Foxconn passa dagli iPhone al “dominio” delle auto elettriche

Robin Grant
20/10/2022

Foxconn passa dagli iPhone al “dominio” delle auto elettriche

La società taiwanese Foxconn, la stessa che realizza gli iPhone per Apple, ha presentato a Taipei due suoi nuovi veicoli elettrici, Model B e Model V, e presentato un gigantesco piano per diventare leader nel settore delle auto elettriche, come ha fatto anche per gli smartphone.

Oltre ai dispositivi di Cupertino, infatti, Foxconn produce o ha prodotto anche i device di Microsoft, Dell, HP, Motorola, Sony e Xiaomi. E ora punta a realizzare il 5% delle auto elettriche del mondo entro il 2025, come riporta Reuters. L’obiettivo è raggiungere anche nei veicoli elettrici la stessa quota di mercato di cui gode nella tecnologia, tra il 40 e il 45% di tutta la produzione.

Foxconn non venderà al proprio nome

Esattamente come per gli smartphone, Foxconn non ha intenzione di commercializzare auto a suo nome, ma costruirle per le aziende seguendo l’esempio di Magna Steyr, il colosso europeo che costruisce alcuni veicoli Jaguar, Mercedes e BMW. I due prototipi presentati nella capitale taiwanese sono insomma una “dimostrazione di forza“, per mostrare le sue capacità di sviluppo e produzione.

Le intenzioni sembrano serie, tanto che Foxconn sta già lavorando con Fisker, che a Parigi ha presentato finalmente l’elettrica Ocean, per la realizzazione di una piccola auto elettrica economica di nome Pear, nello stabilimento di Lordstown, in Ohio. Sempre in questa fabbrica un tempo appartenente a General Motors,  il gigante asiatico ha iniziato a produrre alcuni pick-up elettrici a marchio Lordstown, con il nome Endurance. Ancora, Foxconn produce anche la Indi One, auto elettrica della startup californiana Indi EV; così come il trattore elettrico Monarch MK-V.

Senza contare che, oltre alle due concept car presentate a Taipei, negli scorsi mesi ha presentato la Model C che sarà venduta a Taiwan come Luxgen L7, prima auto di Foxtron, la joint venture tra il colosso taiwanese e Yulon Group.

Con Pininfarina

Altro elemento che dimostra la serietà di Foxconn nei suoi intenti è la collaborazione con Pininfarina, l’atelier italiano che ultimamente in Asia sta trovando fortuna avendo disegnato diverse auto cinesi e le prime vetture della vietnamita Vinfast. Pininfarina ha disegnato e progettato la Model B, ma anche la berlina elettrica Model E presentata nel 2021.

C’è poi il Foxconn Model V, pick up elettrico a quattro ruote motrici che punta alla Cina e, soprattutto, agli USA per competere direttamente con Ford F-150 Lighning, Rivian ma anche il nuovo pick up Radar di Geely. E per farlo al meglio, Foxconn ha dichiarato di essere piuttosto avanti nello sviluppo delle fantomatiche batterie allo stato solido, più piccole, leggere ed efficienti di quelle agli ioni di litio che, quando e se mai pronte, dovrebbero rivoluzionare il mercato delle auto elettriche.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news