Parcheggi gratis auto elettriche a Milano: ecco come funzionano

Robin Grant
01/09/2022

Parcheggi gratis auto elettriche a Milano: ecco come funzionano

Milano punta sui parcheggi gratis delle auto elettriche, ovvero rendendo gratuita la sosta sulle strisce blu e sulle strisce gialle, di norma registrate ai residenti, per incentivare le auto ad emissioni zero.

Purtroppo, però, non è un passaggio automatico: non è sufficiente, infatti, acquistare un’auto di questo genere, ma occorre richiedere un pass da mettere sempre ben visibile sul parabrezza. A livello logico, sarebbe molto più semplice analizzare la targa di una vettura, ma si sa che la burocrazia (e Milano) raramente rendono le cose semplici.

Vediamo come fare, quindi, per ottenere il pass dei parcheggi gratis auto elettriche a Milano. Per chi vuole risparmiare, la nostra guida con le colonnine gratis in Lombardia per fare il “pieno” senza spendere un euro.

Parcheggi gratis auto elettriche a Milano: chi può ottenerlo

Diciamo subito che non tutti possono ottenere il pass per i parcheggi gratis delle auto elettriche a Milano. Occorre, infatti, essere residenti a Milano, oppure avere un’area di interesse lavorativo, scolastico o di svago (palestre, piscine, attività culturali) all’interno del territorio comunale.

Peugeot e-208 2021

Qualora non ci sia nessuno di questi punti, e ci si reca a Milano solo occasionalmente, per trovare degli amici o per fare shopping, allora si è tenuti a pagare il parcheggio sulle strisce blu come tutti.

 

Come funziona la procedura ed i costi

Ottenere il pass dei parcheggi gratis per le auto elettriche a Milano è relativamente semplice. Occorre scaricare e compilare il Modulo M dal sito ufficiale del Comune di Milano, nel quale verranno richiesti:

  • Dati anagrafici dell’intestatario della vettura;
  • Dati della vettura (modello, targa);
  • Dati relativi ai luoghi di interesse a Milano (per i non residenti);

Al modulo va poi abbinata una marca da bollo da 16 euro, da contrassegnare con segno grafico. Tutto deve essere poi inviato via e-mail a MTA.PermessiSostaLibera@comune.milano.it insieme alla copia di un documento d’identità ancora valido. Se tutta la documentazione inviata è corretta, l’ufficio competente vi invierà il pass da tenere sul parabrezza entro 30 giorni dalla richiesta.

Solo una volta ottenuto il pass sarà possibile sostare gratuitamente presso le strisce blu e gialle del territorio comunale della metropoli lombarda.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news