Venduto a cifre folli il rarissimo Toyota Mega Cruiser che assomiglia all’Hummer

Nicola Spada
12/10/2022

Venduto a cifre folli il rarissimo Toyota Mega Cruiser che assomiglia all’Hummer

Il Toyota Mega Cruiser è super raro un fuoristrada derivato da un veicolo militare, tanto che ne sono rimasti solo un paio in circolazione. Dei due, quello in foto  è del 1986 ed è stato venduto per 310.000 dollari.

Ma da dove salta fuori il Toyota Mega Cruiser?

Toyota aveva iniziato a seguire le orme della General Motors ed aveva inzialmente costruito un paio di Mega Cruiser per uso civile, anche se in origine erano destinati all’esercito. Come l’Hummer, derivato dall’Humvee, questo gigante giapponese era destinato a soddisfare una piccola parte del mercato automobilistico. Per questo motivo il marchio ha prodotto circa 150 unità. Di questi, solo 12 uscirono dalla fabbrica con la guida a sinistra, ovvero come piace a noi.

L’esemplare che è stato venduto all’asta dopo ben 89 rilanci per l’incredibile somma di 310.000 dollari non fa parte di quella piccola serie di 12 Mega Cruiser con guida a sinistra. Secondo il venditore, è stata effettuata una conversione prima di essere importata negli Stati Uniti.

Toyota Mega Cruiser back

Sotto il cofano c’è anche un’interessante unità motrice, un motore diesel a quattro cilindri da 4,1 litri. Ma alcune caratteristiche come le quattro ruote sterzanti rendono l’unità molto attraente per gli avventurieri e gli appassionati del marchio.

Toyota Mega Cruiser interiors 2

Qualcuno fa notare che, visto il successo riscosso dal nuovo Hummer EV completamente elettrico e dal pick-up Hummer di GM, forse Toyota dovrebbe dare un’occhiata a quest’asta e provare a testare i mercati introducendo un nuovo Mega Cruiser ad emissioni zero. Potrebbe essere un classico modello elettrico BEV ma, date le dimensioni, anche un veicolo elettrico a celle a combustibile (FCEV). Non male, vero?

—–

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

telegram