Bentley Bacalar Flexjet: il jet privato Gulfstream G650 e l’elicottero Sikorsky S-76

Caterina Di Iorgi
01/11/2022

Bentley Bacalar Flexjet: il jet privato Gulfstream G650 e l’elicottero Sikorsky S-76

Bentley Bacalar Flexjet: un imprenditore dell’aviazione privata si è ispirato alla sua nuova Bentley Bacalar e ha collaborato con Mulliner Design per creare due velivoli personalizzati su misura, che ora sono entrati a far parte della flotta della sua compagnia, Flexjet.

Kenn Ricci, proprietario di Flexjet, è un cliente Bentley da oltre un decennio. La sua esperienza con il marchio, che comprende diverse auto create in collaborazione, lo ha portato a valutare come la personalizzazione su misura potesse venire applicata al suo settore. Ricci ha collaborato con il team di progettazione interno di Mulliner al “Progetto Bacalar”, creando due nuovi velivoli ispirati dalla sua Bentley Bacalar, una delle più rare Bentley a due porte dell’era moderna.

Bentley Bacalar Flexjet

Il progetto Bacalar segna il ritorno di Mulliner alla costruzione di carrozzerie, in una serie limitata di 12 esemplari altamente personalizzati che verranno sapientemente realizzate a mano dal team di artigiani Mulliner a Crewe. Riflettendo la stessa attenzione ai dettagli ed allo straordinario desig, il nuovo jet privato Gulfstream G650 di Flexjet è stato realizzato unitamente ad un elicottero Sikorsky S-76, entrambi personalizzati per riflettere le caratteristiche uniche della Bacalar.

Il caratteristico ed esclusivo colore Julep, scelto dal signor Ricci per la sua Bacalar, ha ispirato una modifica alla livrea Flexjet in colore chameleon – abitualmente viene utilizzato un red-gold chameleon – ma per questa coppia di aeromobili è stata utilizzata una vernice silver-green chameleon.

Bentley Bacalar Flexjet

All’interno, i sedili personalizzati del Gulfstream G650 e del Sikorsky S-76 sono stati ispirati dagli esclusivi dettagli della Bacalar con i suoi sedili rivestiti in pelle Beluga e Linen, le cucitere con intreccio a canestro ed i dettagli in rame che incorniciano le sedute. Il legno di fiume riciclato di 5.000 anni fa che costituisce l’impiallacciatura artigianale della Bacalar che ha ispirato le impiallacciature di legno utilizzate in entrambi gli aeromobili. Le cabine sono impreziosite da accessori in bronzo Bacalar satinato e da un’esclusiva moquette intagliata con disegno diamante.

Bentley Bacalar Flexjet: un design che influenza

Bentley Bacalar Flexjet

La personalizzazione VIP Jet è stata ispirata dalle specifiche realizzate per la Bacalar del signor Ricci. Rifinita con l’esclusiva vernice esterna Julep, l’auto è dotata di cerchi personalizzati da 22 pollici in grigio scuro satinato con facce lucide e riflessi Arctica, che creano un contrasto monotono con la vivacità degli esterni. I centri dei fari sono stati abbinati alle finiture esterne in bronzo satinato che si possono vedere sulle linee di cintura e sui bordi del ponte posteriore in carbonio satinato.

Le prese d’aria del cofano forniscono un accento visivo, essendo anch’esse rifinite in fibra di carbonio satinata, così come gli specchietti retrovisori. La fibra di carbonio satinata esalta il disegno dei due tratti muscolosi della carrozzeria posteriore dietro i sedili, oltre che alle minigonne laterali e al diffusore posteriore. I terminali di scarico, con l’esterno in bronzo satinato e l’interno in nero opaco, completano il look della parte posteriore dell’auto.

L’abitacolo dai toni bianco e nero con accenti in bronzo Bacalar crea un tema interno contemporaneo molto raffinato. Una doppia impiallacciatura di Riverwood a poro aperto su nero lucido avvolge gli occupanti, passando da un lato all’altro dell’abitacolo e abbinandosi armoniosamente ai dettagli tecnici esterni. Ogni pannello e dettaglio dell’abitacolo è stato individuato in base alla scelta del cliente,
attraverso un’attenta combinazione di pelle e Alcantara nei colori bianco, nero e bronzo, metalli lucidi e satinati in nero, tinta scura e finiture cromate brillanti, e l’utilizzo di fibra di carbonio satinata.

La pelle Bacalar bronzo accentua la forma dei bordi superiori, la linea centrale del volante e il bordo dei poggiatesta. Il tutto prosegue con ulteriori dettagli di cucitura nella parte posteriore dei sedili, all’interno dei profili ovali traforati in Beluga, e con cuciture incrociate a mano lungo le portiere, seguendo la linea stilistica fino alla console centrale.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come FacebookTwitter, PinterestInstagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.