Songsan Summer

Songsan Summer, il clone vintage cinese e ibrido del VW Type1

Il nuovo VW Type 1, clonato ed elettrificato!

2 ottobre 2020 - 8:00

Pochi sono i veicoli che sono stati in grado di entrare nei cuori di tutti, anche dei non appassionati, come il celebre furgoncino Volkswagen, divenuto noto come furgoncino hippie perché particolarmente apprezzato da quel movimento negli anni Sessanta e Settanta. Meno nei cuori e nell’immaginario è, invece, SongSan Motors, un’azienda automobilistica cinese che al Salone dell’Auto di Pechino si è fatta notare come riproduttrice di cloni moderni con estetica vintage ispirata a leggende del passato: tra gli altri, una replica della Corvette C1 del 1958 e il Songsan Summer, replica moderna e a propulsione ibrida del Volkswagen Type1.

Songsan Summer cambia praticamente solo nel logo

Forse è un po’ esagerato, perché delle evidenti differenze ci sono. Ma è innegabile che, anche grazie alla colorazione bicromatica e alla grossa V del frontale, la mente pensi subito al Volkswagen Type1. Questo Songsan Summer però si vede che è un rifacimento moderno del celebre furgoncino tedesco: le forme sono più arrotondate, e l’anteriore non è perfettamente verticale, ma ha un piccolo sbalzo, dato dal cofano, che separa il muso dal parabrezza. Quest’ultimo, poi, non è diviso in due, ma è un unico, grande pannello di vetro.

Anche di profilo ci sono delle differenze: per esempio, il portellone che si apre è elettro attuato, i finestrini sono più grandi e rettangolari, e le maniglie sono bianche come la parte superiore dell’auto. Dietro, invece, spicca la ruota di scorta (assente in quello originale), e sia davanti che al posteriore il paraurti, bianco, è decisamente molto più pronunciato e tondeggiante rispetto all’originale. I fari, sia anteriori che posteriori, sono identici nella forma a quelli del Type1, anche se qui naturalmente la tecnologia adottata è full LED. In quelli anteriori i LED sono due rettangolini incastonati, che danno un aspetto un po’ premium.

Songsan Summer punta a un’esperienza di classe

Rispetto al veicolo a cui si ispira, però, Songsan Summer ha un corredo di optional molto più ricco, che lo colloca (come del resto il moderno Volkswagen Transporter) in una fascia di prezzo abbastanza alta. Il pezzo forte è sicuramente il tetto che può essere inclinato verso l’alto, dotato anche di tenta, che rende il veicolo perfetto per lunghi viaggi in auto e per fermarsi ad ammirare il panorama restando comodi all’interno del veicolo. Anche perché, una volta saliti, è difficile voler scendere.

Gli interni del Songsan Summer hanno un aspetto molto, ma molto più premium di quelli del Volkswagen Type1. I sedili sono tutti di pelle color crema, così anche il cruscotto, la plancia, i pannelli delle porte, mentre il resto è in un elegante parquet. La plancia, come detto rivestita in pelle, è dominata da un grande display touch contenente l’infotainment, e digitale è anche il cruscotto dietro il volante.

Per quanto riguarda la motorizzazione, come detto Songsan Summer è un veicolo ibrido. La tipologia è plug-in: un motore 1,5 turbo, con pacco batterie da 16 kWh. Non sono stati rivelati i prezzi, ma è sottinteso che verrà venduto solo in Cina, unico, enorme mercato di Songsan Motors.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda HR-V e:HEV

Honda HR-V e:HEV: la nuova generazione sarà ibrida

Bentley Bentayga Hybrid

Bentley Bentayga Hybrid: un concentrato di lusso per il SUV ibrido elettrico

NIO ET7

NIO ET7 è l’elettrica con batterie allo stato solido che sfida Tesla in Cina