La Corte di Cassazione dichiara inammissibile il ricorso di Peugeot Motocycles SAS e Peugeot Motocycles Italia, confermando la violazione del brevetto Piaggio sul Peugeot Metropolis.

Il Gruppo Piaggio annuncia che la Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato da Peugeot Motocycles SAS e Peugeot Motocycles Italia contro la sentenza del 16 gennaio 2023 della Corte d’Appello di Milano. Tale sentenza, in linea con la decisione del Tribunale di Milano, aveva confermato la violazione del brevetto europeo di Piaggio & C. S.p.A. da parte di Peugeot, in riferimento al veicolo Peugeot Metropolis.

Il brevetto di Piaggio & C. S.p.A. riguarda il controllo del sistema antirollio, che permette allo scooter a tre ruote di inclinarsi come una motocicletta tradizionale.

Il ricorso in Cassazione di Peugeot Motocycles SAS e Peugeot Motocycles Italia, basato su sei motivi, è stato dichiarato inammissibile senza una pronuncia nel merito. Le ricorrenti hanno richiesto nuovi accertamenti di fatto, non consentiti in terza istanza, e sollevato critiche alle motivazioni della Corte d’Appello che la Cassazione ha giudicato non specifiche.

A seguito di questa pronuncia, la sentenza della Corte d’Appello di Milano diventa definitiva. È quindi confermata la violazione del brevetto europeo di Piaggio & C. S.p.A., con il conseguente divieto per Peugeot Motocycles Italia di importare, esportare, commercializzare e pubblicizzare il Peugeot Metropolis in Italia, oltre al riconoscimento del diritto di Piaggio al risarcimento dei danni subiti.

Con una successiva sentenza, ancora soggetta a eventuale ricorso in Cassazione, la Corte d’Appello di Milano ha quantificato il danno che Peugeot Motocycles Italia dovrà risarcire a Piaggio in oltre un milione di euro.

Non perderti le ultime notizie e condividi opinioni ed esperienze commentando i nostri articoli:

• Iscriviti ai nostri canali Telegram e Whatsapp per gli aggiornamenti gratuiti.
• Siamo su Mastodon, il social network libero da pubblicità e attento alla privacy.
• Se preferisci, ci trovi su Flipboard e su Google News: attiva la stella per inserirci tra le fonti preferite!