Ora in California sono legali le targhe adesive

Mario Roth
13/05/2022

Ora in California sono legali le targhe adesive

Quante volte la targa anteriore rovina il profilo perfetto di una supercar? Potremmo fare decine di esempi, perchè davvero ci sono situazioni nelle quali la questione diventa davvero imbarazzante.

La soluzione arriva dalla California, che ha legalizzato la targa adesiva. Si, avete capito bene, si tratta di una targa che può essere incollata, o se preferite appiccicata, in modo che possa seguire il profilo dell’auto.

targhe adesive

In realtà è dal 2014 che la California aveva approvato una legge che incaricava la motorizzazione di trovare alternative per il montaggio delle targhe, più che altro come misura di riduzione dei costi. È stato allora che License Plate Wrap ha raccolto la sfida e ha presentato la sua offerta allo Stato. L’offerta è stata accettata e nel 2015 i primi prototipi di targa adesiva hanno superato i test della California Highway Patrol, dando il via al programma pilota con 28 veicoli nel giugno dello stesso anno.

[embedcontent src=”youtube” url=”https://youtu.be/Bv5wmBj4SwU”]

Come sempre, quando si parla di americani la parola d’ordine è semplicità. Per avere una targa adesiva si va sul sito della LPW e si sceglie uno degli otto diversi modelli di targa, secondo gli standard della California. Dopo aver scelto il modello, si inseriscono i dati del veicolo, il numero di targa, l’indirizzo e il chilometraggio del veicolo. Dopo un mesetto, la targa arriva per posta con le istruzioni per l’installazione. L’azienda consiglia di utilizzare la pellicola solo su veicoli con vernice originale o comunque di ottima qualità.

Per quanto riguarda il costo è di 85 dollari più tasse varie, che non sono neanche moltissimi, tant’è che sono in molti, anche senza supercar, a comprarla. La targa adesiva avrà successo? Probabilmente si, se anche gli altri Stati decideranno di legiferare in merito.