Nuova Cupra Born

Cupra Born a partire da 38.900 euro e con autonomia fino a 540 km

Sarà disponibile in diversi livelli di potenza e con un pacchetto performance e-Boost che porta la potenza erogata fino a 231 CV (170 kW).

13 ottobre 2021 - 19:00

I preordini sono iniziati qualche mese fa, ma ora arriva sul mercato la Nuova Cupra Born, prima elettrica del marchio catalano, e suo secondo modello non condiviso con Seat (anche se con tale marchio era nato), dopo la Formentor. Segno che l’azienda automobilistica sportiva vuole distinguersi sempre di più, forte del suo successo tra il pubblico grazie a vetture che sono ricche di personalità sia estetica che prestazionale.

Cupra Born non è da meno, e pur condividendo la piattaforma MEB e le dimensioni con la cugina Volkswagen ID.3, è un’auto totalmente diversa e, appunto, con un suo spiccato carattere. Con tre potenze differenti, Cupra Born è disponibile a partire da 38.900 euro.

Cupra Born: design

Il design esterno di Born è l’espressione massima della sportività. Il frontale è spiovente e affilato per affermare la personalità della vettura e aumentarne l’efficienza aerodinamica. La cornice del cofano motore è delimitata in basso dalla scultura del naming Cupra con lettere in rilievo in tonalità Copper, mentre il logo nella parte superiore è affiancato da due possenti nervature longitudinali che convergono verso il centro della calandra. Lo spoiler anteriore, sempre con verniciatura Copper, delimita la parte inferiore del frontale con linee vigorose e decise.

I gruppi ottici con tecnologia Full Led sempre di serie dispongono della funzione per ottimizzare la visibilità nelle situazioni con condizioni meteo avverse e integrano la welcome ceremony ad ogni apertura delle porte. Il posteriore è sovrastato da uno spoiler al tetto molto pronunciato e arcuato che enfatizza i connotati sportivi dell’auto. La parte centrale prende vita con l’illuminazione a LED Coast-to-Coast incastonata nel portellone.

L’offerta di ruote in lega comprende cerchi con misure che spaziano da 18’’ (di serie) a 20’’. I cerchi da 19” e da 20” sono disponibili anche con finiture forgiate in Copper Cupra e con struttura Aero per migliorare l’aerodinamica e la stabilità alla guida.

Cupra Born: interni e  infotainment

Il carattere dinamico prosegue anche all’interno. Il focus di tutto è sul conducente, ma l’abitacolo è progettato per ospitare tutti i passeggeri con stile e comfort, tutto ciò con una particolare attenzione all’ambiente.

Il posto di guida e abitacolo sono “driver oriented”. Il volante ha una conformazione sportiva con la parte inferiore rastremata e il sistema di riscaldamento di serie; il Cupra Virtual Cockpit frontale gestisce le informazioni di marcia con una visualizzazione chiara e pulita, mentre il Media System con schermo capacitivo da 12” di serie è il vero centro multimediale e informativo della vettura attraverso il quale ogni comando viene impartito in maniera intuitiva e rapida grazie alla posizione centrale e prossima al volante.

Gli interni sono rivestiti con materiali che danno sportività e raffinatezza, sottolineandone la qualità. I sedili avvolgenti di serie sono realizzati in Seaqual Yarn, un filato ricavato dalla plastica raccolta nei mari e riciclata. A richiesta sono disponibili in Dinamica, sempre prodotti partendo da materiali riciclati.

La vettura elettrica ad alte prestazioni offre un’esperienza digitale completa grazie all’integrazione del sistema di infotainment di ultima generazione, dell’accesso ai servizi online, di un ecosistema di applicazioni scaricabili, di una serie di funzioni di sicurezza/assistenza e dell’accesso da remoto. Si può accedere a tutto in modo semplice e intuitivo attraverso lo schermo sospeso del sistema di infotainment da 12” ad alta risoluzione di serie o, quando ci si allontana dalla vettura, tramite l’app My Cupra di nuova concezione.

Quest’ultima consente di controllare Cupra Born e di comandare una serie di funzioni come la ricarica sia quando si è in viaggio, sia quando si è casa. E Cupra Born non lascerà mai i passeggeri a piedi. Basta infatti collegare il modello a una rete da 125 kW per appena 7 minuti per raggiungere una carica sufficiente per percorrere 100 km.

Cupra Born: motorizzazioni

Diversi motori elettrici disponibili, che permettono di ottenere tre potenze differenti:

  • Cupra Born da 150 CV e 310 N/m di coppia;
  • Cupra Born da 204 CV e 310 N/m di coppia;
  • Cupra Born e-Boost1, con motore da 231 CV e 310 N/m di coppia, con tagli di batteria da 58 kWh o 77 kWh, che assicurano rispettivamente 424 o 540 km di autonomia.

Il motore elettrico non deve far pensare a una vettura meno emozionante ma, al contrario, è la fonte primaria della guida divertente e scattante della Cupra Born. Prima di tutto grazie alla coppia istantanea di 310 N/m a 16.000 giri al minuto, che si unisce alla trazione posteriore nel conferire una guida estremamente dinamica.

La più potente di tutte è la Cupra Born e-Boost1, che oltre ad essere dotata del motore e del pacco batterie più performanti, con autonomia che permette lunghe percorrenze e ricariche molto rapide, ha di serie i freni anteriori con dischi da 340 mm, cerchi da 19 pollici e il volante Cupra con pulsanti satellite.

Nemmeno la batteria deve far pensare a un’auto sportiva “castrata”. La tecnologia adottata a Martorell prevede un sistema agli ioni di litio a più moduli, raffreddato ad acqua e posto al centro, sotto il pianale della nuova Cupra Born 2021 con duplice vantaggio: il baricentro è basso, e migliora la stabilità soprattutto in curva, nonché il rischio di ribaltamento; l’impatto del peso è ridotto, cosicché l’auto riesce ad essere filante e scattante. Inoltre, questa progettazione ha permesso una distribuzione più uniforme delle masse, perfettamente divise 50-50 tra parte anteriore e posteriore.

Cupra Born: autonomia e ricarica

Il nuovo modello elettrico ad alte prestazioni conta su un’autonomia di 100 km con un collegamento di appena 7 minuti a un punto di ricarica da 125 kW. Gli spostamenti saranno così semplici come quelli a bordo di un modello con motore a combustione.

E anche se la batteria è carica solo al 5%, bastano 35 minuti per raggiungere l’80%.

Cupra Born è adattabile e può essere collegata a reti di ricarica sia a corrente alternata, sia a corrente continua. In viaggio come a casa, è quindi possibile ricaricare la batteria in modo veloce, semplice e senza problemi. Grazie alle opzioni di ricarica offerte dal marchio, si potrà contare su una Wallbox specifica: Cupra Charger (soluzione plug & play), Cupra Charger Connect (con collegamento Wi-Fi) e Cupra Charger Pro (con 4G e Wi-Fi).

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Elon Musk

Elon Musk ha paura di dover pagare le tasse: il tweet rivelatore

Clarkson's Farm

Le 5 auto più belle della collezione di Jeremy Clarkson

benzina benzinaio

A Natale in arrivo una pesantissima stangata sul prezzo benzina