Kawasaki W800 Street e Cafe

La Casa di Akashi sceglie il Salone EICMA di Milano per presentare al pubblico le nuove Kawasaki W800 Street e Kawasaki W800 Cafe

9 novembre 2018 - 9:54

Per il 2019 torna un grande classico vintage di Kawasaki. In occasione di Eicma infatti la Casa di Akashi ha presentato le nuove Kawasaki W800 Street e Kawasaki W800 Cafe. Entrambe le versioni si rifanno alla W1 del 1966 ma sono eredi dirette della W650 del 1999 e della sua evoluzione Kawasaki W800 del 2010, uscita di produzione nel 2016 con la Final Edition.

Rispetto a quest’ultima recente versione, anche se l’estetica a prima vista sembra quasi immutata, soprattutto per la versione Kawasaki W800 Street, in realtà i cambiamenti sono molti, a partire dal telaio ridisegnato. Ma sul modello 2019 il 90% della componentistica è inedita. Nuovi anche i freni, con il posteriore a disco e non più a tamburo da 160 mm, e l’impianto ABS. Una concessione alla moderna tecnologia è anche l’illuminazione a LED. Il motore bicilindrico di 773 cc, caratterizzato dalla distribuzione SOHC comandata ad alberello e coppie coniche, con 48 CV a 6.500 giri e 60 Nm di coppia a 2.500 giri, compatibile con le patenti A2, è ora omologato Euro 4.

La versione Street si avvicina di più al precedente modello, con una sella piatta, manubrio largo e il faro tondo a vista. Sul serbatoio in alluminio scompaiono le protezioni, presenti sulla versione Kawasaki W800 Cafe, che adotta anche un cupolino, semimanubri e una sella più sagomata.

Ulteriori informazioni su questo modello saranno disponibili a inizio del 2019. Già annunciato un catalogo accessori, che include portapacchi, selle e molto altro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

VOLTA BCN City

Moto elettriche 2019: modelli, prezzi e autonomia

tutor attivi autostrada

Tutor in autostrada riattivati: la Cassazione dà ragione ad Autostrade

Mimoto scooter sharing: come funziona, quanto costa, gli sconti