Nissan Qashqai 2021

Nissan Qashqai 2021: nuovi interni e più tecnologia a bordo

Esclusivi elementi di design, tecnologie di bordo avanzate e caricatore wireless per smartphone.

7 dicembre 2020 - 17:00

Il nuovo Nissan Qashqai 2021 è connesso, confortevole, imponente: il nuovo abitacolo riscrive gli standard del segmento in termini di esclusività, design e praticità. Le moderne tecnologie Nissan Intelligent Mobility sono sempre a portata di mano e i loro comandi trasmettono un senso di comfort e qualità. I nuovi materiali di pregio, le funzioni smart e i dettagli attentamente studiati esaltano la modernità e la praticità dell’abitacolo.

Nissan Qashqai 2021: nuovi materiali

I nuovi materiali scelti per i sedili rendono gli interni accoglienti ed eleganti. Ci vogliono 25 giorni per lavorare la nappa che avvolge sedute e schienali e oltre 60 minuti per ricamare il nuovo disegno trapuntato a diamante. Esclusiva funzione massaggiante in tre diverse modalità, disponibile sui sedili anteriori degli allestimenti top di gamma, impostabile direttamente dal sistema di infotainment Nissan Connect.

Lo spazio è reso armonioso e rilassante anche dalla nuova illuminazione bianca che si diffonde in tutto l’abitacolo. Grande attenzione è stata riservata all’ergonomia e all’estetica della leva del cambio e dei vari pulsanti, che al tatto trasmettono senso di ricercatezza e affidabilità.

Designer e ingegneri hanno lavorato assieme per ottenere il massimo equilibrio tra ergonomia e funzionalità della console centrale, dove trova posto il nuovo selettore elettronico della trasmissione automatica. Sui modelli a trazione integrale, il selettore delle diverse modalità di guida è costituito da un anello cromato opaco e una finitura superiore nero lucido che trasmette una piacevole sensazione tattile.

Nissan Qashqai 2021: infotainment

Il nuovo Nissan Qashqai 2021 ha un sistema di infotainment avanzato con servizi di connettività ai vertici della categoria, compresa l’interazione immediata con gli smartphone, In-Car Wi-Fi per collegare fino a sette dispositivi e Nissan Connect Services, l’app dedicata per gestire e monitorare il veicolo.

Il Nissan Connect ha un nuovo display ad alta risoluzione da 9”, attraverso il quale accedere a tutte le funzioni di navigazione, intrattenimento e impostazione ed è compatibile sia con Android Auto che con Apple CarPlay – quest’ultimo disponibile da oggi anche in modalità wireless. I profili utente multipli con funzione di memoria consentono di personalizzare navigazione ed esperienza di ascolto con le impostazioni preferite di ogni conducente.

L’impianto audio Bose Premium garantisce una riproduzione impeccabile sia dalla radio DAB che dallo smartphone. I 10 altoparlanti, uniti al sistema di amplificazione dei bassi Acoustimass di Bose installata nel bagagliaio, emettono suoni potenti e cristallini appositamente calibrati per assicurare la stessa qualità sonora a tutti gli occupanti, sia nei sedili anteriore che posteriori.

Il nuovo display TFT multifunzione da 12,3” interamente elettronico e ad alta definizione può essere configurato per la navigazione, l’intrattenimento, gli aggiornamenti sul traffico o le informazioni sul veicolo. Il tutto è gestito tramite i nuovi comandi tattili sul volante. Sullo sfondo digitale del TFT si aggiunge anche una texture che richiama la trama del tradizionale vetro tagliato “Kiriko”, un cenno al DNA giapponese di Nissan.

L’innovativo Head Up Display (HUD) da 10,8”, il più ampio della categoria, proietta informazioni sull’itinerario, sul traffico o di assistenza alla guida sul parabrezza nel campo visivo del conducente, per guidare in totale comfort e sicurezza senza mai staccare gli occhi dalla strada.

Le funzioni Home-to-Car sono compatibili con i dispositivi Assistente Google e, per la prima volta, anche con Amazon Alexa. Il sistema supporta un ampio ventaglio di comandi, fra cui la possibilità di inviare le destinazioni al sistema infotainment tramite dispositivi smart (es Google Home, Alexa o smartphone), per il massimo confort.

Con l’app Nissan Connect si possono gestire a distanza, direttamente dallo smartphone, il clacson, le luci, l’apertura/chiusura delle porte e altri comandi. È prevista inoltre l’opzione di notifica in caso di superamento di una soglia di velocità, orario o zona preimpostata. Un’altra novità assoluta del nuovo Qashqai sono i report sullo stato di salute del veicolo, visualizzabili sempre dall’app, che ricordano se è necessaria manutenzione e segnalano eventuali malfunzionamenti.

Informazioni in tempo reale sul traffico grazie a TomTom Premium Live Traffic, con opzioni avanzate quali aggiornamento delle mappe OTA, Google Street View, autovelox e prezzi del carburante. Disponibile la funzione My Car Finder per ricordarsi dove è parcheggiata l’auto.

