gt86 gt-r

Giappone vieta vendite diesel e benzina dal 2035 e passa alle elettrificate

Anche i giapponesi si piegano all'elettrico e all'ibrido.

3 dicembre 2020 - 19:00

E’ il 2035 l’anno di svolta per l’auto elettrificata in Giappone. Con la scusa di passare ad una mobilità più sostenibile a livello ambientale, governo giapponese ha deciso di vietare la vendita di automobili a benzina e diesel. Il divieto di vendere motori che utilizzano combustibile fossile dovrebbe essere ufficializzato entro la fine del 2020, un motivo in più per definirlo “anno funesto”, e vede appunto una finestra di transizione di 15 anni.

Si tratta di una delle decisioni prese dal premier giapponese Yoshihide Suga per ridurre le emissioni di gas serra a zero entro il 2050, un po’ come fatto da Boris Johnson negli scorsi mesi. C’è da dire che, come in Italia, l’ibrido non fa breccia nei giapponesi, con solo il 35 % di immatricolazioni sul totale nel 2019.

Secondo le previsioni le auto benzina e diesel non elettrificate saranno in circolazione almeno fino al 2050, quando diventeranno pezzi da museo o comunque per collezionisti. Un quasi addio alla tradizione motoristica giapponese, per un popolo che da sempre ha dimostrato di avere una passione per le automobili fuori dal comune.

 

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

auto elettriche in arrivo

La Norvegia vieta la vendita di auto benzina e diesel dal 2025, ma si va già al il 100% di vendite EV in aprile

auto elettriche economiche

Auto elettriche usate: tutti i veri affari a Settembre 2021

Seat Leon

Seat Leon 2021 Mild Hybrid: le caratteristiche della compatta catalana