Harley-Davidson FXDR 114

Harley-Davidson FXDR 114: il cruiser tutto muscoli

Harley-Davidson FXDR 114: vocazione per le prestazioni grazie al design ispirato alle gare drag

24 aprile 2019 - 9:45

Harley-Davidson FXDR 114 è una delle 100 nuove moto che la Motor Company ha in programma di lanciare entro il 2027.

Dal punto di vista tecnico, il forcellone in alluminio del nuovo FXDR 114 permette una riduzione del peso pari a 4,62 Kg (6,25 Kg contro 10.88 Kg, vale a dire il 43% in meno) rispetto a un forcellone Softail in acciaio per una gomma posteriore da 240.

La ruota anteriore Ace da 19 pollici in alluminio forgiato ha un disegno leggero con razze molto sottili. La sella e la sezione di coda del nuovo Harley-Davidson FXDR 114 sono sostenute da un contro-telaio in tubi di alluminio saldati, mentre la sezione di coda è in materiale composito. Questa struttura sostituisce il sotto-telaio in acciaio, il parafango in acciaio e i supporti del parafango in alluminio usati sugli altri modelli Softail, per un risparmio di peso pari a circa 3,17 Kg. Anche i parafanghi sono realizzati in materiale composito leggero.

David Latz, Lead Product Manager di Harley-Davidson: “Questa moto è davvero uno spettacolo da guidare. Il nuovo Harley-Davidson FXDR 114 avvolge l’ottimo telaio Softail con tutto il vigore e la potenza del motore Milwaukee-Eight 114, con nuove sospensioni anteriori e posteriori di elevata qualità e con una quantità di componenti e materiali leggeri per contenere il peso. Si tratta di un power cruiser in grado di regalare eccezionali qualità di guida e di maneggevolezza.

Brad Richards, Vice President Stile e Design di Harley-Davidson: “L’aspetto del nuovo Harley-Davidson FXDR 114 esprime tutto il suo potenziale prestazionale e sottolinea le caratteristiche tecniche che lo distinguono dal resto della gamma Softail. L’influenza delle moto drag è forte con il frontale massiccio e a steli rovesciati, la presa d’aria e lo scarico di grandi dimensioni, il contrasto in termini di proporzioni fra le ruote e la sezione di coda tronca. Ma abbiamo fatto in modo di evidenziare anche elementi squisitamente tecnici come il forcellone in alluminio, la strumentazione digitale completamente integrata e pienamente sotto controllo da parte del rider o il regolatore delle sospensioni, tutti elementi che concorrono a definire la missione di questa moto, che è quella di regalare prestazioni assolute – e non solo prestazioni sul dritto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

autovelox polizia Autovelox in lombardia

Autovelox in Lombardia: le postazioni dal 21 al 27 Settembre 2020

Honda CB125F 2021

Honda CB125F 2021: la giapponese costruita in Italia

Nuova Aprilia RS 660

Nuova Aprilia RS 660: Espargarό e Smith in pista con la sportiva