Yamaha Ténéré 700 World Raid

Yamaha Ténéré 700 World Raid: la moto adventure estrema per lunghe distanze

La moto adventure per lunghe distanze definitiva, progettata per offrire un mondo di possibilità completamente nuovo a tutti coloro che hanno lo spirito dell'avventura nella loro anima.

11 aprile 2022 - 15:00

La nuova Yamaha Ténéré 700 World Raid è la moto premium per lunghe distanze che offre eccellenti prestazioni su strada e fuoristrada, unite a una straordinaria versatilità e a un carattere di guida piacevole.

Equipaggiata per andare più lontano di qualsiasi altra Ténéré precedente e con le specifiche più avanzate, che includono sospensioni all’avanguardia per aumentare fiducia e comfort, ergonomia migliorata, stile ispirato ai rally adventure e la strumentazione multi-modale con notifiche per le chiamate e gli SMS, la Ténéré 700 World Raid è una moto che può far sembrare il mondo un luogo molto piccolo.

Yamaha Ténéré 700 World Raid: doppio serbatoio carburante laterale

La Yamaha Ténéré 700 World Raid è la moto adventure più estrema per lunghe distanze di Yamaha, con la possibilità di andare più lontano che mai. I piloti Adventure sono personaggi intrepidi, sempre alla ricerca di una nuova sfida, ma il pensiero di ogni pilota impegnato in viaggi a lunga percorrenza è la disponibilità di carburante negli ambienti più lontani ed impervi.

I due serbatoi con una capacità totale di 23 litri, montati lateralmente, sono progettati per portare tranquillità durante i viaggi più lunghi ed eliminano l’ansia legata all’autonomia che ogni pilota prova quando la spia della riserva inizia a lampeggiare. In condizioni di utilizzo tipiche, si calcola che i due serbatoi possano offrire un’autonomia fino a 500 km, con un più elevato raggio di azione che rende la Ténéré 700 World Raid una vera signora del deserto.

L’esclusivo design del doppio serbatoio presenta una serie di vantaggi rispetto a un unico serbatoio oltre ad aumentarne la capacità, grazie ai due serbatoi separati posizionati più in basso, il baricentro della moto è praticamente uguale all’attuale Ténéré 700, (dotata di un serbatoio da 16 litri) garantendo agilità e maneggevolezza nonostante il peso aumentato dal carico di carburante.

Una caratteristica importante di questo nuovo Design è che il punto più alto dei nuovi serbatoi è più basso rispetto alla parte superiore del serbatoio della Ténéré 700, riducendo la differenza di altezza tra il serbatoio e la sella, per offrire un profilo più piatto e aumentare la mobilità del pilota durante la guida fuoristrada.

Yamaha Ténéré 700 World Raid: la sella

Oltre all’altezza ridotta del nuovo doppio serbatoio, la Ténéré 700 World Raid presenta una nuova sella, da 890 mm, con un profilo molto più piatto per un passaggio più fluido nel raccordo tra la sella e serbatoio. Questo design consente al pilota di spostare facilmente il peso del corpo in avanti e indietro in maniera agile per il massimo controllo su terreni accidentati. La nuova ergonomia è adatta sia alla posizione di guida eretta che da seduti.

Il design in 2 parti della sella consente di rimuovere facilmente la sezione posteriore per consentire l’installazione di accessori come portapacchi o bagagli. La sella è realizzata con due tipi diversi di pelle, con una zona a grip elevato al centro e una più morbida per consentire libertà di movimento durante la guida.

Yamaha Ténéré 700 World Raid: strumentazione e connettività

La nuova strumentazione TFT a colori da 5″ è collegata alla Communication Control Unit (CCU) della moto che parla con l’app MyRide, offrendo la visibilità sul quadro strumenti centrale delle notifiche dei messaggi e delle chiamate in arrivo, mentre lo stato della batteria del cellulare viene sempre visualizzato non appena viene creata la connessione.

Inoltre è in grado di segnalare eventuali anomalie, offrendo maggiore serenità e sicurezza ai piloti Adventure, specialmente quando partecipano a viaggi lunghi in territori sconosciuti. L’accesso alle informazioni necessarie è fondamentale in ogni viaggio a lunga percorrenza e i piloti della Ténéré 700 World Raid possono scegliere tra 3 diversi temi sulla nuova strumentazione TFT da 5″ a colori.

Il tema “Explorer” del cruscotto presenta un design digitale che fornisce tutti i dati fondamentali della moto in uno stile moderno e facile da leggere. Il tema “Street” presenta un contagiri con quadrante circolare che conferisce un look più tradizionale “analogico”, mentre il tema “Raid” si ispira al tipico roadbook da rally e presenta due odometri count-down indipendenti che permettono al pilota di vedere la distanza dal punto di riferimento successivo.

