Bmw Serie 3 Berlina al Salone di Parigi

Bmw Serie 3 Berlina: tutte le caratteristiche principali

5 ottobre 2018 - 17:10

Bmw Serie 3 Berlina settima generazione ha fatto il proprio debutto al Salone di Parigi 2018. La BMW Serie 3 berlina rappresenta il cuore pulsante del marchio BMW e l’apice del piacere di guida sportivo nel segmento delle premium medie. Per la nuova edizione della Serie 3, BMW si è focalizzata soprattutto sulla tradizione sportiva dell’auto. La nuova tecnologia del motore e il design della carrozzeria e del telaio si adattano perfettamente per massimizzare l’agilità e la dinamica crea una piattaforma ideale per un’esperienza di guida entusiasmante. La nuova BMW Serie 3 berlina monta di serie il nuovo sistema di controllo delle sospensioni lift-related, che gioca un ruolo significativo nel dare alla vettura il suo eccezionale mix di sportività, reattività e comfort di guida. Gli optional includono il differenziale M Sport con bloccaggio comandato elettronicamente al differenziale posteriore.

Linee precise e superfici evidenziate in modo impattante caratterizzano gli esterni della nuova BMW Serie 3 berlina, esprimendo pienamente il design del marchio. Anche gli interni hanno un design pulito, moderno e sofisticato.

Altre caratteristiche della Bmw Serie 3 Berlina che evidenziano il suo spirito innovativo sono il Sistema Operativo BMW 7.0 e il BMW Intelligent Personal Assistant. Presentato per la prima volta qui, l’Intelligent Personal Assistant risponde al comando “Ehi BMW”. Il pilota e il passeggero possono dialogare con “lui” ed è capace di imparare e ogni volta migliorarsi ulteriormente nel suo lavoro.

L’Intelligent Personal Assistant apre una nuova serie di possibili interazioni tra l’auto e il pilota. È un esperto di auto digitale, conosce le più importanti funzioni dell’auto e può spiegarle: se il pilota volesse accedere alla navigazione e alle funzioni per l’ufficio o il tempo libero, il BMW Intelligent Personal Assistant è lì per aiutare. Una funzione unica rispetto ad altri assistenti digitali è che il pilota può assegnargli un nome, in modo, ad esempio, da attivarlo dicendo “Ehi Charlie” e donandogli così una personalità più definita. L’Intelligent Personal Assistant risponde ad ogni comando del pilota ed è sempre pronto per assisterlo. BMW sta inoltre assumendo il ruolo di leader verso la guida autonoma nel segmento delle medie, grazie ad una gamma di sistemi di assistenza alla guida significativamente estesa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Milano Monza Motor Show 2021

Milano Monza Motor Show 2021 si svolgerà dal 10 al 13 giugno

Nuova Artura McLaren 2021

Nuova Artura McLaren 2021: la supercar di serie ibrida ad alte prestazioni

ambulanza

Negazionista COVID insegue ambulanza: la risposta del soccorritore è esemplare