GM ARIV eBike

ARIV, l’eBike di General Motors

Il colosso americano GM crea il nuovo marchio ARIV con il quale entra nel mercato delle biciclette elettriche a pedalata assistita

18 febbraio 2019 - 13:00

General Motors ha annunciato nei giorni scorsi la ARIV, la nuova eBike che prende il nome dal brand dell’azienda statunitense. Il nuovo brand produrrà due eBike innotavive, integrate e connesse: Meld, un’eBike compatta e Merge, un’eBike pieghevole. Il nome ARIV è stato selezionato da una campagna di crowdsourcing globale annunciata nel novembre scorso.

Le eBike ARIV arriveranno in Europa ed i tre paesi prescelti sono Germania, Belgio e Paesi Bassi, nazioni in cui la popolarità delle eBike con batteria agli ioni di litio è molto alta. Sono già iniziati i pre-ordini online dei primi due modelli.

ARIV ha riportato sulle eBike la qualità automobilistica del marchio americano GM. La vasta esperienza nel settore elettrico e nella gestione del software ha permesso la realizzazione del motore costruito appositamente per ARĪV. Motore elettrico, che per le sue dimensioni ridotte, eroga potenza e coppia al top del segmento e consente di raggiungere velocità fino a 25 km/h con quattro livelli di potenza a pedalata assistita.

La batteria è stata convalidata secondo rigorosi standard di sicurezza e simili a quelli delle batterie dei veicoli elettrici GM. Le batterie ARIV si ricaricano in circa 3,5 ore e garantiscono una autonomia di 64 chilometri con una singola carica. ARĪV Merge e Meld sono dotati di serie di componenti di sicurezza, quali luci di sicurezza integrate anteriori e posteriori ricaricabili a LED per una maggiore visibilità e dischi freno sovradimensionati per aumentare la potenza di arresto. Le eBike ARĪV sono state progettate in strutture GM in Michigan e Oshawa, Ontario.

Design elegante e moderno

Il team di progettazione ARĪV ha combinato le sue competenze nel settore automobilistico e ciclistico per creare un innovativo design per le eBike che risponda alle esigenze dei pendolari urbani, con canalizzazione interno dei cavi per ottenere un design moderno e unico. Il design compatto di entrambi i modelli consente un utilizzo semplice e pratico. ARĪV Merge si piega facilmente, consentendo ai clienti di ruotare comodamente la bicicletta sulle due ruote mentre è ripiegata. La modalità Walk può essere attivata su entrambi i modelli consentendo ai clienti di sfruttare la capacità del motore in salita.

App dedicata

Entrambe le eBike si connettono con l’app tramite Bluetooth. L’app fornisce parametri di guida come velocità, distanza, livello di carica della batteria, livello di assistenza al motore, distanza percorsa e altro ancora. Sono previste funzionalità aggiuntive, inclusa una modalità che utilizzerà un algoritmo proprietario per aiutare i clienti a raggiungere la loro destinazione senza far fatica. Entrambe le eBike sono dotate di un supporto Quad Lock, sistema leader sul mercato per collegare in modo sicuro uno smartphone all’eBike. Una porta USB integrata consente ai ciclisti di mantenere la carica del telefono mentre sono in viaggio.

Prezzi

In Belgio e nei Paesi Bassi il prezzo della eBike ARĪV Meld sarà 2.800 € mentre per acquistare ARĪV Merge occorrono 3.400. 50€ di sconto per il mercato tedesco, l’ARĪV Meld costerà 2.750 € e ARĪV Merge 3.350 €. Le prime eBike ARĪV saranno spedite ai clienti nel secondo trimestre del 2019. I prezzi si intendono incluse tasse e spedizione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Petrini Cicli e-bike Pollini

Petrini Cicli e-bike Pollini: la customizzazione esclusiva

Italmoto Tiquattro EB

Italmoto Tiquattro EB, bicicletta elettrica dallo stile retrò

Artento Piuma e-bike pieghevole

E-Bike pieghevoli 2019: le 8 migliori bici elettriche per la vacanza o il lavoro