A destra del cruscotto è alloggiata una presa USB tipo A che può alimentare i sistemi di navigazione o ricaricare dispositivi mobili.

Yamaha Ténéré 700 World Raid: ABS a 3 modalità per strada/fuoristrada

Per un controllo ottimale in ogni condizione di guida, la nuova Ténéré 700 World Raid è equipaggiata con ABS a 3 modalità selezionabili quando la moto è ferma tramite un apposito interruttore sul manubrio che attiva un menu specifico. La modalità 1 è completamente attiva, con entrambe le ruote che utilizzano la funzione ABS come previsto dalla legge durante la guida su strade pubbliche.

Le modalità 2 e 3 sono state introdotte per la guida in fuoristrada. In particolare, la modalità 2 (una nuova funzione sviluppata per la Ténéré 700 World Raid) prevede l’attivazione sulla sola ruota anteriore dell’ABS e la disattivazione sulla ruota posteriore. Questa è l’opzione consigliata per fondi come sentieri ghiaiosi, dove l’aderenza è molto bassa. La modalità 3 è completamente off, adatta ai piloti esperti che desiderano godersi la pura guida fuoristrada. Il quadro strumenti indica quando le modalità 2 e 3 sono attive e il pilota può tornare immediatamente alla modalità 1 in qualsiasi momento, in movimento o da fermo, premendo un pulsante.

Yamaha Ténéré 700 World Raid: forcella e ammortizzatori

Per migliorare le prestazioni di maneggevolezza nel fuoristrada, il sistema di sospensioni della Ténéré 700 World Raid presenta una serie di migliorie significative. La forcella KYB da 43 mm di nuova progettazione presenta un’escursione della ruota di 230 mm, 20 mm in più rispetto alla Ténéré 700, offrendo un maggiore potenziale di assorbimento degli su terreni accidentati. La nuova forcella è regolabile nel precarico, oltre alla compressione ed estensione per consentire al pilota di impostare le tarature secondo il proprio stile di guida, al terreno o al carico.

Per una maggiore durata in condizioni estreme, la forcella da 43 mm è dotate di un rivestimento Kashima dal caratteristico colore bronzo scuro, mentre i componenti interni della forcella extra light servono per ridurre al minimo il peso, nonostante la corsa superiore. Per una migliore controllabilità, in particolare in situazioni di guida in fuoristrada, è montato di serie un ammortizzatore di sterzo Öhlins. La posizione di montaggio è vicina alla piastra superiore , permettendo al pilota di regolare rapidamente l’unità in base ai livelli preferiti di sensibilità e risposta sui diversi terreni, grazie a 18 livelli di regolazione.

Anche la sospensione posteriore è stata migliorata per adattarsi alla nuova forcella e presenta un nuovo ammortizzatore con serbatoio piggyback con un’ escursione maggiore. Le caratteristiche di smorzamento della sospensione posteriore, e la costante elastica , sono stati tutti ottimizzati per offrire una guida confortevole su strada, insieme alla possibilità di sostenere i colpi più duri durante l’utilizzo in fuoristrada.

Il nuovo ammortizzatore è dotato di un corpo in alluminio per una buona dissipazione del calore, mentre il serbatoio separato dell’olio previene la cavitazione. Come la forcella, il nuovo ammortizzatore presenta un’escursione della ruota più lunga di 20 mm in più ed è completamente regolabile nel precarico della molla, oltre alla compressione e all’estensione.

Yamaha Ténéré 700 World Raid: motore CP2 EU5

L’iconico motore bicilindrico in linea da 689 cc raffreddato a liquido è la forza trainante della nuova Ténéré 700 World Raid. Dotato di un albero motore a 270° che gli conferisce una caratteristica sequenza di accensione irregolare, questo motore CP2 “crossplane concept” è noto per la forte coppia lineare e per le prestazioni ultra reattive e facilmente controllabili che lo rendono estremamente piacevole e gratificante da guidare a tutte le velocità.

Le dimensioni compatte e il peso contenuto rendono l’unità CP2 ideale per le esigenze della guida in fuoristrada. Inoltre, grazie all’erogazione lineare della coppia, offre una potenza di trazione elevata ai regimi medio-bassi, questo motore robusto, affidabile ed economico è particolarmente adatto ai diversi fondi stradali e offroad normalmente affrontati dai piloti Adventure.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sena Outstar S

Sena Outstar S: il nuovo Smart Helmet Open-Face

suzuki motogp mir

Suzuki addio alla MotoGP: ora è ufficiale, se ne va davvero.

Promozioni KTM 2022

Promozioni KTM 2022: la nuova offerta Level Enduro Up