Alpine A4810: abbiamo visto dal vivo la concept dei ragazzi dello IED

Robin Grant
07/07/2022

Alpine A4810: abbiamo visto dal vivo la concept dei ragazzi dello IED

All’Alpine store di Milano abbiamo visto dal vivo la Alpine A4810, concept car che il marchio sportivo del Gruppo Renault ha realizzato insieme agli studenti dello IED di Torino.

Un’occasione speciale per vedere il prototipo che delinea il futuro del marchio, fatto di prestazioni e motorizzazioni alternative visto che la hypercar è alimentata a idrogeno; ma anche per conoscere i piani di quest’azienda in espansione, che oggi sostituisce Renault in Formula 1 e che omaggia continuamente il suo passato nel mondo del rally.

Alpine A4810 si fa notare

Inutile girarci intorno, la Alpine A4810 è proprio bella. Nulla è lasciato al caso, nemmeno il nome che omaggia il Monte Bianco (4810 metri è l’altezza massima della montagna), che separa e unisce l’Italia e la Francia, ovvero l’istituto italiano (IED) che ha collaborato con il costruttore francese.

Alpine A4810

Un’auto leggera, agile, un’espressione di bassa resistenza aerodinamica e al contempo di estetica, il tutto con dimensioni comunque ragguardevoli. La vettura è filante già dal primo sguardo, e impressiona sia per la livrea azzurra, colore caro a entrambi i Paesi e su cui spiccano il tricolore italiano e quello francese; sia per le soluzioni di design, con la grande linea LED continua e ondulata all’anteriore, e le grosse pale LED posteriori, di fianco ai tubi di scarico.

Alpine A4810

Si lasciano ammirare gli ampi passaruota bombati, che contengono i cerchi O.Z. di grandi dimensioni e che raggiungono quasi l’altezza del tettuccio, che invece è in vetro e ricorda le cabine delle navicelle aerospaziali. I materiali invocano la sostenibilità, e ricca è la presenza della fibra di carbonio.

Alpine A4810

Alle avanguardie del design si unisce la novità del propulsore, progettato insieme ai serbatoi per essere simile a quello di una hypercar, ma alimentato con l’elemento “più infinito” che c’è in natura, appunto l’idrogeno.

Il futuro di Alpine

Ripristinato nel 2017, Alpine è il marchio sportivo del gruppo che oggi corre in Formula 1 e che sta cercando di affermarsi. Operazione non semplice, considerato l’affollamento della concorrenza, e soprattutto il periodo. Ma nei piani di De Meo, c’è comunque spazio per Alpine, ovviamente in un futuro elettrificato e a idrogeno. Ecco perché, per farsi conoscere meglio anche in Italia, da settembre partiranno dei “tour” per far conoscere alle persone non addette il marchio, la storia, la filosofia e, ovviamente la A110.

Alpine A110 Tour de Corse 75
Alpine A110 Tour de Corse 75

Attualmente la gamma è composta dalla Alpine A110 e dalle sue varianti più potenti, A110 GT e A110 S. Una berlina che richiama nel nome e nel design il modello più famoso e iconico della Alpine del passato, l’omonima A110 prodotta dal 1963 al 1977 e che ha ottenuto non pochi risultati nelle competizioni sportive. Non a caso, quindi, il “reboot” della A110 è stato lanciato nel 2017, 40 anni dopo la fine della produzione di quella vecchia, con potenze per accontentare tutti i gusti: si va dai 252 CV della Alpine A110 “base”, fino ai 300 della GT. Inoltre, il modello è arricchito continuamente da versioni speciali come la A110 GT Jean Rédélé, venduta in 100 esemplari e omaggio al fondatore dell’azienda; e la A110 Tour de Corse 75, venduta in 150 esemplari e con livrea che omaggia la A110 del 1975 al giro di Corsica.

Ma nel futuro c’è spazio per altri modelli. A partire dal 2o24, infatti, Alpine lancerà nuovi modelli solo elettrici nell’ottica di trasformazione in produttore elettrico. La stessa nuova A110 sarà elettrica, e arriverà tra il 2025 e il 2026. Sarà, inoltre, realizzata in collaborazione con Lotus. Oltre alla berlinetta, sono previsti una compatta elettrica su piattaforma CMF-EV, la stessa su cui oggi sorge Mégane E-Tech Electric; e un SUV compatto elettrico. Questi veicoli rientrano nel piano “Dream Garage” con cui Alpine intende espandere la propria gamma e anche la potenziale clientela.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Vi invitiamo a seguirci anche su Google News cliccate qui sotto per l’iscrizione gratuita!

google news