GM ARIV eBike

ARIV, bici elettriche di General Motors: produzione cancellata

Il colosso americano GM cancella il marchio ARIV creato per entrare sul mercato delle biciclette elettriche a pedalata assistita.

15 luglio 2020 - 14:00

Si sarebbe dovuto chiamare Ariv, il marchio con il quale General Motors avrebbe dovuto fare il proprio ingresso nel mondo delle bici elettriche. Tuttavia, il progetto è definitivamente tramontato e la linea di e-bike ARIV è stata cancellata. Il motivo ufficiale del flop sono da addebitarsi al Covid-19 e alla necessità del costruttore americano di concentrarsi sul core business.

In catalogo prevedeva inizialmente due eBike innotavive, integrate e connesse: Meld, un’eBike compatta e Merge, un’eBike pieghevole. Il nome Ariv è stato selezionato da una campagna di crowdsourcing globale.

Le eBike Ariv avrebbero dovuto arrivare in Europa ed i tre paesi prescelti quali Germania, Belgio e Paesi Bassi, nazioni in cui la popolarità delle eBike con batteria agli ioni di litio è molto alta. Inoltre, erano già iniziati i pre-ordini online dei primi due modelli.

GM avrebbe dovuto realizzare un motore appositamente per ARĪV. Motore elettrico, che per le sue dimensioni ridotte, erogava potenza e coppia al top del segmento e consente di raggiungere velocità fino a 25 km/h con quattro livelli di potenza a pedalata assistita.

Le batterie Ariv si ricaricavano in circa 3,5 ore e garantivano una autonomia di 64 chilometri con una singola carica. Anche la dotazione di ARĪV Merge e Meld sarebbe dovuta essere di tutto rispetto. Le eBike ARĪV erano state progettate in strutture GM in Michigan e Oshawa, Ontario.

Ariv e l’app dedicata

Entrambe le eBike si sarebbero dovute connettere con l’app tramite Bluetooth. L’app forniva parametri di guida come velocità, distanza, livello di carica della batteria, livello di assistenza al motore, distanza percorsa e altro ancora. Erano previste funzionalità aggiuntive, inclusa una modalità che utilizzerà un algoritmo proprietario per aiutare i clienti a raggiungere la loro destinazione senza far fatica.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Carabinieri

Ruba litri di gasolio, viene preso e si becca anche la multa COVID-19

Waze Mille Miglia 2020

Waze Mille Miglia 2020: l’app è Mobility Partner della 38 edizione

Bentley interni personalizzati

Bentley interni personalizzati: oltre 5000 combinazioni fra essenze in legno, pannelli e finiture