizione grazie alla quale non è necessario ricorrere ai freni meccanici. Quando la decelerazione raggiunge o supera gli 0,3 g, Audi e-tron recupera energia tramite i motori elettrici ai quali si aggiungono anche ai freni autoventilanti: in questi casi gli spazi d’arresto sono sensibilmente ridotti.

Audi e-tron offre sistemi di assistenza alla guida per automobili elettriche come l’efficiency assistant, tecnologia che aiuta il conducente ad utilizzare uno stile di guida adeguato a contenere i consumi, di fatto ad aumentare l’autonomia. Lavorando insieme all’adaptive cruise assist, l’efficiency assistant può decelerare e accelerare l’Audi e-tron in modo predittivo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

range rover evoque Auto ibride diesel

Auto ibride diesel in commercio nel 2020: quali sono?

offerte auto promozioni

Offerte auto di Dicembre 2019: le promozioni migliori del mese

frequenze radio italia

Frequenze Radio Italia 2020 elencate per regione e città