Al debutto sulla gamma Qashqai, l’innovativo servizio Stolen Vehicle Tracking mette il conducente in contatto con la polizia e servizi di assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per segnalare automaticamente il furto del veicolo (tramite l’app Nissan Connect) e attivare il suo tracciamento e il ritrovamento. Sempre in tema di assistenza, premendo il pratico pulsante integrato nello schermo di Nissan Connect è possibile contattare il soccorso stradale in caso di panne e richiedere il traino. Diversamente da eCall, il sistema non si attiva in automatico dopo un incidente.

Disponibile per la prima volta su Qashqai il caricatore wireless per smartphone. Integrato nello scomparto portaoggetti anteriore, consente di ricaricare a 15 W – tra i più potenti nel segmento – tutti gli smartphone, anche quelli di grandi dimensioni come il nuovo Apple iPhone 12 Pro Max. La console è collegata alle porte di ricarica USB-A e USB-C anteriori e posteriori per estendere la connettività a tutti gli occupanti.

I segnali acustici, come ad esempio l’avviso cinture di sicurezza e gli indicatori di direzione, sono stati progettati in collaborazione con lo sviluppatore ed editore di videogame nipponico Bandai Namco, che ha ideato una melodia bitonale più armoniosa. Un ulteriore omaggio al DNA giapponese della vettura.

Nissan Qashqai 2021: comfort

Il nuovo Nissan Qashqai 2021 offre al conducente il massimo controllo sulla strada grazie a una visibilità ottimale in tutte le direzioni, garantita da varie migliorie quali: angolo di apertura del parabrezza più ampio, montante anteriore più sottile, retrovisori esterni fissati alla portiera e non al montante, per ridurre al massimo gli angoli ciechi.

Il passo più lungo e un’organizzazione più efficiente e razionale dell’abitacolo offrono maggiore spazio agli occupanti. Per i passeggeri nei sedili posteriori lo spazio per le ginocchia è aumentato di 28 mm per arrivare a 608 mm. Anche la distanza fra i due sedili anteriori aumenta, così come lo spazio per la testa delle sedute anteriori e posteriori, 15 mm in più, grazie alle dimensioni esterne leggermente superiori.

I sedili regolabili in altezza e longitudinalmente accolgono comodamente passeggeri adulti fra i 145 cm e i 192 cm di altezza. Inoltre la seduta anteriore inclinabile, disponibile sull’allestimento top di gamma, permette regolazioni più accurate e personalizzate per il massimo comfort.

La conformazione dello schienale e delle sedute e l’angolazione dell’imbottitura sono state messe a punto per offrire un miglior supporto laterale e dare più sicurezza quando la guida si fa più sportiva. Per l’allestimento top di gamma una funzione memory conserva due diverse posizioni per i sedili anteriori e li adatta immediatamente al conducente e al passeggero quando entrano nella vettura.

Progettati per viaggiare comodi su brevi e lunghe distanze, i sedili “zero-gravity” ispirati a quelli utilizzate dalla NASA, già introdotti sulla precedente generazione, sono il risultato di rigorosi test sia in pista che su strada per raggiungere una postura ottimale e ridurre l’affaticamento per guidatore e passeggeri. Il nuovo volante riscaldabile, opzionale, è un piacevole soluzione per i mesi invernali.

Nissan Qashqai 2021: bagagliaio

Il nuovo Nissan Qashqai 2021 più spazioso e comodo risponde perfettamente alle piccole e grandi esigenze di ogni giorno ed è in grado di trasportare agevolmente ogni carico, dai passeggini alla spesa. Il portellone elettrico ad apertura automatica permette di accedere facilmente al bagagliaio anche con le mani occupate. La capacità complessiva aumenta di 74 litri rispetto alla precedente generazione, in parte grazie al pianale di carico più basso di 20 mm, conseguenza della nuova configurazione delle sospensioni posteriori.

Tutte le soluzioni già apprezzate nella precedente generazione, come ad esempio i vani portaoggetti laterali sopra i passaruota e il Flexible Luggage Board System, sono state mantenute e migliorate. I pannelli hanno ora una nuova forma, con un lato in plastica facile da pulire e uno in resistente moquette.

Per agevolare le operazioni di carico al buio, il bagagliaio è dotato di un doppio sistema di illuminazione. È stata aggiunta anche una presa da 12 V per alimentare dispositivi elettrici come i frigoriferi da campeggio.

Anche gli scomparti nell’abitacolo sono stati ripensati per migliorarne la funzionalità. I due porta bicchieri anteriori sono ora più distanziati, per un uso più agevole, mentre gli alloggiamenti nelle portiere possono ospitare bottiglie da 1,5 litri, non più solo 500 ml come in precedenza. Il nuovo design ancora più ergonomico delle porte facilita la salita e la discesa dal veicolo, anche in caso di spazi angusti.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Seat Leon

Seat Leon 2021 Mild Hybrid: le caratteristiche della compatta catalana

Fiat 500 RED

Fiat 500 RED: la nuova serie speciale con Bono

Geely Farizon FX

Ma quanto è brutta la Geely Farizon FX? Il clone all’inglese tra SUV e Pick-up è orribile.