Mobilità urbana elettrica Seat Mó

Mobilità urbana elettrica Seat Mó: eScooter 125 e eKickscooter 65

Seat svela la nuova marca dedicata allo sviluppo della strategia di mobilità urbana.

18 giugno 2020 - 17:00

Mobilità urbana elettrica Seat Mó – Seat ha svelato Seat Mó, la nuova marca dedicata allo sviluppo della strategia di mobilità urbana centrata su prodotti e servizi di micromobilità, inclusi l’eScooter 125 e l’eKickscooter 65.

I due veicoli della casa automobilistica offrono prospettive molto diverse in risposta alle necessità di mobilità, sottolineando la continua evoluzione dei nostri spostamenti nella giungla urbana e le diverse soluzioni necessarie in questo mondo moderno in cui, a volte, le auto non sempre sono la soluzione più adatta per lo stile di vita delle persone.

Con Seat Mó eScooter 125, primo scooter completamente elettrico del marchio, percorrere le strade dei nostri paesi e città risulta più facile e pratico, e vede superati gli stereotipi di cui sono oggetto gli scooter tradizionali. Il suo propulsore elettrico all’avanguardia si adatta bene a un mondo in continua evoluzione che si allontana sempre più dal convenzionale.

Seat Mó eKickScooter 65, invece, apre nuove opportunità come fornitore di servizi, rispondendo a una delle principali tendenze della mobilità del futuro: l’economia collaborativa e condivisa, è il secondo monopattino del marchio, e risponde perfettamente anche alle necessità degli utenti privati.

Mobilità urbana elettrica Seat Mó: eScooter 125

Moderno e compatto, questo veicolo è disegnato per rispondere alla necessità di un mezzo di trasporto accessibile e pratico. Il motore elettrico da 9 kW (potenza massima) che è integrato nella ruota posteriori ed è equivalente a uno scooter 125 cc, eroga una coppia di 240 Nm che consente allo scooter elettrico urbano di raggiungere una velocità massima di 95 km/h, e, ancor più importante, passare da 0 a 50 km/h nel tempo record di 3,9 s. Seat Mó eScooter 125 si fa notare inoltre rispetto ai concorrenti grazie a una dinamica di guida estremamente adattabile: City, Sport, Eco, così come la retromarcia che facilita le manovre.

Seat Mó eScooter 125 permette di raggiungere i 125 km con una sola ricarica del suo pacco batteria agli ioni di litio da 5,6 kWh, e ciò significa che, facendone un uso standard, gli utenti privati hanno bisogno di ricaricarlo solo una volta alla settimana. Per di più, la ricarica dell’eScooter 125 è estremamente pratica.

La batteria può essere ricaricata nei punti di ricarica lasciandola integrata nello scooter, altrimenti si può staccare e collegare a una presa di corrente domestica. Grazie a questo sistema, eScooter 125 facilita la vita dei clienti business, che non devono fare altro che sostituire la batteria per continuare a utilizzare il mezzo, riducendone al minimo il periodo di inattività. La praticità non si limita a rendimento e tempi di ricarica. Seat Mó eScooter 125 offre inoltre uno spazio nel sottosella sufficiente per due caschi, o un casco e altri equipaggiamenti.

In un mondo sempre più connesso e digitalizzato, l’eScooter 125 consente ai clienti di localizzare il proprio veicolo grazie a un’app per smartphone che offre informazioni in tempo reale su posizione e stato dello scooter. Non da ultimo, l’eScooter 125 offrirà inoltre due porte USB per ricaricare il telefono in qualsiasi momento. Seat Mó eScooter 125 sarà inoltre disponibile in tre diverse ed esclusive colorazioni matte (rosso intenso, alluminio scuro e bianco ossigeno) che gli conferiscono un look gradevole.

Oltre a Seat Mó eScooter 125 pensato per gli utenti privati, Seat Mó offrirà anche un modello per le società fornitrici di servizi di mobilità condivisa. La versione per lo sharing avrà gli stessi elementi di base dell’eScooter 125, includendo elementi concepiti per la mobilità urbana condivisa: un baule ad hoc per contenere due caschi, un supporto per il telefono e retromarcia per agevolare le manovre, e sarà disponibile nell’esclusivo colore alluminio scuro matte con adesivi specifici.

Mobilità urbana elettrica Seat Mó: eKickScooter 65

L’illuminazione anteriore e posteriore, così come la luce di frenata e il catarifrangente laterale/posteriore aumentano la visibilità del veicolo, mentre il freno a tamburo anteriore e il freno elettrico posteriore ne migliorano la sicurezza. Seat Mó eKickScooter 65 sarà disponibile in un’esclusiva tonalità di rosso intenso matte.

eKickScooter 65 facilita la mobilità delle persone nei contesti urbani. Il design specifico per flotta ha permesso di aumentare l’autonomia fino a 65 km grazie a un pacco batterie più grande di 551 Wh. Gli pneumatici senza camera d’aria e la ruota posteriore con freno elettrico integrato consentono di garantire comfort ottimale ai passeggeri.

Al fine di rispettare le normative di alcuni mercati, in particolare in Germania, uno dei Paesi con maggiori restrizioni in termini di normativa eKickScooter, Seat Mó eKickScooter 65 avrà una velocità massima di 20
km/h, con una potenza nominale di 350 W, sufficiente per salire pendenze fino a 20°.

Per offrire una maggiore versatilità, eKickScooter 65 consentirà all’utente di scegliere tra tre modalità di guida: Eco, Drive e Sport.

—–

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguiteci su Facebook, Twitter, Instagram e Flipboard. Non esitate ad inviarci le vostre opinioni e le vostre segnalazioni commentando i nostri post.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione monopattini elettrici

In due sul monopattino elettrico passano col rosso e centrano un mezzo AMA

Ford Emoji Jacket Indicator

Ford Emoji Jacket: la giacca per aiutare a “comunicare” sulla strada [Video]

Tram Passerella

Tram Milano Passerella: il progetto di Arturo Tedeschi