Ecco le auto che usciranno di produzione nel 2023

Silvio Beretta
21/12/2022

Ecco le auto che usciranno di produzione nel 2023

Sportive, Suv, berline: sono numerose le auto che non ci saranno più a partire dal 2023. Ovvero che usciranno di produzione in Europa nell’anno che sta per arrivare. Tra loro, ci sono quelle che hanno avuto una lunga e onorata carriera e alcune che, al contrario, hanno vissuto al centro della scena soltanto per poco tempo. Di certo, non mancano né le sorprese né gli addii annunciati.

Dall’Audi R8 alla Ford GT, per arrivare alla Hyundai Ioniq e alla Lamborghini Aventador. Un novero di uscite di scena che certifica come il mondo delle quattro ruote stia davvero entrando in una nuova era. Ecco, quindi, le auto che non ci saranno nel 2023.

Audi R8

Sono passati 15 anni dal debutto dell’Audi R8, che nel 2023 giungerà a fine corsa. Dopo due generazioni e il recente lancio della supersportiva Audi R8 Coupé GT, l’addio al modello sarà suggellato dall’abbandono del motore termico V10. L’erede, infatti, sarà esclusivamente elettrica.

Audi R8

Ford Fiesta

La Ford Fiesta è una vera icona, che ha vissuto 47 anni di carriera. Per lei, adesso, è il momento di andare in pensione: un addio che ha del clamoroso, dopo 7 generazioni e 16 milioni di unità vendute nel mondo. La Casa dell’Ovale, piuttosto che sulle compatte, punterà sempre più sui Suv, ma la piccola Fiesta rimarrà certamente nel mito e nei libri di storia.

Ford Fiesta

Ford GT

Dopo soli quattro anni di presenza in Europa e una brillantissima carriera oltreoceano la Ford GT, icona sportiva americana, saluterà le scene. Per dirle addio è in arrivo una versione solo da pista. L’auto che è stata anche di Jeremy Clarkson sarà ricordata come uno dei modelli più veloci nella storia del marchio.

Ford GT

Ford Ecosport

Cinque anni di carriera europea per la Ford Ecosport, che nel 2023 lascerà spazio alla Puma elettrica. Un addio annunciato per ottimizzare le catene di produzione, lasciando spazio alla best-seller del marchio nel segmento dei B-Suv. La Ecosport sarà comunque ricordata come la prima Sport Utility compatta dell’Ovale Blu.

Ford Ecosport

Hyundai Ioniq

La simpatica coreana Hyundai Ioniq ormai ha lasciato spazio a una nuova generazione di elettriche, che ne hanno mutuato il nome e lo hanno fatto diventare un vero e proprio brand. Dopo essere stata ibrida, ibrida plug-in ed elettrica, dunque, la prima Ioniq andrà in pensione nel 2023. Verrà ricordata come l’auto che ha dato il via ai progetti green del marchio.

Hyundai Ioniq

Lamborghini Aventador

Torniamo alle sportive, precisamente alle supercar sportive che non ci saranno nel 2023. Tra queste spicca la Lamborghini Aventador, il cui addio segna la fine di un’era quella del motore V12 puro, come lo intendono i veri appassionati del marchio di Sant’Agata Bolognese. D’ora in poi questo propulsore sarà affiancato da un’unità elettrica. Ma le linee dell’Aventador rimarranno fonte di ispirazione per i giovani designer di supercar.

Lamborghini Aventador LP 780-4 Ultimae Roadster

Kia Stinger

Presentata soltanto nel 2017 la Kia Stinger in Italia ha già dato l’addio alle scene. In Europa il “the end” è previsto per il prossimo anno. La berlina ammiraglia, anche in questo pago, paga lo scotto dell’arrivo di un’altra elettrica, la EV6, Auto dell’anno 2022.

Kia Stinger

Smart forfour

Molti puristi di fronte a lei hanno spesso storto il naso, ma ormai ci eravamo abituati a vedere sulle strade la Smart forfour, versione a quattro posti della city car per antonomasia, che ora ha sposato l’elettrico. L’arrivo del primo Suv del marchio, però, ha scombinato le carte in tavola, spingendo la Casa a fare a meno del modello di dimensioni intermedie. Fine di un’epoca.

Smart forfour

Volkswagen Passat berlina

Fine di un’epoca lo è ancora di più per la Volkswagen Passat berlina. Il 2023 non segnerà l’addio allo storico modello nato 50 anni fa, perché rimarrà la versione Variant, ma la più tradizionale delle carrozzerie nel 2023 dirà addio al mercato europeo. Senza grandi rimpianti, dato che in Italia e, in generale, nel continente la station wagon è sempre stata l’assoluta protagonista.

Volkswagen Passat

—-

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.