Colonnine elettriche Enercoop

Colonnine elettriche Enercoop: come funziona la ricarica superfast di Coop

Pratico, utile e accessibile!

15 ottobre 2020 - 9:00

Sono molti i supermercati che si stanno attrezzando con parcheggi speciali riservati alla ricarica delle auto elettriche. Abbiamo visto le colonnine IPER, che permettono una ricarica gratuita semplicemente sfruttando la propria tessera sanitaria, ma tra gli altri ci sono Unes, Conad ed Eurospin. Anche Coop, con le colonnine elettriche Enercoop, ha pensato a chi guida elettrico, permettendogli di ricaricare completamente, o quasi, la propria vettura mentre fa la spesa.

Come funzionano le colonnine elettriche Enercoop

Faccio una piccola premessa: io ho usato le colonnine elettriche Enercoop del nuovo centro Coop di Via Marsala a Monza, inaugurato appena un mese fa. Ci sono colonnine più datate che hanno un funzionamento diverso, e alcuni supermercati coop che dispongono delle colonnine di Enel. In questo articolo, quindi, parlerò delle nuove colonnine elettriche Enercoop, che saranno disposte in molti dei nuovi centri Coop.

Il funzionamento è molto simile alla classica pompa di benzina. Prima di tutto, con le colonnine elettriche Enercoop abbiamo la possibilità di lasciare a casa il cavo, in quanto (tranne per le prese Type3A, quelle più piccole) la colonnina ha incorporato un cavo da attaccare direttamente alla vettura. È già un notevole risparmio di tempo, e soprattutto di spazio nel bagagliaio, e del resto è così che dovrebbe essere nei supermercati, visto che chi ci va lo fa per fare la spesa e avrebbe quindi bisogno della completa libertà del bagagliaio.

Avviare la ricarica è molto semplice: lo si può fare avvicinando la tessera Coop, e poi scegliendo il tipo di presa che vi serve, tra Type2, Type 3A o CCS Combo2, il cavo doppio che permette la ricarica più rapida e che si trova sulle elettriche con batteria più capiente e di ultima generazione. La ricarica si può avviare anche senza tessera Coop, sfruttando il POS automatico di fianco alla colonnina e inserendo bancomat o carta di credito, proprio come nei normali distributori.

Colonnine elettriche Enercoop: costi e tempistiche

Il costo della ricarica alle colonnine elettriche Enercoop viene dichiarato di 7 euro ogni 20 minuti di ricarica, anche se i costi possono variare in base al tipo di presa e, quindi, alla quantità di chilowatt assorbiti. Alcuni potrebbero obiettare con questa scelta, in quanto il costo è a parte, ma almeno per quanto riguarda la Coop di Via Marsala a Monza il servizio è usufruibile anche senza dover fare la spesa, trattandosi quello di un centro commerciale all’aperto, con palestre, negozi, bar e ristoranti che stanno aprendo. E, tra l’altro, si tratta di un costo più contenuto rispetto ad alcuni concorrenti.

Per quanto riguarda la ricarica, c’è da essere soddisfatti: con la CCS Combo2 la mia auto è stata ricaricata del 75% in 61 minuti. Notevole, considerando che se avessi fatto una spesa più importante, in aggiunta alla mia sosta al bar, sarei riuscito a ricaricare completamente la vettura in poco meno di due ore.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social. Vi invitiamo a seguire Quotidianomotori.com su Google News, ma anche su FlipboardFacebookTwitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Carabinieri

Ruba litri di gasolio, viene preso e si becca anche la multa COVID-19

Waze Mille Miglia 2020

Waze Mille Miglia 2020: l’app è Mobility Partner della 38 edizione

Bentley interni personalizzati

Bentley interni personalizzati: oltre 5000 combinazioni fra essenze in legno, pannelli e finiture