Extreme E 2021

Extreme E Island X Prix: la tappa di Capo Teulada live su Mediaset il 23 e il 24 ottobre

Island X Prix sarà visibile live su Sportmediaset sabato 23 ottobre e domenica 24, e in chiaro su Mediaset 20 domenica 24 dalle 16.00

19 ottobre 2021 - 8:00

Mancano pochi giorni a Extreme E Island X Prix, quarta e penultima tappa del campionato dei fuoristrada elettrici che si svolgerà proprio in Italia, secondo il nuovo calendario che ha visto eliminare le due tappe in America Latina a causa dell’epidemia di Covid-19, spostandole in Europa. Questi i giorni dell’evento: sabato 23 ottobre 2021 (le qualificazioni), domenica 24 ottobre 2021 le gare finali.

Le qualificazioni del sabato saranno visibili in diretta su Sportmediaset.it, mentre domenica la trasmissione in chiaro delle gare finali sia su Sportmediaset che, come al solito, su Mediaset 20, a partire dalle ore 16.00. Pronti a vedere ancora una volta alcuni dei più grandi piloti viventi alle prese con la propulsione elettrica?

Extreme E Island X Prix: perché la Sardegna

La Sardegna è una terra estrema che abbiamo a poche centinaia di km, e particolarmente colpita da disastri ambientali, come dimostrano gli incendi di quest’estate. Selvaggia e per questo meravigliosa, si presta quindi bene al doppio concept di Extreme E, da una parte impegnato ad assicurare un vero e proprio spettacolo, dall’altra a far conoscere le conseguenze dell’inquinamento.

La scelta è ricaduta su Capo Teulada, zona sud-ovest dell’isola e uno dei luoghi più affascinanti. Si tratta dell’area di addestramento dell’Esercito italiano, con percorsi ideali per il fuoristrada che sono stati resi possibili grazie al lavoro congiunto della Regione Sardegna, il Ministero della Difesa, l’Esercito Italiano e l’Automobile Club d’Italia.

Oltre alla gara, Extreme E Island X Prix vedrà il sostegno di due importanti progetti, frutto della collaborazione tra la manifestazione sportiva e MEDSEA (Fondazione Mediterraneo Mare e Costa). Il primo si focalizzerà su “Green Carbon“, per recuperare ciò che gli incendi hanno devastato la scorsa estate; il secondo sul “Blue Carbon“, per mitigare gli effetti dell’inquinamento nel mediterraneo e conservare le alghe.

Per capire la gravità, il solo mese di luglio 2021 ha visto scoppiare nel bel Paese 13.000 incendi in più di quanto non fosse mai registrato, la maggior parte dei quali hanno colpito la Sardegna e, subito dopo, la Sicilia. Nell’isola punica sono stati evacuati gli abitanti di Cuglieri, Sennariolo, Scano di Montiferro e Santu Lussurgiu, e il fuoco ha distrutto aree di pascolo, ulivi, agricoltura, e ha ucciso 30 milioni di api, oltre ad altri animali. Danni incalcolabili, sia ambientali che economici, e si stima che serviranno almeno 15 anni per ricostruire i 20.000 ettari colpiti.

Insieme a MEDSEA, l’organizzazione, con personale e volontari, potrà incontrare le comunità colpite e lavorare a fianco delle Organizzazioni locali, tra cui Legambiente, in modo da sostenere l’enorme progetto di ripristino della foresta, che prevede di ripiantare gli ulivi e gli altri arbusti e cespugli autoctoni. Inoltre, Extreme E, MEDSEA ed Enel (Enel X è sponsor principale dell’evento), lavoreranno per ricostruire le praterie di Posidonia oceanica nelle acque sarde. L’alga è infatti basilare per contrastare l’inquinamento marino, e parte fondamentale della vita marina.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

contachilometri taroccati

I trucchi per accorgersi della truffa dei contachilometri taroccati o schilometrati e cosa fare quando la si scopre

auto gpl

Le 10 auto a GPL più vendute in Italia

f1 2021 Max Verstappen vince se

F1 GP Arabia Saudita 2021: Verstappen vince il mondiale se…